Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Stare alla POSTA – Il vademecum del cinghialaio

| 17 ottobre 2017 | 0 Comments

 8 regole di comportamento

Di seguito pubblichiamo le 8 regole per stare alla posta di Luca Tagliaferri, mugellano “doc”, che corredavano un articolo dell’allegato Tecnologia&Sicurezza della rivista Stagione Caccia delle Edizioni Lumina, Milano. Dopo gli ultimi avvenimenti sono più che mai di attualità.

1 – Alla posta si accede col fucile scarico e nella custodia e, parimenti, quando si lascia la posta, si controlla che il fucile sia scarico prima di riporlo nel fodero.

2 – Il capoposta o capocaccia deve essere profondo conoscitore della battuta e del territorio entro il quale essa si svolge. Deve conoscere le alture, i fossi, i crinali, i costoni, i calanchi e deve predisporre le poste in una linea per quanto possibile retta, in modo che i cacciatori tutti abbiano le loro linee di tiro di fronte ed eventualmente alle spalle. Questo spesso non è possibile per le caratteristiche di molte zone appenniniche fatte di poggi, di crinali e di fossi. In questo caso il capocaccia deve effettuare diversi sopralluoghi e scegliere “i posti” dove collocare i cacciatori nella massima sicurezza per il tiro di ciascuno. Possono esserci dei luoghi in cui è necessario porre le poste molto vicine l’una all’altra. In questi casi è buona norma che i postaioli debbano vedersi fra loro.

3 – Il cacciatore giunto alla posta deve, per prima cosa, prendere cognizione della posizione dei compagni sulla destra e sulla sinistra: è d’obbligo memorizzare bene la collocazione degli altri attori della battuta e averla sempre presente in ogni singolo momento.

4 – Dalla posta assegnata non ci si deve muovere nella maniera più assoluta. Il mancato rispetto di questa regola ha causato il 95% degli incidenti mortali nelle battute del cinghiale. Se dobbiamo scrivere un elenco di priorità, questa è certamente la norma più importante.

5 – Alla posta possiamo stare col fucile in mano oppure appoggiarlo a un ancoraggio, tipo forchetto. In entrambi i casi ci sono comportamenti importanti da rispettare. Chi tiene il fucile sempre in mano non deve brandeggiarlo a destra e a manca come fosse un fuscello, le canne del fucile non devono mai essere indirizzate nella direzione di altre persone ancorché lontane. Nella maggioranza dei casi, nell’attesa, il fucile viene appoggiato a una pianta; anche in questo caso è necessario assicurarsi che non possa cadere facendo inavvertitamente partire un colpo. Pochi si premurano di costruirsi un forchetto ben ancorato a terra sul quale appoggiare l’arma con le canne indirizzate verso la provenienza dei selvatici. Un buon comportamento è quello di tenere l’arma sulla spalla se si è in piedi. Fucile o carabina devono avere la sicura inserita.

6 – È obbligatorio indossare un capo di abbigliamento ad alta visibilità: in genere gilet di colore arancione fosforescente. Questa regola ha contribuito a evitare molti incidenti. Prima di questa regola, con l’abbigliamento mimetico era a volte oggettivamente difficile scorgere la posizione dei compagni vicini.

7 – Il tiro deve essere eseguito nella sola direzione indicata dal capocaccia. Un capocaccia bravo nel suo compito non solo deve assegnare poste sicure, deve anche mostrare la direzione di tiro e il cacciatore deve attenersi all’indicazione. Prima di sparare deve tornare in mente la prima regola non scritta: “Pensa a quello che fai, guarda, ascolta, prima di sparare”.

8 – Queste regole devono essere portate a conoscenza di tutti i partecipanti alle battute con documento scritto approvato dal Consiglio Direttivo della squadra. Le violazioni devono essere sanzionategraduatamente fino all’espulsione dalla squadra stessa per i casi più gravi.

http://www.cacciain.it/stare-alla-posta-il-vademecum-del-cinghialaio/

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. 
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.

Tags: ,

Category: .In Evidenza

Leave a Reply


3 + = 10

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.