Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Arezzo: richiesta interventi su Piccione e Storno

| 10 settembre 2014 | 0 Comments

enalcacciaEgr. Presidente della Provincia di Arezzo Roberto Vasai
Egr. Comandante del Corpo di Polizia Provinciale Arezzo Dr. Gabriele Chianucci

Oggetto: richiesta provvedimento interventi ordinari sullo storno e sul colombo di città.

Egregio Presidente, egregio Comandante,
Nella riunione svolta presso Codesta Provincia lo scorso luglio con le aa.vv. provinciali e le organizzazioni agricole provinciali, furono esternate, da parte del Segretario Generale Chianucci, le difficoltà nell’ autorizzare gli interventi ordinari sullo storno e sul colombo torraiolo, per la stagione venatoria 2014/15. Comprendiamo tali difficoltà che, come illustratoci, si riconducono ad una questione di particolare responsabilità nel prevedere la specifica autorizzazione , alla luce del fatto che la Regione Toscana non ha previsto la deroga sul prelievo dello storno e sul colombo di città nel territorio aretino; tutto ciò, causa i limitati danni accertati provocati alle produzioni agricole dalle specie in argomento e i consistenti abbattimenti effettuati nel corso del 2013 nel territorio aretino.
Non condividiamo la scelta adottata dalla Regione Toscana in merito alle deroghe nel ns. territorio, anche perché, così facendo, oltre a vanificare il lavoro condotto seriamente da tutte le parti interessate in questi anni, si mette in difficoltà la Provincia di Arezzo nel prevedere gli interventi ordinari di cui art. 37 LRT 3.94, interventi che hanno dato risposte concrete al territorio, dando soddisfazione ai cacciatori e riducendo ai minimi termini i danni alle produzioni agricole, causati da storno e colombo di città.
Premesso che la scrivente associazione si è attivata con la Regione Toscana affinchè sia rivisto quanto contenuto nella delibera di Giunta Regionale n. 586/14, tanto da prevedere ll prelievo in deroga nel territorio aretino sulle specie di cui all’oggetto per la stagione venatoria 2014, con la presente siamo a richiedere a Codesta Amministrazione Provinciale di autorizzare gli interventi ordinari di cui all’ art. 37 LRT 3.94 su storno e colombo di città per la stessa stagione.
Cordiali saluti,

Il presidente provinciale
Iacopo Piantini

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , , ,

Category: Enalcaccia, Storni, Toscana

Leave a Reply


6 + 7 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.