Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

RIUNITO A FIRENZE IL QUADRO DIRIGENTE DELLA CONFEDERAZIONE CACCIATORI TOSCANI

| 16 gennaio 2017 | 0 Comments


Riunito a Firenze il quadro dirigente della Confederazione Cacciatori Toscani per esaminare le questioni che hanno tenuto banco negli ultimi mesi, a partire dalla legge obiettivo per la gestione degli ungulati, dalle nuove norme sugli ATC per soffermarsi sui tanti elementi di farraginosità che stanno di fatto rendendo difficile e complicata la vita dei cacciatori, fino poi alle questioni che da tempo attendono soluzioni positive, come quella delle dimensioni dei box per la detenzione dei cani.

Sulla legge obiettivo la Confederazione ha ribadito la necessità, qualora i dati ufficiali confermassero quanto quotidianamente ormai lamentano dal territorio le categorie colpite dall’emergenza ungulati, di ripensare a quei meccanismi risultati inadeguati rispetto ai propositi per cui la nuova legge è nata. La Confederazione, è stato ricordato, ha più volte indicato la necessità di valorizzare e responsabilizzare appieno le risorse messe a disposizione dal mondo venatorio, in particolare le squadre che hanno mostrato di saper gestire validamente non solo gli abbattimenti ma anche la prevenzione.  Un cambio di marcia non più procrastinabile, hanno sostenuto nei loro interventi i quadri della Confederazione, nell’interesse della caccia ma anche della società. Un’agenda fitta e impegnativa, quella delineata dalla CCT, che vedrà la Confederazione impegnata per coinvolgere tutti i cacciatori e le forze sociali, per una svolta in grado di superare difficoltà ed emergenze e rilanciare la gestione sul territorio.  Un impegno che fa tutt’uno con la ferma determinazione delle associazioni che compongono la CCT, Federcaccia, Arcicaccia ed Anuu toscane, a proseguire sulla strada dell’unità ritenuta scelta irreversibile e indispensabile per dare forza e credibilità ai programmi e alle battaglie del mondo venatorio.

Firenze, 16 gennaio 2017

 Confederazione Cacciatori Toscani
(Federcaccia – Arcicaccia – ANUU)

http://www.confederazionecacciatoritoscani.it/index.php?option=com_content&view=article&id=178:riunito-a-firenze-il-quadro-dirigente-della-confederazione-cacciatori-toscani&catid=8&Itemid=117

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. 
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.

Tags: ,

Category: .In Evidenza, CCT

Leave a Reply


1 + = 7

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.