Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Lazio: Fidc, ennesime limitazioni senza senso

| 10 agosto 2014 | 3 Comments

Federcaccia Lazio: Calendario venatorio, ennesime limitazioni senza senso
Chiediamo alla Regione risposte certe e immediate altrimenti dovremo ascendere in piazza

FEDERCACCIASiamo alle solite. Anche quest’anno la Regione Lazio prima annuncia un calendario e poi ce ne propina un altro, accogliendo – non si sa bene perché – delle presunte limitazioni insindacabili dell’Ispra. Malgrado la giurisprudenza parli diversamente – si vedano le varie sentenze del Tar – le indicazioni dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale sono percepite dalla Regione Lazio come dogmi incontestabili.
E così, mentre l’assessore quest’anno ha ritenuto opportuno ascoltare il parere del mondo venatorio in un solo incontro durato appena due ore – un fatto unico in tutto il Paese –, durante il quale ci aveva parlato di un calendario omogeneo con il centro Italia, in particolare con Umbria e Toscana, il risultato finale è ben diverso: sparita ancora una volta la preapertura, sparite anche le due giornate addizionali da appostamento per ogni settimana durante ottobre e novembre, ridotto il carniere stagionale per il beccaccino nonostante l’Ispra non si sia espressa in merito, e nonostante la specie sia data in espansione dagli studi europei e, infine, stagione accorciata per la beccaccia al 20 di gennaio anziché al 31, come avviene nelle regioni limitrofe alla nostra.
Alla faccia dell’omogeneità, dell’interscambio, dei dati scientifici e del rispetto per il nostro mondo e per le tasse di concessione che puntualmente paga.

Tanto per fare un esempio, con l’assessore si era parlato, inizialmente, di due giornate di preapertura, il 1 e il 7 settembre, che ovviamente non sono state inserite nel calendario. Ricordo all’assessore regionale che nella vicina Umbria i cacciatori potranno usufruire di tre giornate di preapertura, il primo e il 7 settembre da appostamento e il 14 alla quaglia con il cane. Ci chiediamo: come mai in Umbria ciò è stato possibile mentre nel Lazio no? Eppure anche il calendario umbro ha ricevuto il parere dell’Ispra.
Ricordo al nostro assessore che in Umbria non governano i talebani, ma una giunta identica a quella del Lazio per colore e composizione, con la differenza sostanziale che i dati scientifici forniti dalle associazioni venatorie, insieme ai key-concepts europei, vengono analizzati e utilizzati per quelli che sono, senza ulteriori, inutili limitazioni – forse ideologiche? – nei confronti del nostro mondo.

Pertanto, Federcaccia Lazio chiede all’assessore e alla giunta regionale risposte certe e immediate per i cacciatori. Ciò non dovesse accadere, entro i prossimi giorni la nostra associazione, al fine di dimostrare tutto il proprio dissenso nei confronti dell’attuale calendario venatorio, si riserva di organizzare – eventualmente anche insieme alle consorelle – iniziative eclatanti nei confronti della Regione, come accaduto lo scorso anno e, purtroppo, già altre volte in passato.

Roma, 8 Agosto 2014

Il presidente di Federcaccia Lazio
Aldo Pompetti

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , , ,

Category: Federcaccia, Lazio

Comments (3)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Fringuello scrive:

    Ottimo comunicato fatto però in anticipo, era meglio verso gennaio prossimo……
    Agire invece di comunicare NO?

  2. Nonno Ugo la concorrenza scrive:

    (:-p) (:-p) (:-p) -o- -o- -o- (y) (y) (y) (y)

  3. diego baccarelli scrive:

    …..e poi venitemi a dire che il calendario umbro è un pessimo calendario…..meditate gente…meditate….
    e che Dio non voglia che qualcuno….ci metta le mani!!!!!

Leave a Reply


2 + = 8

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.