Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

VOCI FUORI DAL CORO IN TOSCANA

capriolocinghiale1daino-2

TEMA : LEGGE REGIONALE 9 febbraio 2016, n. 10 Legge obiettivo per la gestione degli ungulati in Toscana.

Aprile 2017

Selecontrollori toscani

” Caro xxxx , Le rispondo allegando alla presente la lettera aperta che abbiamo inviato alcune settimane fa ad associazioni ambientaliste, venatorie, degli agricoltori, alla Regione Toscana e all’ATC xxx. Purtroppo, a parte una telefonata di fuoco ricevuta dall’ATC, nessuno si è degnato di dare seguito al nostro documento, neppure le associazioni ambientaliste più agguerrite e talebane…

 Oggi viviamo sulla nostra pelle la peggior gestione, non solo faunistico/venatoria, ma anche ambientale, degli ultimi quarant’anni!

Lo Stato in primis e non soltanto la Regione Toscana, ha deciso svendere le sue risorse naturali per far cassa; la cancellazione del Corpo Forestale, le modifiche alla legge sui Parchi ed il tentativo, non completamente riuscito, di sopprimere la Polizia Provinciale, sono parte integrante dello stesso percorso logico.

Non dimentichi che siamo in piena crisi economico/lavorativa ed il dictat di chi ci governa è dare spazio a qualsiasi forma di imprenditorialità, sia pur essa borderline, marginale e di sussistenza, attraverso l’eliminazione di ogni fattore limitante: la significativa presenza di ungulati, ma anche un serio controllo del territorio, sono da considerare per certa classe politica, fattori limitanti a tutti gli effetti, o puro costo senza beneficio.

 Tornando al cuore dell’argomento da Lei sollevato, sappia che la legge obiettivo è un “grande progetto politico” a cui nessuna parte in causa vuole rinunciare.

Tale legge non vuole soltanto venire incontro alle esigenze degli agricoltori, ma introduce attività economiche (la vendita delle carni di ungulati) di non trascurabile rilevanza e di sicuro stimolo per gli appetiti di molti soggetti….

In aggiunta, perversamente, noi cacciatori di selezione dovremmo essere, per questi signori, la manovalanza facilmente gestibile e a costo zero che fa girare il volano della loro macchina da soldi….

Ci ritengono, a torto o a ragione, così ottusi da essere capaci di distruggere il principio stesso della nostra passione, ovvero le popolazioni di ungulati presenti sul nostro territorio, pur di soddisfare il nostro istinto venatorio.

 Stia comunque certo che, quando i tanto bistrattati caprioli, daini, cervi e, perché no, cinghiali, torneranno ad essere, in caso di abolizione dell’art.842, risorsa PRIVATA di primaria importanza e di TANGIBILE VALORE ECONOMICO per i proprietari terrieri, tutti coloro che oggi chiedono lo sterminio di questi animali, diverranno improvvisamente tolleranti per i danni da essi arrecati e ne vorranno in abbondanza sui loro fondi.

Mi scusi per il pessimismo, ma non si vede luce in fondo al tunnel….. “

 Cordialmente.

 XXXIIIVVVV

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. 
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.

Selezione Daino Capriolocinghiale 3MufloneCervo

Tags: , ,

Category: .In Evidenza

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. martufoni scrive:

    Sono 20 anni che esiste la caccia di selezione ai caprioli ecc ecc,ora anche ai cinghiali.Risultati dopo 20 anni ? ZERO. Quelli dell’U.R.C.A (pseudo ambientalisti) con tessere mascherate per entrare sia negli ATC che a parlare con la regione di calendari e date come se fossero associazioni venatorie.Non ho mai sentitoU.R.C.A parlare di progetti ambientali o fare denuncie di salvaguardia del territorio.A gli esami per la caccia di selezione ai cinghili c’erano migliaia di cacciatori, cosa vogliamo? siamo noi cacciatori che non sappiamo quello che vogliamo.

Leave a Reply


7 + = 13

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.