Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Bruzzone alla giornata dell’Orgoglio Venatorio

| 28 luglio 2014 | 3 Comments

Francesco Bruzzone, Consigliere Regionale della Lega Nord, si è trovato oggi al fianco dei cacciatori liguri e di tutta Italia, per partecipare alla manifestazione di protesta “Orgoglio Venatorio” organizzata dalle associazioni di categoria nei pressi dell’ISPRA a Ozzano Emilia (BO).

“Con un pullman dalla Liguria, siamo in tanti e incazzati. Ci sono rappresentanti da tutta Italia. Siamo venuti fino a qui per manifestare le ragioni di noi cacciatori e per protestare contro l’ISPRA, un ente pubblico, dello Stato, al quale la legge assegna il compito di fornire i dati della fauna selvatica prelevabili in deroga in piccola quantità, cosa che invece non fa”, afferma Francesco Bruzzone.

“Ravvisiamo una forma di mancato rispetto della legge nazionale da parte di un organo di Stato. La situazione è intollerabile, l’operato è carente e non possiamo più accettare che le cose vadano a vanti così: non forniscono i dati, e danno alle Regioni pareri che, spesso e volentieri, appaiono più politici che scientifici”, prosegue il Consigliere Regionale del Carroccio.

“In Liguria, è bloccato il prelievo venatorio dello storno e di altre forme di caccia tradizionali, perché ISPRA non fornisce i dati. O l’ente inizia a lavorare come previsto dalla legge, o la Regione Liguria faccia una forzatura, facendo riferimento ai dati forniti da BirdLife International”, aggiunge Francesco Bruzzone.

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , ,

Category: Liguria

Comments (3)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. peppol@ scrive:

    ha detto bene, la scienza e la politica sono all opposto…sempre piu paese di banane

  2. Giovanni59 scrive:

    ..ok, Bruzzone c’è..e gli altri?? :?: :(

  3. Renzo Cavasin scrive:

    Cara Buzzone di certo tu fai parte della Lega.
    Mi spieghi perchè in Veneto da quando e Assessore alla Caccia il Sig. Stival leghista pure lui non si Caccia più in deroga?
    Non siete collegati o, di zona in zona fate la politica che vi fa più comodo?
    Io so solo che in deroga nel Veneto con la volontà politica si può prelevare quelle piccole quantità previste dalla norma europea, ma che per la stessa volontà politica non si Caccia più.
    Mettetevi d’ accordo per lo meno

    Renzo Cavasin

Leave a Reply


+ 3 = 12

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.