Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Ascoli: Incidenti stradali causati da cinghiali

| 4 settembre 2014 | 1 Comment

Incidenti stradali causati da cinghiali
Riunione d’urgenza per arginare il problema degli incidenti causati dai cinghiali. Ostacolate le operazioni di contenimento.

cinghiale ASCOLI PICENO – Si susseguono ormai a ritmo allarmante le collisioni fra cinghiali ed autoveicoli sulle strade provinciali che si sommano alla problematica, anch’essa rilevante, dei danni causati alle colture agricole. Lo sottolinea il Comando della Polizia Provinciale, che quasi ogni notte, tramite il servizio di pronta reperibilità, effettua interventi per il rilievo degli incidenti causati da fauna selvatica. Una situazione di forte disagio e preoccupazione per i cittadini, soprattutto per il fatto che prevalentemente i sinistri avvengono, come detto, in orario notturno su strade dell’entroterra prive di illuminazione e, talvolta, in zone senza copertura di rete telefonica. Inoltre, per le norme emanate dalla Regione Marche, risulta obbligatorio far rilevare e refertare l’incidente da un organo di polizia, per ottenere un risarcimento che, al massimo, arriva al 50% del danno subito.

Di fronte dunque a un quadro di conclamata emergenza, si è tenuta una riunione urgente presso la sede dell’Ambito Territoriale di Caccia di Ascoli Piceno dove, alla presenza dell’Assessore Provinciale Aleandro Petrucci, del Comandante della Polizia Provinciale Avv. Anna Maria Lelii e di tutti i Presidenti delle Associazioni Venatorie, si è fatto il punto della situazione esaminando problematiche ed interventi.

La Provincia, non senza fatica e riuscendo a superare gli ostacoli burocratici posti dal Ministero dell’Ambiente, per il tramite dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), ha attivato, su base scientifica, dei piani di abbattimento per contenere il numero di ungulati. Il risultato di tali operazioni, messe in atto dall’Ambito Territoriale di Caccia, attraverso personale volontario debitamente formato dalla Provincia, non risulta però né agevole né scontato per una serie di motivi contingenti, tra cui, l’asprezza dei territori e della vegetazione, condizioni climatiche ed altri fattori.

A tutto ciò si deve però purtroppo aggiungere un ostacolo di ordine culturale, cioè la resistenza da parte di una schiera di pseudo cacciatori che, con “ogni sistema”, con il solo obiettivo di riempire i propri carnieri nel periodo in cui la caccia al cinghiale è consentita, tentano con ogni mezzo di boicottare la riuscita delle operazioni. Episodi di boicottaggio che sono stati unanimemente condannati da tutti i soggetti partecipanti alla riunione, in particolare l’ultimo avvenuto in ordine di tempo, particolarmente grave ed increscioso: l’avvelenamento di alcuni cani utilizzati dagli operatori. Le stesse organizzazioni degli imprenditori agricoli sono allarmate per il deterioramento di quel rapporto basilare di collaborazione e sussidiarietà, instaurato da anni, con la parte sana del mondo venatorio.

http://www.primapaginaonline.it

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , ,

Category: Cinghiale, Marche

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. ross scrive:

    ostacolo di ordine culturale…????
    pseudocacciatori …???

    questi ci pongono continuamente ostacoli… e che fanno?
    ma lo sanno cosa vuol dire andare a caccia ???
    impiegatucoli e trombati politici…..
    la caccia è un’arte,una visione,una vita,…
    non è andare a uccidere e per di più a comando..
    chi caccia a comando è si uno pseudo cacciatore e se
    né dovrebbe vergognare!

Leave a Reply


+ 9 = 12

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.