Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Siena: Anlc risponde al presidente ATC 18

| 6 agosto 2014 | 3 Comments

ANLCCarissimo Pianigiani, colgo l’occasione per rinnovarti la mia più sincera stima per il tuo operato presente e passato, così come feci in occasione del nostro incontro avvenuto prima della tua nomina a Presidente dell’ATC18.

Prendendo atto della tua precisa e meticolosa crono-storia esposta nella tua comunicazione inviata agli iscritti dell’ATC18, e visto che hai citato alcuni passaggi della mia esternazione presente in tutti i siti di interesse venatorio e diffusa a mezzo stampa, mi sento in dovere di ribattere alcuni aspetti.

Prima di tutto io parlo di UNGULATI tutti e non mi riferisco solo ai cinghiali, sappiamo benissimo perché vuoi far credere che io parli solo ed esclusivamente di cinghiali.

Ora mi chiedo: per quale motivo i rappresentanti delle Associazioni agricole si sarebbero defilati (anche se io lo ritengo inopportuno) se non per una disastrosa gestione degli ungulati con conseguenti e notevoli danni all’agricoltura? Danni che inevitabilmente impegnano notevoli risorse di denaro per i risarcimenti, senza considerare le spese che vengono sostenute per la prevenzione (parafrasando Antonio de Curtis, il grande Toto – e io pago!!!!!!!).

Se voi ARCI e FEDER avete da anni la maggioranza numerica in tutte le ATC; nei Tavoli di Concertazione Provinciali e Regionali; avete la maggioranza politica con i vostri referenti nel Governo Regionale e Provinciale e ora anche in quello Nazionale; perché non tentate concretamente di cambiate le regole? Perché non vi impegnate nel modificate la legge 157 o ridimensionare i poteri dell’ISPRA? Insomma, quando metterete in atto concretamente quelle misure legislative che sono nelle aspettative degli agricoltori e quando deciderete di muovervi per tutelare gli interessi di tutti i cacciatori, rivalorizzando la nobile arte della caccia, allora noi vi appoggeremo e sicuramente anche gli agricoltori vi sosterranno e torneranno a sedersi ai tavoli.

Siamo consapevoli del fatto che da mesi minacciavate le vostre dimissioni, ma la ragione per la quale le sbandieravate, era dovuto al fatto di non avere la certezza dei finanziamenti da parte della Regione. Visto quanto affermato nella tua lettera, sembra che la grana non manchi, anzi quasi avanza, quindi magari potrebbe essere investita sulla piccola selvaggina – nobile stanziale.

Infine voglio far notare che nella tua lettera parli di mancanza di componenti utili per la costituzione del comitato di gestione dell’ATC: logica considerazione atteso che dei sette rimasti (escludendo i tre già dimissionari delle associazioni degli agricoltori) vi siete ritirati in quattro. Senza le vostre dimissioni potevate andare avanti ugualmente assumendovi le vostre responsabilità; 7 membri del comitato sono sufficienti per governare l’ATC. Possiamo anche supporre che la vostra preoccupazione era dovuta al fatto che un membro di quei 7 rimasti è della mia Associazione ANLC, e da tempo denuncia la disastrosa gestione dell’UNGULATI, chiedendo misure coraggiose e condivise per tornare gradualmente ad una normalità.

Ora basta non voglio più entrare in questa lunghissima polemica, I CACCIATORI valuteranno e decideranno loro a chi “strappare le tessere”

Rinnovandoti la mia più sincera stima, distinti saluti

Mauro Biondi – Pres.te ANLC-SIENA

http://www.anlcsiena.it

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , ,

Category: ANLC, Toscana

Comments (3)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. PISTOLA scrive:

    BRAVO BIONDI – BRAVA ANLC

  2. poiana scrive:

    solo con libera caccia canbia musica di questa gente non sappiamo quello che farci sono riservisti invitati che se portati in un bosco non sanno nemmeno tornare a casa

  3. claudio scrive:

    Ciao Mauro, sono un tuo tesserato di Siena, ci si conosce e hai ribattuto bene, ma si sono già accorti che le tessere gli stanno volando via.
    Bravi sono “il gatto e la volpe” ora vanno d’accordo e quando il gioco si fa duro, cosa fanno?
    DANNO LE DIMISSIONI
    COMPLIMENTOINI…………..

Leave a Reply


9 + 8 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.