Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

COMUNICAZIONI PERIODICHE AIW 15/07/2017

| 17 luglio 2017 | 0 Comments

 

wilderness

COMUNICAZIONI PERIODICHE AIW

 

Murialdo, 15 Luglio 2017
1. Come ogni estate, anche quest’anno il Comune di Pescosolido (Frosinone) con la scusa dell’emergenza idrica ha cercato di realizzare la strada per la Val San Pietro, la più vasta e selvaggia area rimasta senza strade in Italia centrale. La scusa è il rifornimento di acqua di alcune cisterne localizzate in alta quota. Ignorando il fatto che in fase di emergenza e per soli uno o due mesi all’anno, tali cisterne possono benissimo rifornirsi con voli di elicotteri. L’AIW, che da decenni si batte per salvare questa zona ha nuovamente fatto una ferma opposizione alla urgente richiesta del Comune allertando tutte le autorità competenti. In merito, con una “pesante” lettera si è anche opposta l’associazione “Salviamo l’Orso” con la quale spesso l’AIW si è scontrata, ma che in questa battaglia comune ha trovato nuova collaborazione.
2. Forse qualcuno ricorderà la notizia data qualche anno fa in merito al filantropo Thompkins proprietario di alcune note ditte di articoli sportivi che stava acquistando terreni selvaggi nel sud del Cile per fini di conservazione. Ci giunge ora notizia che il filantropo sarebbe morto nel 2015 e che la vedova avrebbe regalato al governo cileno tutta la proprietà, ammontante a ben 400.000 ettari equivalente al 20% dell’intero Cile, da lui trasformati in 17 aree protette.
3. Tornata l’estate è tornata la stagione degli incendi, anche l’Area Wilderness Monte Cesima è stata nuovamente interessata! E’ andato a fuoco il settore più meridionale che era stato risparmiato lo scorso anno, e che da diversi anni non era più stato percorso dal fuoco. I responsabili? Mistero! Probabili responsabili gli allevatori o i raccoglitori di asparagi. Ma la vera responsabilità è di chi negli anni passati a ceduto i boschi della fascia pedemontana al taglio, cosa che ha reso fragile quelle zone che, percorse una prima volta da incendi, le hanno praticamente predisposto ad una desertificazione perenne, visto che ogni pochi anni gli incendi dolosi le ripercorrono annichilendo i tentativi di ripresa della macchia boschiva. La prima ed efficace norma di prevenzione in questi casi è proibire il taglio dei boschi!
4. L’AIW ha appoggiato l’opposizione del Comune di Urbe (Savona) che sta portando avanti un referendum per impedire che il Comune dia il proprio assenso ad inglobare nel Parco Regionale del Beigua 185 ettari del proprio territorio comunale. Proposta che fu già bocciata dai cittadini all’epoca dell’istituzione del Parco, ma che l’attuale amministrazione vorrebbe rivedere. La posizione dell’AIW si giustifica con l’antidemocraticità dell’iniziativa impositiva.
5. Mentre gli si stanno sempre più aggirando in cerca di cibo in tutti i paesi e circondari del Parco d’Abruzzo, le autorità del Parco d’Abruzzo e del PATOM non hanno saputo fare di meglio che organizzare il solito convegno durante il quale dopo tante chiacchiere hanno stabilito la solita cosa: monitorare gli orsi! Nessun intervento per coltivazioni e pastorizia a perdere. Solo interventi per giustificare gli emolumenti ai ricercatori e per far vedere all’opinione pubblica che i manager delle aree protette stanno facendo qualcosa!
6. Grazie alla pronta azione dell’AIW, sembra per ora scongiurato il rischio che si possano realizzare le ben due strade previste per l’area del Vallone San Pietro (una di 14 Km e l’altra, sul versante esterno, di 9 Km). Anche alcune autorità si sarebbero mosse per impedirlo. Mentre per l’emergenza idrica si sono espresse favorevolmente all’utilizzo di elicotteri.

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. 
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , ,

Category: wilderness

Leave a Reply


2 + = 7

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.