Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

CCT RISPONDE A SERGIO SORRENTINO

| 12 agosto 2017 | 4 Comments
  • Firenze, 11 agosto 2017
    CCT
    Al Presidente Nazionale di Arci caccia Sergio Sorrentino
    Al Presidente Regionale di Arci caccia Sergio sorrentino
    Al presidente Nazionale di Federcaccia Gian Luca Dall’Olio
    Al Presidente Nazionale di Anuu Marco Castellani
    Arcicaccia: non c’è peggior sordo
    La storia infinita, Arcicaccia nazionale torna sulle questioni che da quattro mesi non
    appassionano nessuno per cercare di giustificare i propri comportamenti e contestare la
    sospensione dalla CCT. Sembrava si fosse fatto un passo in avanti quando Sorrentino
    aveva finalmente preso atto che da parte di CCT e del passato gruppo dirigente di
    Arcicaccia Toscana c’era stata una corretta gestione dei bilanci e dell’associazione, ma
    oltre non sono riusciti ad andare.
    I motivi della sospensione sono chiari ed incontrovertibili e non si limitano solo al mancato
    versamento delle quote societarie, quanto allo scorretto comportamento assunto dalla
    nuova gestione di Arcicaccia Toscana che ha vietato ai presidenti provinciali di fare il
    tesseramento nel rispetto degli accordi presi tra Arcicaccia, Federcaccia e Anuu toscane.
    Per l’ennesima volta richiamiamo quanto ripetuto da aprile.
    Mai è stato disconosciuto che Arcicaccia vantasse un credito nei confronti della CCT, si è
    sempre affermato che tale avere non potesse essere certificato sulla base di quanto iscritto
    come voce del bilancio preventivo, ma dovesse essere documentata nel suo ammontare e
    nello specifico dei contributi portati a CCT. Questione ribadita dal collegio dei garanti: “il
    collegio rileva come la compensazione dovesse essere richiesta e soprattutto documentata
    al fine di essere quell’asserito credito certo nel suo ammontare”. Concetto che è riportato
    anche nella citatissima lettera dell’avvocato: “motivata e facilmente RENDICONTABILE
    la legittimità delle cifre vantate come credito verso la CCT e dalla stessa mai contestate”.
    Il problema, quindi è facilmente risolvibile, e lo diciamo da aprile, Arcicaccia deve solo
    documentare e quantificare le voci che costituiscono il credito.
    Ben più grave è invece la questioni dei comportamenti messi in atto da Arcicaccia contro la
    CCT, che si continuano a disconoscere, e che sono ben dettagliati nella delibera di
    sospensione dell’assemblea e ribaditi anche dal collegio dei garanti che nel loro verbale
    affermano: “è il caso di osservare che il comportamento del socio Arcicaccia fosse
    contrario ai principi della CCT. In particolare, tra le contestazioni mosse, si ricorda la
    posizione assunta da Arcicaccia in merito alla volontà di non voler apporre il logo della
  • CCT nelle proprie tessere e, soprattutto, di non voler richiedere il contributo di € 5 per
    ciascuna tessera. Tali comportamenti hanno di fatto rilevato una volontà di non perseguire
    più gli obiettivi comuni di CCT.”
    E’ Arcicaccia che si posta fuori della CCT. Questa è la verità che fa male e che Arcicaccia
    cerca di nascondere dietro un fumo di sproloqui su cui non merita spendere ulteriori
    parole. Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.
    La segreteria CCT

    ***

    COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

    ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. 
    La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.

Tags: ,

Category: .In Evidenza

Comments (4)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. pistola scrive:

    Aspettiamo consigli e pareri dal tuttologo.

  2. fERNANDO scrive:

    x PISTOLA

    CAPISCO IL PERCHE’ LEI PARLA SEMPRE DI CERVELLO, PER CAPIRE HA SEMPRE BISOGNO DI QUELLO DI QUALCUN ALTRO.

    ATTENZIONE, UN PROVERBIO DICE ” CHI ADOPERA IL CERVELLO DI ALTRI IL SUO SE FRIGGA” BELLO VERO!!.

  3. pistola scrive:

    Lei non ci crederà fERNANDO, ma io apprezzo i suoi commenti…

    Saluti

  4. martufoni scrive:

    Ora tocca al Sig Sorrentino rispondere,siamo in attesa.
    Ridicoli…… ma fatela finita :twisted:

Leave a Reply


1 + 9 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.