Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

I 5 STELLE STOPPANO SINDACO CHIARA APPENDINO (5 STELLE)

| 3 ottobre 2017 | 2 Comments

Torino, il Comune si mobilita per salvare le nutrie del Po: stop al piano di abbattimento

Torino,  il Comune si mobilita per salvare le nutrie del Po: stop al piano di abbattimento
 Di fronte al proliferare dei “castorini” la Città metropolitana, presieduta sempre da Chiara Appendino, aveva varato un programma di cattura e uccisione. Ora l’altolà dell’amministrazione 5 Stelle
Il Comune di Torino salva la pelle alle nutrie, i roditori che vivono sulle sponde del Po e che si stanno rapidamente moltiplicando anche nel tratto cittadino del fiume. “In città non è previsto l’abbattimento di alcun esemplare di nutria”, ci tiene a far sapere l’assessore all’Ambiente, Alberto Unia, prendendo di fatto le distanze dal piano di abbattimento deciso a marzo dalla Città metropolitana, presieduta sotto un’altra veste sempre dalla sindaca Chiara Appendino. “Siamo contrari – mette in chiaro l’esponente dell’esecutivo cittadino, da sempre sensibile alle istanze animaliste – a soluzioni sanguinose per le nutrie e auspichiamo una riformulazione del piano della Città metropolitana con l’utilizzo di azioni incruente per il loro contenimento”.

Torino, tutti pazzi per le nutrie: in coda sul Po per una foto con i “castorini”

L’amministrazione Cinque Stelle chiede, insomma, che si cambi rotta e si abbandoni la strada dell’uccisione. Il piano dell’ex Provincia prevedeva – più per le zone agricole, per la verità, che per le aree urbane invase dai roditori come lungo Po Antonelli a Torino – la cattura e l’abbattimento dei cosiddetti “castorini”. L’opzione della sterilizzazione attraverso lo spargimento di mangimi era stata esclusa

perché avrebbe potuto colpire anche altri animali, mentre l’eventualità di catturare le nutrie e di procedere con una sterilizzazione chirurgica sarebbe stata troppo impegnativa e problematica.

Ora, escluse tutte e tre queste ipotesi, sterilizzazioni ma anche abbattimenti dopo il cambio di rotta imposto da Torino, i tecnici dell’ex Provincia dovranno inventarsi qualche altro metodo per contenere l’inarrestabile proliferazione dei “topi castoro”.

logo-5-stellegrillo_elezioni2
http://torino.repubblica.it/cronaca/2017/10/03/news/torino_scoppia_la_guerra_delle_nutrie_tra_comune_ed_ex_provincia_la_giunta_cinque_stelle_non_abbattetele_-177229143/?ref=RHRS-BH-I0-C6-P7-S1.6-T1

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. 
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.

Tags:

Category: .In Evidenza

Comments (2)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giacomo scrive:

    Regalateci i preservativi. :mrgreen: Salutiaaamo

  2. fausto scrive:

    se le devono ritrovare fino sotto al letto sti incompetenti ottusi.

Leave a Reply


2 + = 6

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.