Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

LA STRANA COPPIA B&B

| 12 aprile 2017 | 4 Comments

Laura Boldrini adotta due agnellini e li porta a Montecitorio: “Li ho salvati dalla macellazione”

 1/7  >
Si chiamano Gaia e Gioia, hanno due mesi e rischiavano di finire sulle tavole pasquali. Per la presidentessa della Camera, “adottare un agnellino significa salvargli la vita”Dopo Fiocco di Nevearrivano Gaia e Gioia: la presidentessa della Camera Laura Boldrini ha chiamato così le pecorelle di due mesi che ha adottato a distanza. Le due bestiole sono arrivate mercoledì mattina a Montecitorio, accompagnate da due volontarie dell’Enpa, con tanto di pettorina blu, e dalla presidentessa dell’Ente protezione animali Carla Rocchi. Pochi giorni fa, anche Silvio Berlusconi ha salvato cinque agnellinidestinati alle tavole degli italiani, accogliendoli nel parco della sua casa Arcore.

Accoccolate sul tappeto dell’anticamera della presidenza della Camera, guardate da commessi in divisa e guanti bianchi, le due pecorelle – forse i primi animali vivi a entrare ufficialmente nella sede parlamentare – non si trasferiranno a casa della Boldrini, che spiega: “Non ho un giardino e il mio gatto, Gigi, potrebbe risentirsi”. Resteranno invece nella fattoria didattica dove sono nate e vivono attualmente. “Secondo me si candideranno in Parlamento”, scherza Carla Rocchi mentre presenta le pecorelle “che si sono già adeguate al Palazzo” alla Boldrini, felice perché “sono state salvate dalla macellazione“. E la presidentessa di Montecitorio promette: “Io mi occuperò di quello che servirà loro, e andrò a trovarle”, aggiungendo che “adottare un agnellino significa salvargli la vita”. Soprattutto in prossimità della Pasqua, festa che da sempre coincide con una “strage” di ovini per la delizia delle tavole imbandite a festa.

L’incontro a Montecitorio è stato occasione per fare il punto sulla campagna di sensibilizzazionedell’Enpa sul rispetto degli animali “che ha determinato un calo delle vendite degli agnelli”, sostiene Rocchi. “Far venire qui questi due agnellini – dice ancora Boldrini – ha il senso di sensibilizzare l’opinione pubblica rispetto ad una campagna importante che mira a far capire agli italiani che gli animali vanno rispettati e non trattati con crudeltà”. In un post sulla sua pagina Facebook, ha aggiunto che “il rispetto delle tradizioni non ci obbliga a uccidere altri esseri viventi”. Nei giorni scorsi, diverse polemiche avevano accolto l’adozione di cinque agnelli da parte dell’ex premier Berlusconi: per Gian Marco Centinaio e Claudio Borghi Aquilini, entrambi della Lega Nord, le varie campagne vegane o in difesa degli ovini “rischiano di danneggiare il settore della carne”, e “la vera strage è quella delle aziende italiane che chiudono”.
http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/04/12/laura-boldrini-adotta-due-agnellini-e-li-porta-a-montecitorio-li-ho-salvati-dalla-macellazione/3517689/

Berlusconi vegano e animalista

berlusconi_vegano_675-320x132

Salva cinque agnellini dalle tavole pasquali: “Scegli la vita, scegli veg”

“A Pasqua scegli la vita, scegli veg”. Silvio Berlusconi ha aderito alla campagna della Lega italiana per la difesa degli animali e dell’ambiente su invito della presidente, la sua fedelissima Michela Vittoria Brambilla. Il leader di Forza Italia ha sottratto a morte certa cinque agnellini, pronti a finire su qualche tavola. Insomma, Pasqua vegana per il tenerissimo Berlusconi, che rilancia la sua immagine allattando col biberon il più giovane dei cinque cuccioli, ribattezzato Fiocco di neve, e accolto insieme alle altre quattro femminucce nel parco della sua casa di Arcore. Al fianco dell’intramontabile Berlusconi, la sua amata Francesca Pascale, già attivissima nell’intento di avvicinare il presidente alla causa animalista.

È inaudito che venga utilizzata la parola strage per un alimento che da sempre fa parte della cultura culinaria italiana. La vera strage è quella delle aziende che chiudono e Berlusconi dovrebbe conoscere bene questa realtà. Non si utilizzino mode del momento- conclude- per danneggiare e mettere in cattiva luce un settore”. Queste le parole di Claudio Borghi Aquilini, responsabile economico della Lega Nord. Anche Gian Marco Centinaio, capogruppo al senato della Lega Nord, ha attaccato la campagna vegan: “Dispiace vedere Berlusconi a sostegno di campagne pseudo veganeche rischiano solo di danneggiare un settore di qualità e fondamentale dal punto di vista economico come quello della carne. L’animalismo politico non porta da nessuna parte e rovina l’immagine di una filiera e di un’industria all’avanguardia”.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/04/09/berlusconi-vegano-e-animalista-salva-cinque-agnellini-dalle-tavole-pasquali-scegli-la-vita-scegli-veg/3510403/

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. 
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.

Tags:

Category: .In Evidenza

Comments (4)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Ferdinando Ratti scrive:

    Più che un quadretto romantico, mi sembra di vedere due persone alla deriva,che non sanno più cosa inventare per stare a galla.

  2. francesco manzo scrive:

    sono i seguaci della brambilla non sanno dove appendersi

    visto che nella politica vera hanno fallito cercano di sfruttare l’ordine del giorno: animali ambiente ecc.ecc.

  3. Peter scrive:

    Che bel quadretto edificante, ora li metto in cornice; ci mancava solo la Boldrini così anzichè fare il B & B, ora facciamo il trio: B, B & B; è puramente meraviglioso. Ma tu vedi con che classe politica ci si deve confrontare, poveri noi e povero questo Paese; popolo fate un passo avanti, si ma se ne avevamo fatto prima 5 di passi indietro dobbiamo ancora recuperarne 4 quindi di passi in avanti se ne dovrebbero fare 6 per andare in pari + 1. questa è la politica italiana, il caos.

Leave a Reply


7 + = 16

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.