Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

COMUNICAZIONI PERIODICHE AIW 13/11/2017

| 13 novembre 2017 | 0 Comments

wilderness

 

COMUNICAZIONI PERIODICHE AIW

Murialdo, 13 Novembre 2017

1. Un visitatore della Riserva Regionale dell’Adelasia (a suo tempo istituita per merito dell’AIW) ha segnalato che il più monumentale albero di Faggio della Riserva, noto per le sue imponenti dimensioni è recentemente stato soggetto a potature con l’asportazione di almeno 8 rami minori, sebbene l’albero sia sanitariamente integro e non avesse MAI subito interventi del genere nei suoi centenari anni di vita!. L’AIW ha subito inoltrato un esposto alla Procura della Repubblica di Savona ed alle autorità competenti segnalando l’atto di vandalismo, che si teme possa addirittura essere stato autorizzato dagli attuali gestori della Riserva (chissà, magari per rendere “più bello” l’albero!).

2. Prima c’è stata la Giraffa, ora hanno scoperto che anche l’Orango ha più di una sottospecie. In tutto il mondo il Dna lavora a favore del riconoscimento di sempre maggiori distinzioni sottospecifiche (una volta le definivano solo variazioni ambientali!). Solo in Italia anziché pensare a preservare la sottospecie italiana di Lupo, si è buttato tutto nel calderone dell’unica sottospecie europea! Così salvano anche i lupi “alpini”: come si usa dire in materia legale: tutti colpevoli, tutti innocenti!

3. Ancora una posizione dell’AIW contro il progetto di strada per la Val San Pietro o Lacerno. Dopo che il Comune ha autorizzato uno studio di fattibilità per detta strada, da presentare poi alle autorità competenti, ovviamente definendo correttamente ma anche furbescamente “strada” un antica mulattiera oggi più sentiero che altro, l’AIW ha inoltrato alle autorità una nuova presa di posizione di opposizione e precisazione.

4. A seguito dell’inserimento del Comune di Cosseria tra i 100 Comuni distintisi in “trasparenza, turismo e immigrazione”, tra i quali dovranno essere scelti i 10 migliori da una Commissione tra i cui membri c’è anche Vittorio Sgarbi, sono stati ripresi positivi contatti per giungere a concretizzare l’ormai annosa proposta di Area Wilderness per un piccolo settore che comprende il “Calanco più meridionale delle Langhe”.

5. Quando si dice la serietà, efficienza e determinazione anglosassone: “nella prima azione di eliminazione di specie esotiche condotta con l’ausilio di mezzi aerei nel grande Parco Nazionale australiano Kakadu (19.804 Kmq, istituito nel 1979), dal 2009 ad oggi sono stati eliminati 3.654 cavalli inselvatichiti, 1.965 bufali introdotti, 294 maiali inselvatichiti ed un piccolo numero di asini inselvatichiti. Negli ultimi anni il numero degli animali inselvatichiti hanno raggiunto i 30.000 esemplari, con un impatto gravissimo sull’ambiente. L’operazione è stata supportata dalla società proprietaria dei terreni, dalle autorità del Parco e dal Governo australiano. Nonostante questo una piccola parte di questi animali è stata salvata per poter dare soddisfazione alla caccia di sussistenza degli aborigini ed alle attività commerciali connesse”. Evidentemente in Australia non hanno una Brambilla né una Pratesi!

6. Trump ha perso il controllo su tre Stati, passati ai Democratici. Un buon segno per il futuro controllo del Parlamento che alle prossime elezione di medio termine potrebbe ribaltare la situazione e, quindi, arginare le intenzioni anti-conservazionistiche di Trump.

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. 
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , ,

Category: wilderness

Leave a Reply


+ 4 = 12

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.