Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Tottavilla

TOTTAVILLA
(LULLULA ARBOREA)
(Non più cacciabile)

 

Lunga 15 cm peso circa 26-27 gr.abbastanza simile all’allodola, ha pero’ coda , zampe,dita molto piu’ corte (la meta’) e le  tinte bianco nere piu’accentuate ,caratteristica fondamentale : si posa spesso in pianta.

La tottavilla (luduic in bresciano) arriva da noi a fine settembre,sino a novembre,molti individui si fermano nelle zone del meridione a svernare ,mentre il ripasso avviene a marzo,aprile.

Ha un areale relativamente limitato,e’ presente in tutt’Europa sino al nord Africa ,Turchia,Iran,Arabia,

i soggetti migranti pero’ sono esclusivamente quelli delle regioni nord europee(limitate a Francia Germania,Polonia ,Bielorussia) mentre le popolazioni del bacino mediterraneo sono sedentari.

Da noi, nelle zone ove e’ stazionaria predilige i margini dei boschi,la collina e le pianure limitrofe,le brughiere e le stoppie.

Il nido nonostante si posi sovente sugli alberi,lo costruisce esclusivamente a terra od al massimo a ridosso di un cespuglio,in luoghi asciutti,ai margini dei boschi,o nelle localita’ tipiche della macchia mediterranea ove meglio mimetizzarsi,ha infatti nel mimetismo eccezionale la sua migliore difesa,depone quattro cinque uova covandole per due settimane,i piccoli lasciano il nido dopo 12-13 giorni e vengono accuditi dai genitori per altri due-tre.

Data la sua scarsa rilevanza venatoria,non era specie oggetto di caccia specifica,tanto da non richiedere al capanno il soggetto in gabbia.

Le catture erano occasionali e limitate nei luoghi con idoneo abitat (sud Italia-isole), si riconosce facilmente dal  volo ondulatorio caratteristico e dal  verso una specie di (tuit-luit) che emette in continuazione.

Tancredi Corrado