Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Addio a Paolo Isidori, una vita per la caccia

| 12 giugno 2017 | 3 Comments

Muore all’improvviso lo storico presidente dell’associazione delle doppiette. Malore fulminante a casa, poi la corsa al Pronto soccorso. I funerali lunedì ad Arcidosso

GROSSETO. Si è sentito male all’improvviso a casa sua, domenica 11 giugno dopo pranzo. Un malore fulminante che non gli ha lasciato scampo: sono passati solo 20 minuti tra i primi sintomi, la corsa velocissima in ospedale e la morte. Si è spento così, per un’ischemia cardiaca, Paolo Isidori, grossetano di 74 anni; ne avrebbe compiuti 75 a settembre. Ex dipendente dello Stato (in pensione da anni, aveva lavorato in Prefettura), era tuttora presidente di Libera Caccia. Lascia la moglie Miria (ex maestra elementare, anche lei pensionata) e due figli conosciutissimi in città: Giada è avvocatessa nel foto di Grosseto, mentre Mario è ufficiale di polizia giudiziaria in Procura, nella sezione carabinieri (ex Forestale).

Paolo Isidori viveva con la moglie a Grosseto in via Bovio, nel quartiere di Barbanella dove si è sentito male nel primo pomeriggio di domenica. L’ambulanza del 118 l’ha portato subito al Pronto soccorso dove l’uomo si è spento dopo poco. A novembre di due anni fa aveva avuto un infarto; l’anno scorso un intervento al cuore.

La notizia ha fatto rapidamente il giro della città. D’origine ligure, Isidori era nato a Genova nel 1942 e con la famiglia si era trasferito ad Arcidosso. Poi a Grosseto. FIn dalla gioventù aveva maturato una passione profonda per l’attività venatoria e da tempo era a capo di Libera Caccia per la quale si era fatto paladino di molte battaglie.

In serata di domenica il corpo è stato

portato nella camera mortuaria dell’obitorio del Misericordia. Lunedì il feretro parte da Grosseto alla volta dell’Amiata, dov’è la cappella di famiglia. Il funerale ha luogo lunedì 12 giugno alle 17,30 ad Arcidosso, nel Santuario della Madonna Incoronata. (el. g.)

http://iltirreno.gelocal.it/grosseto/cronaca/2017/06/12/news/addio-a-paolo-isidori-una-vita-per-la-caccia-1.15479998

La redazione del sito www.ilcacciatore.com esprime le più sentite condoglianze alla famiglia.

Tags: , ,

Category: .In Evidenza, ANLC

Comments (3)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Ferdinando Ratti scrive:

    La sezione interprovinciale Italcaccia di Como-Lecco, porge le più sentite condoglianze alla famiglia.
    Il Presidente
    Ferdinando Ratti

  2. fernando scrive:

    Ieri 17/06/1017 dopo la gara organizzata dalla Libera Caccia che si è svolta in Pian di Feccia nel Comune di Chiusdino, prima dell’ inizio del pranzo da tutti i presenti è stata ricordata con un minuto di raccoglimento la scomparsa di, Paolo Isidori,grande cinofilo e colonna portante della della Libera Caccia , alla quale Lui ha dedicato moltissimo tempo della sua vita con eccellenti risultati.
    Addio Paolo, ti ricorderemo sempre dentro di noi.

  3. ANTONIO GORETTI scrive:

    Purtroppo Paolo Isidori ci ha lasciato,ma con la sua morte non spariranno la stima e gli insegnamenti, di vita, caccia e Cinofilia che ha sempre,con umiltà, dispensato a tutti noi. Per tutto il Provinciale di Grosseto e per tutta la Libera Caccia è una grande perdita.
    Riposa in Pace amico mio.
    Antonio Goretti

Leave a Reply


+ 8 = 15

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.