Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Perugia: il vicepresidente Aviano si schiera con la LAV

| 10 agosto 2014 | 9 Comments

Scoiattoli e caccia con l’arco: Aviano Rossi contro la Regione

Il vicepresidente della Provincia Aviano Rossi  (IDV n.d.r) ha firmato la petizione della Lega Antivivisezione contro il provvedimento regionale di “soppressione degli scoiattoli grigi”. Con l’occasione Rossi ha anche appoggiato la battaglia della stessa organizzazione contro la possibilità, in Umbria, di Praticare la caccia gli animali con l’arco.

VOTA IL SONDAGGIO

“É incomprensibile – ha detto Rossi – che una Regione che ha avviato la partecipazione di una legge sulla tutela degli animali e del loro benessere in grado di farla diventare un modello di riferimento a livello nazionale, possa assumere decisioni come lo sterminio degli scoiattoli, o la caccia con l’arco. Sul fronte degli scoiattoli, se si prevede una invasione catastrofica, perché con il precedente progetto a fronte di centinaia di migliaia di euro sono stato soppressi meno di sessanta scoiattoli in tutto il territorio?
Per motivi etici, come Provincia, abbiamo detto di no ad un nuovo progetto, attingendo alle stesse risorse europee per i dissuasori in grado di evitare incidenti stradali con cervi, caprioli ed altri selvatici, evitando feriti e morti, animali ed umane.
Ma se proprio si vuol procedere al contenimento degli scoiattoli grigi, allora dopo la cattura si pratichi la sterilizzazione e li si rilasci, evitandone la soppressione.
Incoerente ed assurda é addirittura l’autorizzazione alla caccia con l’arco, che determina sofferenze e stenti ad animali che una volta feriti, potrebbero diventare anche pericolosi. Il tiro con l’arco é uno sport nobile e da valorizzare, la caccia con l’arco é invece una pratica macabra, irrispettosa delle altre forme di vita che popolano il nostro ambiente, incoerente con la legge in corso di adozione sulla tutela animale, nonché con i valori che la terra di S. Francesco dovrebbe esprimere”.

Immediata la presa di distanza del presidente della Provincia Marco Vinicio Guasticchi: “Su caccia e firma di petizioni le iniziative del vice-presidente della Provincia di Perugia, Aviano Rossi, sono intraprese a titolo personale e non coinvolgono presidente e giunta. La posizione della Provincia di Perugia è totalmente in linea con la Regione Umbria e le altre associazioni che compongono la consulta faunistico-venatoria regionale”.

http://corrieredellumbria.corr.it

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , ,

Category: Umbria

Comments (9)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Bekea scrive:

    E’ sorprendente, l’ignoranza (non conoscenza ),di questo amministratore politico, della materia oggetto della petizione. La caccia con l’arco è prevista e regolamentata da una legge dello stato la 157.L’eradicazione dello scoiattolo grigio è fortemente voluta dall’Europa in quanto animale allctono e in competizione con quello rosso dei nostri boschi.La sterilizzazione non elimina la competizione territoriale fra le due razze quindi il problema rimane. Se questi sono i nostri amministratori, noi cacciatori siamo messi male .

  2. Ferdinando Ratti scrive:

    Caro Bekea concordo pienamente con quello che tu dici; tu parli di non conoscenza, delle norme e delle leggi,io gli avrei detto di peggio.(al limite della querela)
    Ma se è la stessa ISPRA ad imporre l’eradicazione dello scoiattolo grigio dove presente!!!, per i vari motivi che tu ai giustamente menzionato.
    Mi sorge un atroce dubbio, ma chi ha votato questo signore!!!.
    A mio modesto parere è: chi ricopre un incarico importante in seno alle varie istituzioni; prima di parlare o esprimere pareri e opinioni personali, che queste hanno un peso politico non indifferente, dovrebbe avere il buon senso di documentarsi almeno su: leggi,regolamenti e disposizioni varie, dello stato e della sua regione, inerenti alla materia che deve discutere.
    Purtroppo però ogni giorno con i politici che abbiamo; vedo che succede il contrario.
    un caro saluto

  3. Ferdinando Ratti scrive:

    P.S.con questo politico siamo al limite dell’indecenza.

  4. CLAUDIO TORTOIOLI scrive:

    Rossi, parla senza per sensazioni, senza dati oggettivi sia sullo scoiattolo grigio sia sull’uso dell’arco.
    Tutte le fesserie quelle di Rossi, dovresti vergognarti sappiamo che molti cacciatori ti hanno votato e permesso di percepire indennità d’oro per molti anni, traditore.
    Faresti bene in queste ultime settimane che ti restano in Provincia, pensare alle rinunce di tanti Umbri sotto la morsa della crisi più pesante del dopoguerra, queste sono sofferenze.
    Come potevamo ottenere da certi soggetti noi cacciatori.
    ROSSI STA FINENDO IL MANDATO IN PROVINCIA E CERCA IN TUTTI I MODI DI AGGRAPPARSI ALLA CASTA ANIMALARA SENZA STORIA E SENZA VALORI.
    ROSSI E IL SUO PARTITO, ITALIA DI VALORI, FINITI
    NOI: STORIA, PASSIONE, AMBIENTE, ECONOMIA E FUTURO

  5. Bartoccini Mario scrive:

    Il signor Aviano Rossi non è stato votato da nessuno!

    E’ un figlio della casta!

    E’ un signore che è stato messo lì – alla vice presidenza della Provincia di Perugia – perché “calzava” bene il guinzaglio corto!

    Ora quel guinzaglio è in mano agli “animalari”!

    In merito alla gestione faunistica, gravi sono le sue colpe e quelle del guinzaglio!

    Cordialità.

  6. CLAUDIO TORTOIOLI scrive:

    Rossi non è stato votato direttamente, ma l’italia dei valori prese tanti voti dai cacciatori e grazie a questi, anche molte poltrone, senza nessun ritorno per il mondo venatorio.
    Se chi era vera espressione del mondo della caccia, avesse ricoperto certi ruoli oggi la caccia Umbra sarebbe sicuramente messa molto meglio.
    Il Sig. Bartoccini sa cosa voglio dire.

  7. Sergio Gunnella scrive:

    Qualcuno pensa che lo scoiattolo preferisca essere sterelizzato, piuttosto che morire sognando Sharon Stone? Mah! E’ meglio spendere soldi europei (ergo, anche nostri!)per dissuasori che evitino incidenti stradali per salvare cervi e caprioli, come dice il Rosso/antico, o raddoppiare la presenza di agenti e mettere in pensione le ‘macchinette’ mangiasoldi che ci multano sull’ E45, per sei kilometri in più? Perché – invece – lo ‘sterelizzatore di Perugia’ non pensa a piazzare le stesse telecamere sulle ‘soste d’ emergenza’ per identificare – tout court – gli sporcaccioni che vi abbandonano decine e decine di sportine colme di pattume? Fra poco si torna alle urne, amici d’ Umbria! E, se è vero – come è vero – che la ns. regione è terra di Santi, di Poeti e di Cacciatori, ancora una volta la scelta sarà nelle nostre mani….
    Sergio Gunnella

  8. CLAUDIO TORTOIOLI scrive:

    Ben detto caro Sergio, senti ma l’ATC 3 di Terni ora con il (grande rinnovamento)come si muove dicci qualcosa….
    L’ATC Perugia 1 per il momento soltanto politica e burocrazia, mai vista una cosa del genere, grandi come montagne le responsabilità delle associazioni venatorie.
    Ma non ci si poteva aspettare di meglio, politicanti anche nelle maggiori associazioni, sono stati coinvolti in occasione dei rinnovi dei gruppi dirigenti.
    Presto, molto presto toglieremo il coperchio alla scandalosa gestione fallimentare orchestrata dalla solita sinistra.
    Un caro saluto Claudio

  9. scolopaxperugia scrive:

    Scusi Sig. Tortoioli, visto che sembra molto informato perché non ci dice le sue informazioni sull’Atc pg1? Francamente al momento ho trovato molta più trasparenza, disponibilità rispetto al passato, ad iniziare dalla consegna degli animali da ripopolamento che è stato fatto nella trasparenza più assoluta rispetto a prima…. Forse a qualcuno manca qualcosa….

Leave a Reply


7 + = 14

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.