Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Lombardia: Richiami, tar respinge ricorso delle Lac

| 1 settembre 2014 | 2 Comments

richiami gabbieLombardia: Richiami vivi, il Tar respinge il ricorso della Lega Anti Caccia
IL TAR MILANO RESPINGE RICORSO DELLA LEGA ANTI CACCIA

«Per il secondo anno consecutivo il Tar di Milano respinge il ricorso della Lega Anti Caccia (Lac) e riconosce la validità della delibera della giunta regionale lombarda sul tema della cattura dei richiami vivi». Lo annuncia l’assessore regionale all’Agricoltura, Gianni Fava, che si riserva un commento più approfondito dopo aver letto le motivazioni dell’ordinanza del Tribunale amministrativo regionale della Lombardia.

CORRETTEZZA PROVVEDIMENTO – “Il fatto che il Tar abbia giudicato la delibera dello scorso 20 giugno della Giunta in linea con la normativa vigente conferma l’assoluta correttezza del provvedimento – prosegue Fava -. Mi auguro che per il settore della caccia si possa inaugurare un periodo di civile equilibrio, nel rispetto delle regole e lontano da estremismi ideologici che impegnano inutilmente una già gravata giustizia amministrativa”.

DEROGA IN LINEA CON TRADIZIONI – “La deroga proposta da Regione Lombardia attraverso una specifica delibera di Giunta – ha osservato l’assessore Fava – vuole sostenere la prosecuzione di un’attività venatoria significativamente diffusa e radicata nelle province. Impianti e metodi di cattura sono infatti profondamente inseriti in usi secolari delle popolazioni lombarde e sono funzionali al mantenimento di una caccia, consolidata nella tradizione della nostra regione”.

(Ln – Milano, 30 ago)

http://www.ecodibergamo.it

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , ,

Category: Lombardia

Comments (2)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Ferdnando Ratti scrive:

    Purtroppo anche se continuano a perdere i ricorsi al TAR,quelli della LAC non demordono.
    In Lombardia non sono stanchi di fare figure del menga?????.

  2. Renzo scrive:

    Ma è in tutta Italia che fanno figuracce, e tutte le volte; già a partire dai famosi referendum anni 70, ora con i vari ricorsi . Ma la brutta figura veramente brutta la facciamo NOI, che non facciamo nulla per impedirlo una volta per tutte , nella piena legalità e civiltà ma dovremmo tirarci su le maniche e non pensare da sotto i baffi : tanto non mi tocca perche vado da un’altra parte ……ecchissenefregadituttoeditutti. :twisted: :twisted: :twisted: :twisted: :twisted: :twisted:

Leave a Reply


+ 1 = 7

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.