Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

COMUNICAZIONI PERIODICHE AIW 07/05/2017

| 8 maggio 2017 | 0 Comments

aiw

 

COMUNICAZIONI PERIODICHE AIW

Murialdo, 7 Maggio 2017

1. Dopo l’avvenuta uccisione di cavalli da parte dei lupi, sulla stampa ligure sono apparse notizie che indirettamente (lapsus?) accettano l’idea che questi lupi non siano propriamente di origine appenninica! Ovvio un nuovo comunicato in merito dell’AIW. Postato in Internet.

2. Il WWF Italia aveva creato il “Premio Attila” contro i peggiori distruttori di Natura. Oggi è Survival Internazional ad aver creato un “Greenwashing Award” (“Premio Lavaggioverde”, nel senso di paravento ecologico o, peggio, di… paraculagine ecologica). Un premio che sarà dato ai peggiori distrutti delle foreste equatoriali dove vivono ancora popoli tribali. Il “Premio Sverniciata verde 2017″ è stato assegnato, non a caso, al WWF per aver “stretto partnership con sette compagnie che stanno disboscando quasi 4 milioni di ettari di foresta appartenenti ai Pigmei Baka e Bayaka, nell’Africa Centrale. Tra queste, il controverso gruppo italo-camerunense SEFAC (direttamente collegato alla ditta italiana Vasto Legno). Il premio viene assegnato a compagnie e organizzazioni che spacciano la distruzione delle foreste dei popoli indigeni come iniziative di conservazione. Anche l’americana Wildlife Conservation Society gode dello stesso demerito (secondo posto), anch’essa a causa delle sue attività nel bacino del Congo. Il WWF descrive le compagnie di taglio del legname come “operatori forestali”. Secondo l’organizzazione, le sue partnerschip con queste aziende sono dirette a “promuovere una gestione sostenibile della foreste”. In realtà nessuna di queste compagnie ha ottenuto il consenso dei pigmei dice Survival.

3. Al contrario, in Sud America una “National Forestry Corporation and Oceana” ha sottoscritto un contratto con le comunità locali ed il Ministero dell’Ambiente del Cile per la gestione a fini di conservazione di un patrimonio di foreste e tratti oceanici che comprendono varie aree protette statali per un totale di 11.000 Km quadrati, per proteggere luoghi di grande importanza ecologica e promuovere la scienza e l’educazione ambientale.

4. L’AIW ha aderito ad un appello (petizione) in difesa delle pastore (e quindi della pastorizia). Se è vero che i lupi (almeno quelli appenninici!) vanno difesi, è vero anche che difesi vanno i pastori! Magari anche più dei lupi, visto che oggi il rischio è che si estinguano prima loro dei lupi, con un danno non da poco all’economia agricola, ma anche alla stessa presenza dei lupi (che la coltura ha sempre abbinato alla pastorizia!).Chi volesse sottoscrivere la petizione può visitare il sito:http://www.ruralpini.it/Appello_delle_pastore_basta_burocrazia.html

5. L’Unione Europea ha approvato un “nuovo Piano per aiutare le Regioni a preservare la biodiversità che comprende 15 azioni da attuare entro il 2019″, hanno scritto alcuni media. Nulla di più falso e di anti-conservazionistico! Il suddetto Piano, che definisce i SIC “la più grande rete integrata al mondo di zone protette” (che è in realtà la più grande rete di aree protette più antidemocratiche del mondo!) ha l’obiettivo di “gestire queste zone stabilendo un legame tra protezione della natura e le attività socio-economiche” si basa su quattro settori di intervento, tra i più importanti figurano: “parchi eolici, l’energia idroelettrica e l’acquacultura”. In poche parole, alla UE hanno capito tutto su cosa sia la conservazione e come la sia debba intendere: la Natura come una grande puttana al servizio dell’economia e dello sviluppo!

 

**

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. 
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

Tags: , ,

Category: wilderness

Leave a Reply


9 + = 12

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.