Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

OBIETTIVO : ERADICARE IL CINGHIALE IN TOSCANA

| 10 maggio 2017 | 3 Comments

La lobby del cinghiale e del camioncino del pane

Tags: , ,

Category: .In Evidenza

Comments (3)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Ferdinando Ratti scrive:

    Obbiettivo eradicare la specie Cinghiale, PURA UTOPIA!!!
    Mah possibile che questi signori,non hanno ancora capito che con il cighiale l’eradicazione di questa specie è una guerra persa partenza.
    Si può eradicare solo immettendo sul territorio interessato,il virus della peste suina,sappiano però questi signori che se si intende usare questo scellerato metodo,comporta l’abbattimento (anche se sani)di tutti i suini presenti sia nella disponibilità dei privati, che degli allevamenti.
    Io personalmento penso invece che il Cinghiale è e resta, una risorsa da gestire solo con la caccia, magari portando il periodo di caccia tutto l’anno nelle sue diverse forme,o almeno aumentare i mesi di caccia a questa specie.
    (Proposta personale) Come fanno in altre nazioni Europee,(visto che la specie è prevalentemente notturna)autorizzare anche la caccia notturna,permettendola solamente nei 5 giorni antecedenti e nei 5 giorni successivi la luna piena.
    Autorizzare previo accordi con l’ente interessato,la caccia nei parchi e le nelle zone dove questa è vietata.
    Perchè è risaputo che saranno anche animali, ma non sono mica scemi tutt’altro, appena questi sentono sparare o il latrare dei cani, si vanno a rifugiare in zone dove a noi cacciatori non è ammesso l’accesso.
    Come pensano di risolvere la questione con un’animale che ha un “INCREMENTO UTILE ANNUO” negli anni di scarsità alimentare, 2 volte superiore al Capriolo, 3 volte quella di Cervo,Daino e Muflone,mentre negli anni di pasciona(FORTE DISPONIBILITA’ ALIMENTARE) 4/5 volte per il Capriolo, 5/6 volte per Cervo,Daino e Muflone,se non con la caccia???
    Come mai in alcune nazioni Europee che questi problemi li hanno già affrontati,avendo sperimentato tutti tutte le soluzioni possibili alla riduzione di questa specie, hanno scelto di aumentare solo i periodi di caccia???
    un saluto

  2. martufoni scrive:

    Sig PAGLIANTINI cosa pretende dalla regione Toscana e dai suoi politici/assesori,prima di questa legislatura c’era un politico che ha stravolto la panoramica degli ATC,che la CORTE COSTITUZIONALE ha bocciato, mettendo nelle peste l’organizzazione di questi uffici. Poi è arrivato quello attuale che ha partorito la legge 10 obbiettivo.Risultato
    quello attuale (schifo).Per giunta si assiste alle diatribe del CCT/FDIC/ARCI, con il risultato di discutere delle problematiche degli agricoltori e la caccia pari a zero. Gli agricoltori che sono la maggior parte dei cacciatori,non avanzano proposte per leniri e danni all’agricoltura,ma interessati solo ai comitati ATC perche fanno la guardia alla cassaforte.Cosi Sig.PAGLIANTINI non funziona.
    SALUIT (:-p)

  3. pistola scrive:

    SIG. PAGLIANTINI CONCORDO PIENAMENTE CON LEI, MA E’ UNA BATTAGLIA PERSA CI SONO TROPPI INTERESSI (troppo voti) che decidono la gestione della ciccia

Leave a Reply


5 + 3 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.