Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Lombardia, ridotto ancora il prelievo dell’allodola: carniere giornaliero portato a 10 capi

| 11 settembre 2017 | 1 Comment

Anche quest’anno Regine Lombardia ha approvato una riduzione del prelievo venatorio per le specie Allodola, Combattente, Moretta, Moriglione, Pavoncella, Pernice bianca e Quaglia (qui il testo integrale del decreto). Se nulla cambia nei limiti di carniere per Combattente (che resta non cacciabile), Moretta, Moriglione, Pavoncella, Pernice bianca e Quaglia, invece per l’allodola i carnieri sono stati nuovamente ridotti rispetto alla passata stagione venatoria. 

Adeguandosi alla sentenza del TAR dello scorso anno, la Regione ha portato da 20 a 10 capi il carniere giornaliero e da 80 a 50 capi il carniere stagionale anche per chi caccia nella forma d’appostamento fisso. Questi tutti i limiti approvati:

Allodola (Alauda arvensis)
  • prelievo venatorio consentito dal 1° ottobre 2017 al 31 dicembre 2017;
  • carniere giornaliero e stagionale per cacciatore non superiore a 10 e 50 capi;
Combattente (Philomachus pugnax)
  • sospensione del prelievo venatorio;
Moretta (Aythya fuligula)
  • carniere stagionale per cacciatore non superiore a 40 capi;
Moriglione (Aythya ferina)
  • prelievo venatorio consentito dal 1 ottobre 2017 al 20 gennaio 2018;
  • carniere giornaliero e stagionale per cacciatore non superiore a 5 e 25 capi;
Pavoncella (Vanellus vanellus)
  • carniere giornaliero e stagionale per cacciatore non superiore a 5 e 25 capi;
Pernice Bianca (Lagopus muta helvetica)
  • non saranno oggetto di prelievo le subpopolazioni in cui l’indice riproduttivo, calcolato in base ai censimenti estivi, risulti inferiore a 1,25 giovani/adulto;
  • il prelievo verrà fermato alla realizzazione dell’80% del piano;
  • eventuali ulteriori limitazioni potranno essere disposte, entro il 20 settembre 2017, dal Dirigente competente della Direzione Generale Agricoltura, in base ai risultati dei censimenti estivi;
Quaglia (Coturnix coturnix)
  • carniere giornaliero e stagionale per cacciatore non superiore a 10 e 50 capi;
Orari di caccia
Orari di caccia

Inoltre, vi segnaliamo che l’amministrazione regionale ha rettificato gli orari d’inizio e fine caccia riportati nella tabella stampata sul tesserino venatorio 2017/2018 che presentavano degli errori. Di seguito gli orari corretti, approvati con il Decreto n. 9879 del 8 agosto 2017:

Dal    Al dalle ore alle ore
set. 10 set. 5,50 19,55
11 set. 20 set. 6,00 19,35
21 set. 30 set. 6,15 19,15
ott. 10 ott. 6,25 18,55
11 ott. 20 ott. 6,40 18,35
21 ott. 28 ott. 6,50 18,20
29 ott. 10 nov. 6,00 17,00
11 nov. 20 nov. 6,20 16,50
21 nov. 30 nov. 6,35 16,45
dic. 10 dic. 6,45 16,40
11 dic. 20 dic. 6,55 16,40
21 dic. 31 dic. 7,00 16,45
gen. 10 gen. 7,00 16,55
11 gen. 20  gen 7,00 17,05
21 gen. 31 gen. 6,50 17,20

 

 

 

 

 

https://iocaccio.it/lombardia-ridotto-ancora-il-prelievo-dellallodola-carniere-giornaliero-portato-a-10-capi/

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. 
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.

Tags: ,

Category: .In Evidenza

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Ferdinando Ratti scrive:

    Quaglia: carniere 50 capi annui??? MAGARI!!!!
    Alodola: la provincia di Como negli anni 70/80 forniva alodole da richiamo a tutte le province della Lombardia,ora il passo nel piano di Spagna che era un posto di cattura è ridotto della metà,questo vuol dire che la maggior parte delle allodole, vengono fucilate nei paesi dell’est europeo.
    Pavoncelle: nella mia provincia di(Vanette in dialetto)se ne vedono pochissime per mancanza di territorio a loro congeniale,non esistono più prati marcitori e marcite e stoppie.
    Moriglioni e Morette: tutti i laghi della provincia di Como sono parchi,(quindi caccia vietata)
    Combattente: è dagli anni 70 che non ne vedo uno, causa principale anche quì la mancanza di territorio che una volta era agricolo,trasformato in zona industriale, con la scomparsa di zone umide,con la conseguente creazione di strade e case e capannoni.
    La Brianza Lecchese, Comasca e Monzese, è la più industrializzata ed urbanizzata d’Europa,con la conseguente scomparsa del territorio agricolo utile alla selvaggina migratoria.
    Un Saluto

Leave a Reply


4 + 6 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.