Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Arcicaccia Veneto: Approvate le modifiche alla legge 157

| 8 agosto 2014 | 23 Comments

ArcicacciaIl Decreto Competitività è legge. Approvate le modifiche alla legge 157
Il Parlamento respinge il pregiudizio animalista.
Ezzelini Storti: “Siamo soddisfatti ora dalla Regione ci aspettiamo più certezze per i cacciatori

Dichiarazione di Giuliano Ezzelini Storti, presidente dell’Arci Caccia del Veneto:

“Il Senato ha definitivamente approvato il decreto legge “Competitività” contenente alcune modifiche alla legge 157/92 riguardanti la cattura dei richiami vivi e il loro utilizzo nell’esercizio venatorio, la possibilità di caccia di selezione agli ungulati sui terreni innevati, il caricamento per le carabine semiautomatiche fino a 5 colpi per la caccia al cinghiale ed l’equiparazione delle nutrie (non più specie protette) ai topi e alle arvicole dopo che la Camera aveva apportato alcune modifiche in alcune parti del decreto stesso.

Sul decreto si è sviluppata una dura battaglia parlamentare frutto dell’odio e del pregiudizio animalista contro la caccia. Il Parlamento ha respinto l’assalto ideologico e fondamentalista e ha approvato le nuove regole nel rispetto delle direttive comunitarie e nel solco di quel riformismo ambientalista tanto utile al Paese. Il voto del Parlamento, oltre che sui contenuti, ha un forte valore simbolico e culturale e il nostro ringraziamento va a tutti i parlamentari delle diverse forze politiche che hanno sostenuto, a larga maggioranza, gli emendamenti presentati dai senatori Caleo e Vaccari del Pd. E’ stata una battaglia dura, ma ha dimostrato che se si lavora nell’unità dei contenuti tutto il mondo venatorio ci guadagna e si ottengono risultati significativi.

Voglio con forza ringraziare il nostro Presidente Nazionale Osvaldo Veneziano perché in un lavoro continuo in tutti i rami del parlamento è stato uno dei fautori maggiori del risultato raggiunto, anche nel tenere con la struttura Veneta Arci Caccia una sinergia e una costante informazione segnalando su che punti si poteva collaborare.

Ora altri segnali importanti attendono il Veneto il mondo della caccia prima dell’apertura della stagione venatoria: l’approvazione del nuovo Piano Faunistico Venatorio come migliorato dalle proposte del CRAVN; la semplificazione delle norme sui capanni da caccia; le cacce in deroga.

Come abbiamo fatto fino ad oggi, senza demagogia e molte volte in silenzio lontano dai clamori propagandistici, continueremo a lavorare per il bene della caccia e dei cacciatori”.

Padova 8 agosto 2014

——————————–

Arci Caccia
Comitato Regionale Veneto
V.le N. Rocco, 60 – 35138 Padova

http://arcicacciaveneto.over-blog.it

cel. 3351690577 – fax 0498641756

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , , ,

Category: Arcicaccia, Veneto

Comments (23)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. igor radere scrive:

    E uno, vediamo chi sarà il prossimo che si attribuirà il merito. Intanto alla ripresa dei lavori al senato, ci aspettano nuove buone notizie. Ezzelini, lasci perdere e vada e distribuire buoni sconto che forse é meglio.

  2. Bekea scrive:

    NOOOOOOO,non ci posso credere l’Arcicaccaia stà salvando la caccia in Veneto. Sig. E.Storti, ma nessuno l’ha mai mandata a quel paese,scusi, ma si è reso conto di quante ipocrisie è infarcito questo comunicato. Non avete fatto un c@@@o per la caccia in Veneto in questi ultimi 20 anni e adesso affermate che questa porcata di legge è una vostra vittoria.Ma conosce il contenuto del nuovo PFVR ??? E’ a conoscenza delle restrizioni che la sua approvazione comporta per alcune specie cacciabili come la beccaccia.??? E tutto questo per avere un poco di visibilità nel periodo di rinnovo delle tessere.

  3. CLAUDIO TORTOIOLI scrive:

    Scusa Bekea mi spieghi delle limitazioni per la beccaccia.
    Grazie Claudio

    • Bekea scrive:

      Le notizie le trovi:sito ACV,(Associazione Cacciatori Veneti ) . Selezionare su notizie regionali, cliccare su materiale assemblea di Schio.scorrere l’elenco fino al Parere VAS,su PFVR, andare a pag.44 e vedrai come ti vogliono far cacciare la beccaccia.In nessuna altra assemblea di AV si sono divulgate queste notizie, solo da ACV trovi tutte le informazioni.

  4. Pietro Pirredda - Arzachena (Sardegna) scrive:

    Ah perchè da quand’è che ARCI Caccia (y) (y) si interesserebbe di caccia????? oww oww oww

    DI questa modifica all’originario testo al decreto Legge, di recente convertito in legge, bisogna ringraziare certo qualcuno in parlamento, STOP!!!!

  5. aceto scrive:

    Della serie: prima ti buttano in acqua, poi quando stai per affogare ti buttano un salvagente affinché il malcapitato lo possa ringraziare. meno male che c’eri tu che mi hai salvato la vita. (y) (y) (y) (y) (y) (y) (y) (y) (y) (y) (y) (y) (y) (y) (y) (y) (y) (y) (y) (y) (y) (y) (y) (y) (y)

  6. claudio scrive:

    L’arci ha sempre fatto danni alla caccia. GRAVI

  7. Baghy scrive:

    Ogni tanto e sopratutto in periodo di tesseramento escono allo scoperto, questi signori sono i promotori delle limitazioni sulla caccia, prova ne sia è che propongono di accorciare per es. le giornate di caccia alla stanziale anche in provincia di Vicenza, unica provincia a lasciar cacciare a libera scelta delle tre giornate fruibili in forma vagante. A che scopo!!!!! sappiamo benissimo che la selvaggina stanziale nella nostra provincia esiste solo ed esclusivamente perchè liberata in periodo di caccia, sappiamo altrettanto benissimo che salvo in qualche rara occasione di ripopolamento non c’e’ ombra, ed allora cosa vogliono limitare cosa!!!! andate a farvi benedire che forse è meglio? Baghy

  8. Giovanni Roberto Bagnolesi scrive:

    Battiamo le mani al Sor Osvaldo allora. Che pena questa arcicaccia.

  9. Emanuele scrive:

    La vittoria cari è venuta proprio per merito di Arci caccia che ha saputo mediare con la parte ambientalista del parlamento, portando sul tavolo della discussione anche lega ambiente, le altre associazioni che con Arci caccia trattavano la questione erano al tavolo con lega ambiente e oggi vogliono fingere di avere vinto da soli. È proprio vero Grazie Osvaldo!

  10. Emanuele scrive:

    La vittoria cari è venuta proprio per merito di Arci caccia che ha saputo mediare con la parte ambientalista del parlamento, portando sul tavolo della discussione anche lega ambiente, le altre associazioni che con Arci caccia trattavano la questione erano al tavolo con lega ambiente e oggi vogliono fingere di avere vinto da soli. È proprio vero Grazie Osvaldo!

  11. Nico scrive:

    Emanuele, cosa vuol dire ha saputo mediare?! Bisognava mediare qualcosa???bisognava cedere ancora su qualche punto? E se sì, tu che ne sai più di noi facci sapere cosa abbiamo ceduto/perso questa volta…grazie a chi ha Salvato la caccia…

  12. Nico scrive:

    Altra cosa caro Emanuele…fai i nomi di quella aavv che si prendono i meriti della “vittoria”(a vostro dir, ma io aspetto a leggere il testo definitivo, visto che è stato modificato e non si sa ancora nulla) a discapito della tua av…li sappiamo già, tranquillo, ma è bello sentirli dire da chi difende ancora oggi una av che ha voluto e fatto approvare la 157(anche li hanno mediato???)……

  13. Luigi scrive:

    Scusate ma, dopo aver letto le modifiche alla 157 soprattutto in relazione ai divieti aggiunti per detenzione e commercio dei richiami vivi, mi fate capire di cosa dovremmo gioire e ringraziare l’ARCI o chiunque altro ? Vedremo come legifereranno le regioni in dettaglio ma resta un divieto tombale per quanto riguarda l’acquisizione dei presicci ai capannisti !

  14. Giuliano scrive:

    Che tristezza vedere certi commenti…. Tristezza per la caccia e i cacciatori. Le info si trovano solo sul sito Acv? Ma mi faccia il piacere…. Bisogna cominciare semplicemente a concepire che, tutti cercano di fare la loro parte, la scelta della tessera associativa va fatta facendo paragoni seri e partecipando a tutte le iniziative promosse dalle aa.vv. e poi magari farsi un’idea: farsi idee sugli altri ascoltando solo una voce non vi pare un po’ fazioso? Detto questo io la prova contraria la chiederei agli altri: cosa hanno fatto le altre AA.VV. per salvare la caccia alla migratoria in questo decreto? Sul Piano Faunistico Venatorio invece vedo molta mistificazione a fini di una associazione: se aveste partecipato ad altre iniziative associative avreste sentito che la verità è un’altra…. Ma visto che siamo in democrazia, ognuno è libero di pensarla come vuole. Buone ferie. Giuliano

  15. Nico scrive:

    Caro giuliano(storti?) le buone ferie non te le auguro, ma t invito solo a rivedere il tuo commento…le notizie magari si trovano anche su altri siti, va bene ma rigiro la domanda: cosa ha fatto questo stra… di cravn nel quale voi andate a baccetto con fidc e company x la caccia ultimamente? Ti ricordo mio caro che c’è ancora l’annoso problema dei capanni da risolvere, un pfvr da strapparsi i capelli e non parliamo delle deroghe, non sia mai! Tanto che vanno a fringuelli sono solo i 4 pagliacci di acv…ti ricordo che tempo addietro, ma sono sicuro che si impegnerebbe oggi stesso, Sergio Berlato si era proposto di risolvere(a gatis e per tutti i cacciatori del veneto!) tutti i problemi creati da stival e company(voi)…mi sembra che la competenza di acv sia indiscutibile…quella d arci x esempio si ferma a proporre sconti ai cacciatori sull’acquisto di armi, in cambio di…..TESSERE

  16. Giuliano scrive:

    Nico… Semplicemente senza speranza… Si può dire qualsiasi cosa, ma indiscutibile competenza di Acv….. ? Non mi soffermerò a rispondere, cosa che hanno già fatto in molti alle mistificazioni della realtà di cui parli… I fatti hanno la testa dura e le bugie, prima o poi, si sgonfiano come sta succedendo…. Perché sareste così preoccupati di attaccare un semplice servizio aggiuntivo ai cacciatori come gli sconti nelle armerie ? Non avete più argomenti e allora nonostante da mesi vi si risponda sul merito…. Sempre a dire le stesse cose… Per fortuna molti cacciatori si stanno rendendo conto della realtà e stanno lasciando in massa ACV per andare, pensa un po’ caro Nico, proprio da quell’Arci Caccia che tu ritieni il male assoluto: per fortuna i cacciatori ragionano con la propria testa… Detto questo, siamo in democrazia, sei libero di pensarla come vuoi e ti auguro comunque buone ferie anche se non la pensi come me. Giuliano

    • Nico scrive:

      I cacciatori stanno lasciando in massa Acv x andare con arci?! Mah caro storti, mi pare che sia solo la solita propaganda pro-tesseramento…fatalità poi avete cominciato a fare tali comunicati e a scrivere commenti proprio in questi giorni…comunque ti lascio il beneficio del dubbio sui numeri…a inizio stagione vorrei sapere da TE quanti soci ha in più arci e quanti in meno(questo lo affermi tu) ACV…io sinceramente ho dati diversi…
      Ah e visto che è esclusivamente merito vostro il salvataggio dei richiami( a proposito nessuno ha ancora visto il testo definitivo, voi che sapete tutto potete dare delucidazioni a noi ignorantoni di acv, che non lo conosciamo??grazie), potete gentilmente risolere anche il problema dei capanni in veneto, deroghe e pfvr?! Come mai questi problemi, per di più di più facile soluzione sono fermi da anni?!?!
      Mah

  17. Giuliano scrive:

    Nico, se vuoi informazioni (io non mi chiamo Storti) basta che frequenti gli altri siti venatori oltre a quello di Acv ….. Per esempio arcicacciaveneto.over- blog.com o ti iscrivi alla news letter del Blog e le informazioni ti arrivano. Poi una precisazione di stile: io non ti ho dato dell’ignorante, non mi permetterei mai di offendere, ti ho semplicemente dato del disinformato. Sui dati tesseramento non posso saperli tutti ( nel mio paese vedo uno spostamento importante da Acv a ARCI Caccia): tu invece hai tutti i dati? Come fai ad averli? Sei forse un dirigente Acv che scrive sui blog per fare campagna tesseramento? I comunicati Arcicaccia sui temi da te chiesti ci sono non solo da ora, ma da tanto tempo: voluta distrazione? Ti rimando al blog e avrai tutte le info che cerchi su capanni e altro.Ciao

    • Nico scrive:

      Non mi pare di aver offeso, comunque tranquillo ho letto tutti i comunicati di tutte le aavv…una domanda ti pare che i comunicati per esempio di arci e fidc appartenenti al cravn(!) e che sono culo e camicia con l’assessore siano serviti a qualcosa? Queste aavv ora al comando nella gestione della caccia in veneto hanno risolto o creato problemi? Per la terza volta, cosa stanno facendo per risolvere il problema capanni? NULLA…facile mandare comunicati, risolvere ovviamente è diverso…qualcuno però avrebbe già la soluzione in tasca….

    • Nico scrive:

      Non mi pare di aver offeso, comunque tranquillo ho letto tutti i comunicati di tutte le aavv…una domanda ti pare che i comunicati per esempio di arci e fidc appartenenti al cravn(!) e che sono culo e camicia con l’assessore siano serviti a qualcosa? Queste aavv ora al comando nella gestione della caccia in veneto hanno risolto o creato problemi? Per la terza volta, cosa stanno facendo per risolvere il problema capanni? NULLA…facile mandare comunicati, risolvere ovviamente è diverso…qualcuno però avrebbe già la soluzione in tasca….
      Ti prego non rimandarmi a blog e discussioni del c…o, il problema c’è e rimane! Non viene risolto a commenti vari sui siti, lo deve risolvere la regione o chi consiglia l’assessore!!!!!

  18. Giuliano scrive:

    Intanto sei un po’ confuso…. Capisco, per anni qualcuno lo ha fatto ad arte….. Mettiamo a posto le cose. Un’associazione venatoria non è un partito politico, ma una portatrice di interessi e come tale si comporta: ergo non fa leggi e tanto meno le può votare negli organi deliberanti e legislativi. Prima dicevi che solo ora vedi comunicati, poi dici che li hai visti ma non sono sufficienti: hai vinto il gran premio dell’arrampicata sugli specchi…. Battute a parte, andiamo al punto. L’Arci Caccia, purtroppo, non governa la caccia in Veneto, ma crea da quanto vedo come sulla questione nazionale dei richiami alleanze e proposte per aiutare i cacciatori…. Poi le cose le fanno i politici….. Questa si chiama democrazia. L’Arci Caccia aveva proposto infatti che sui Roccoli si facesse come l’Emilia Romagna; Sui capanni come hanno fatto in Toscana; sul piano faunistico ha appoggiato le 38 modifiche proposte dal CRAVN che miglioreranno la caccia in Veneto. Tutte queste cose sono scritte, presenti sui blog e sulle riviste venatorie. Sui capanni la legge 23 è una soluzione che non mi pare piaccia all’arcicaccia e che cercano di migliorare (vedi Toscana), ma nel frattempo hanno fatto molte assemblee per spiegare, per aiutare, i cacciatori a praticare questa caccia… Altri hanno solo chiacchierato. Sufficiente, forse no, ma a me pare meglio di critica e basta.

    • Nico scrive:

      Più che critiche qualcuno aveva ed ha soluzioni definitive…inascoltate per motivi politico-associativi…ma va ben così tranquillo. Continua ad aver fiducia in arci…ne riparleremo l’anno prossimo, quando speriamo, in regione ci sia gente competente! Grazie e a non risentirci

Leave a Reply


6 + = 14

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.