Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Si chiude con soddisfazione il primo Campo antibracconaggio WWF nel Fucecchio

| 8 gennaio 2018 | 1 Comment

redazione_verbali_contestazione_small_45204wwf

142 giornate dedicate per un totale di 805 ore di servizio, 170 controlli effettuati, 4.956 chilometri percorsi dalle 25 Guardie WWF coadiuvate da 15 volontari, 36 violazioni amministrative e 7 penali riscontrate per un totale di 9.100 euro di sanzioni amministrative elevate (sanzioni che verranno incassate dalle amministrazioni). Questo il bilancio in numeri del primo Campo antibracconaggio WWF nel Padule dI Fucecchio, tra le province di Firenze, Pisa e Pistoia che aveva preso il via alla fine di novembre.
Il campo è stato organizzato dal coordinamento nazionale delle guardie WWF con la collaborazione delle guardie WWF della Toscana, in coordinamento con i Carabinieri forestali, ed era finalizzato alla prevenzione e repressione degli illeciti contro la fauna in migrazione.
Con i suoi 1.800 ettari, il Padule di Fucecchio è la più grande area umida interna italiana, dove sono stati censiti in inverno oltre 13.000 uccelli acquatici, ma è anche uno degli ATC (Ambiti Territoriali di caccia) più popolosi d’Italia, con ben 550 appostamenti fissi autorizzati tra le 3 province e una pressione venatoria insostenibile.
“Siamo molto soddisfatti di questo primo campo antibracconaggio nel Fucecchio, non tanto per le violazioni riscontrate quanto per l’effetto deterrente che la nostra presenza ha generato nel territorio – ha detto Giampaolo Oddi, Coordinatore Nazionale Guardie volontarie WWF – . Dopo i primi giorni di presenza e controlli l’attività venatoria e i fenomeni di illegalità (richiami acustici, caccia a specie protette ecc) sono sicuramente scemati e molti locali ci hanno ringraziato, accogliendo con favore la nostra presenza in un’area dove i controlli sono molto difficili da realizzare vista la particolare morfologia del territorio. Ora si tratta di continuare su questa strada, combattendo il bracconaggio. Ci auguriamo che le associazioni  venatorie locali e nazionali comprendano l’importanza di una sensibilizzazione verso i loro associati, isolando tutti coloro che fanno del non rispetto delle regole una pratica costante”.

http://www.wwf.it/toscana/?37120/Si-chiude-con-soddisfazione-il-primo-Campo-antibracconaggio-nel-Fucecchio

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. 
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.

Tags: ,

Category: .In Evidenza

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Bartoccini Mario scrive:

    A mio avviso, dette esasperazioni non sono condivisibili, visto la vigilanza WWF si straccia le vesti soltanto nei confronti del mondo venatorio.
    Al loro impegno “ambientalista” sfuggono i veri reati ambientali che a volte avvengono sotto i loro occhi.
    Abusivismo, abbandono di rifiuti, inquinamento dei corsi d’acqua, etc. per loro non esistono !!!

Leave a Reply


+ 3 = 5

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.