Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

COMUNICAZIONI PERIODICHE AIW 11/07/2017

| 13 luglio 2017 | 0 Comments

aiw

 

COMUNICAZIONI PERIODICHE AIW

Murialdo, 11 Luglio 2017
1. Il Presidente emerito Germano Tomei ha avuto un proficuo incontro con la nuova amministrazione del Comune di Balsorano (L’Aquila) al fine di illustrare la proposta di deliberazione di opposizione all’Area contigua del Parco Nazionale d’Abruzzo, nonché la prospettiva di una o due Aree Wilderness da designarsi su gran parte della famosa Serra Lunga marsicana, nonché per ampliare l’Area Wilderness Monti Ernici ai confini con il Lazio.
2. Al nord ha avuto un grande successo il convegno organizzato dalla Sezione AIW Fiume Oglio sul rapporto ambiente e caccia organizzato dal Segretario della Sezione (nonché oggi Delegato regionale AIW per la Lombardia) Santino Olini, il quale ha così relazionato alla Segreteria Generale: “Abbiamo spiegato bene la filosofia Wilderness. C’è stata un’altissima partecipazione, la sala del comune di Orzivecchi (BS) era piena. Ovviamente l’Associazione Cacciatori Lombardi è sempre l’associazione che ci aiuta di più, durante la seconda parte della serata c’è stata una discussione bellissima sull’ambiente ambiente e caccia ambiente e agricoltura. Ti dirò che come Wilderness abbiamo incassato tante conferme e complimenti (comprese le adesioni) da parte di importanti personaggi impegnati nella politica venatoria bresciana. Siccome abbiamo invitato anche dei sindaci, tanto per cominciare, uno di loro ci ha invitato in una riunione pubblica organizzata da questo Sindaco a spiegare meglio hai suoi cittadini la nostra filosofia. Faremo questo tipo d’incontro anche il 05/08/2017 a Concesio (BS) in zona pedemontana organizzato da ANUU (associazione venatoria) migratoristi. Che dire, sono soddisfatto perché gli amici stanno aumentando (li stiamo arruolando uno per uno). Ora vogliamo impegnarmi di più anche sui non cacciatori”.
3. A seguito dell’acquisto degli ultimi terreni in Comune di Piana Crixia (Savona) la proprietà dell’AIW facente parte dell’Area Wilderness Burrone di Lodisio risulta essere di 34,5 ettari, mentre è stata costituita anche una piccola Zona di Tutela Ambientale ad essa esterna, di 480 metri quadrati, denominata “Le Braje”: un pascolo in via di trasformazione a bosco.
4. Come dice l’antico proverbio: la verità viene sempre a galla. E chi non la racconta giusta prima o poi finisce per contraddirsi. E’ noto a tutti la diatriba sulle origini della popolazione di lupi sulla catena alpina, originatasi da esemplari liberati sul versante francese negli anni ’90 secondo la posizione di Franco Zunino e dell’AIW, sia sempre stata smentita dai “lupofili” italiani che da anni accettano un lupo qualsiasi pur che ci sia il lupo i quali sostengono che invece vi siano giunti dalla catena appenninica. Ecco coso ha sostenuto uno degli esperti italiani in un’intervista apparsa sul Corriere della Sera del 7 luglio scorso in merito alla presenza di un lupo comparso nel Parco del Ticino: “Stiamo esaminando i campioni di escrementi e attraverso il Dna potremo sapere di più sulla provenienza, Alpi o Appennini.” Nessuno si sognerebbe mai di dire che si sta facendo un’analisi del DNA sui Camosci d’Abruzo che vivono sul Gran Sasso per stabilire se provengono o meno dalla popolazione originaria del Parco d’Abruzzo! Ovvero dall’unica popolazione esistente di quest’animale. Ebbene, anche il Lupo italico (Canis lupus italicus) esiste da sempre SOLO nell’unica popolazione originaria al mondo: negli Appennini. Eppure i “lupofili” vogliono sapere se il lupo apparso nel Parco del Ticino provenga dagli Appennini o dalle Alpi! Per quale ragione, se secondo loro la provenienza può essere una sola?

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. 
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

Tags: , ,

Category: wilderness

Leave a Reply


4 + 4 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.