Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Isola d’Elba, Legambiente favorevole all’eradicazione di mufloni e cinghiali

| 26 aprile 2017 | 2 Comments

L’associazione ambientalista ha appoggiato il piano annunciato dal sindaco di Marciana, Anna Bulgaresi, in queste ultime ore.

Eradicazione di mufloni e cinghialiAnna Bulgaresi, sindaco di Marciana (uno dei comuni che si trovano all’interno dell’Isola d’Elba), ha chiesto al Parco dell’Arcipelago Toscano l’eradicazione dei mufloni. Questa richiesta è stata appoggiata anche da Legambiente, secondo cui il territorio è ormai consapevole di quali siano le conseguenze per la biodiversità e l’agricoltura dovute alle scelte di introdurre ungulati alloctoni. Al primo cittadino è stato riconosciuto il fatto di essere stato l’unico in tutta l’Elba ad aver chiesto in maniera coerente questa eradicazione.

In altri casi invece non sono mai state attuate le promesse di intervenire dopo tante promesse solenni. Legambiente ha ricordato come l’isola sia un’area non vocata per il cinghiale e quindi una zona in cui ridurre drasticamente la popolazione di questi selvatici. L’eradicazione approvata dall’associazione ambientalista viene considerata di grande rilievo dal punto di vista morale ed etico, oltre che da attuare con l’impegno diretto del governo, in particolare del Ministero dell’Ambiente, senza dimenticare il contributo della Regione Toscana.

Legambiente si attende inoltre l’impiego delle tecniche moderne per ridurre al minimo la sofferenza e lo stress degli animali. La richiesta di eradicazione di mufloni e cinghiali viene fatta da diversi anni ormai, a questo punto è giunta l’ora di passare dalle parole ai fatti.

cinghiale10

http://www.cacciapassione.com/isola-delba-legambiente-appoggia-eradicazione-mufloni-cinghiali/

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. 
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.

Tags: , ,

Category: .In Evidenza, Legambiente

Comments (2)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Ferdinando Ratti scrive:

    Perchè non danno la possibilità a quei cacciatori che spendono migliaia di euro nelle nazioni a noi vicine, vedasi Serbia,Croazia,Slovenia,Ungheria,per abbattere Mufloni e Cinghiali,di poter cacciare queste specie in Italia, sarebbero contenti i cacciatori oltre che gli abitanti dell’isola dell’Elba per i benefici in euro che porterebbe il turismo venatorio???
    Chissà il perchè nelle altre nazioni a noi vicine, l’aumento degli ungulati è una risorsa finanziaria, da noi invece è sempre e solo una brutta gatta da pelare.

  2. Alessandro.C. scrive:

    Ma no! nessun aiuto da parte del mondo venatorio, usassero pratiche non violente. Il problema l’hanno creato loro e loro dovranno vedersela.

Leave a Reply


9 + = 16

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.