Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Veneto: torna la preapertura alla tortora

| 5 settembre 2014 | 10 Comments

cacciatore fucileVENETO: LA REGIONE ADEGUA IL CALENDARIO; TORNA LA PREAPERTURA ALLA TORTORA

La Federcaccia Veneto informa che con DGR n.131 del 3 settembre 2014 avente ad oggetto: “Stagione venatoria 2014/2015. Integrazione al calendario venatorio regionale approvato con DGR n. 1074 del 24.06.2014,con riferimento al prelievo in preapertura della sola specie Tortora”, vengono introdotte alcune integrazioni al calendario venatorio 2014/2015 disponendo la riduzione del carniere massimo giornaliero per cacciatore per la specie Tortora da 10 a 5 capi e la caccia in preapertura alla medesima specie per complessive quattro giornate nei giorni 6,7,13 e 14 settembre 2014.

In allegato il testo del decreto.

http://www.ladeadellacaccia.it

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , ,

Category: Veneto

Comments (10)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Nico scrive:

    Aaaaaaaaaaah…. Grazie assessore…ha salvato la stagione….ora tocca al problema capanni deroghe ecc…..ah no mi scusi, ha già dimostrato di non conoscere la materia..errore mio! (:n)

  2. Bekea scrive:

    E VAIIIIIII, siamo a quota 2 delibere per cacciare in Veneto ( 1 calendario, 2 per ritornare a cacciare la tortora in preapertura) se questo modo di fare continua aspettiamoci altre delibere in sanatoria ai ricorsi degli anticaccia. DILETTANTI DELLA POLITICA-VENATORIA, comprese le AV del Cravn del Veneto che consigliano l’assessore stival.

  3. claudio ge un saluto a Carbone scrive:

    il coordinamento costituito in Veneto da Anuu Migratoristi, Anlc, Arci Caccia, Federcaccia e Italcaccia detto C.R.A.V.N. (acronimo di Coordinamento Regionale Associazioni Venatorie Nazionali)………“Non ti ho tradito, dico sul serio. Ero rimasto senza benzina, avevo una gomma a terra, non avevo i soldi per prendere il taxi, la tintoria non mi aveva portato il tait, c’era il funerale di mia madre, era crollata la casa, c’è stato un terremoto, una tremenda inondazione, le cavallette, non è stata colpa mia, lo giuro su Dio!” ( The Blues Braders) Parlo perché io apparengo ad un’altra Ass.ne Ven.ria NON atta ad alcun inciucio, ma che se è per fare un’unica associazione LIBERA da pensieri politici ,ben venga…(ente nazionale autonomo LAVORATORI p.t.) 8)

  4. niki scrive:

    Il TAR aveva chiesto a questo incapace assessore la MOTIVAZIONE per la caccia alla tortore, e lui cosa fa!
    una delibera con la DIMINUZIONE del carniere giornaliero e delle giornate di caccia.
    A voi cacciatori questa sembra una MOTIVAZIONE?
    A me no e sono proprio sempre più convinta che tutto ciò sia stato progettato a tavolino.
    Si aspettano altri ricorsi al tar da parte degli animalisti, dato che la motivazione non è stata data.
    Dire dilettanti allo sbaraglio è essere fin troppo buoni.

  5. niki scrive:

    Stival è stato voluto all’assessorato regionale alla caccia da Tosi che, oltre ad essere il presidente regionale di Federcaccia (carica che gli è stata attribuita per la sua riconosciuta esperienza venatoria e conoscenza delle problematiche di questo settore sich!)è anche il segretario regionale della Lega Nord. In teoria quindi egli dovrebbe ascoltare i suggerimenti che gli vengono sottoposti dalla Lega e da FIDC. Del resto i dirigenti FIDC non perdono occasione per affermare che sono loro a preparare i provvedimenti che poi Stival porta in Giunta regionale. Poi il calendario venatorio regionale viene sospeso ripetutamente per carenza di motivazioni che giustifichino il discostamento dai pareri dell’ISPRA. Le caccie in deroga sono diventate in ricordo, la questione appostamenti ad uso venatorio è ancora in alto mare, nonostante Stival abbia fatto approvare ben tre leggi regionali e quattro delibere di Giunta. In agosto 2013 Stival fa adottare dalla Giunta una proposta di PFVR a dir poco immonda con innumerevoli restrizioni all’attività venatoria. Ma di tutto questo i dirigenti di FIDC dicono di non saperne nulla. La Giunta approva un tesserino venatorio che sembra essere un’istigazione a delinquere ma anche di questo FIDC non sa nulla. I cacciatori del Veneto vengono privati del diritto alla preapertura alle tortore il primo settembre ed ancora i dirigenti FIDC non ne sanno nulla. Che strana storia è questa….

  6. Ferdnando Ratti scrive:

    Amici cacciatori veneti; credo che il vostro assessore Stival,ha dei cattivi consiglieri.(consiglio personale ” E’ ORA CHE LI CAMBI”)

  7. Vincenzo 85 scrive:

    Il problema è che per argomentare bisognerebbe conoscere la materia…Assessore veneto, lasciamo stare…
    Il problema è, cosa che ancora oggi non mi spiego, come possano dei cacciatori appoggiare ( tesserarsi ) delle Associazioni venatorie che PALESEMENTE non fanno nulla per la caccia, a meno che questo non porti ad interessi economici, politici e quant’ altro.
    Il problema, nel mondo venatorio attuale, non sono i politici, i falsi sostenitori del settore, che purtroppo sono messi li per occupare delle poltrone e intascare soldi, ma proprio i CACCIATORI STESSI!!!
    QUANDO LA DOMENICA MATTINA CI TROVEREMO A DOVER RESTARE A CASA PERCHé A CACCIA NON SI POTRA’ PIU’ ANDARE, quando il nostro fido amico di tante scorribande non ci sarà più, e la sua genealogia andrà persa perchè non servirà più a nulla crescere, addestrare e divertirsi con il proprio cane, FORSE A QUALCUNO DI NOI, VERRA’ IN MENTE CHE QUANDO ERA TEMPO DI FARE QUALCOSA, NON LO SI è FATTO…

Leave a Reply


8 + = 15

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.