Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Siena: Arcicaccia e Fidc si ritirano dagli ATC

| 21 luglio 2014 | 34 Comments

Siena. Arci Caccia e Fidc ritirano rappresentanti negli Atc

arcicaccia federcacciaLe associazioni Provinciali Arci Caccia e Federcaccia senesi aderenti alla Confederazione Cacciatori Toscani, hanno incontrato il giorno 17/07/2014 il Presidente dell’Amministrazione Provinciale di Siena a seguito della necessità più volte dalle stesse ribadita, di giungere in tempi rapidi, alla definizione di un percorso politico istituzionale certo inerente la gestione degli Ambiti Territoriali di Caccia SI 17, 18 e 19.

Da molte settimane e mesi infatti, è in atto un serrato confronto tra le stesse associazioni e l’Amministrazione Provinciale di Siena determinato da un quadro di forti incertezze sul futuro gestionale ed amministrativo degli Ambiti Territoriali di Caccia ancor più aggravato dalle determinazioni assunte da tutte le associazioni agricole provinciali, che da mesi hanno di fatto ritirato la loro rappresentanza all’interno dei Comitati di Gestione degli Atc in oggetto.

La ricomposizione di tutte le componenti in seno ai Comitati ATC in primis quella del mondo agricolo, ha rappresentato quindi il fulcro della richiesta avanzata dal mondo venatorio all’Amministrazione Provinciale, per poter garantire il proseguo delle attività gestionali, rispettare gli impegni e la programmazione degli investimenti da parte degli ATC assolvendo ai compiti ed alle funzioni ad essi delegate dalla Legge.

Ragioni, quelle sopra esposte che erano state pienamente comprese dal Presidente Bezzini il quale si era impegnato a prendere le necessarie iniziative al fine di superare la grave situazione in essere ponendo le basi per una ripresa dell’attività degli stessi ATC.

Nell’incontro in oggetto si è riscontrata purtroppo, la decisione riconfermata dal mondo agricolo, di non partecipare con la propria rappresentanza nei Comitati di Gestione degli ATC. Una decisione grave che mette in luce come da tempo siano state sottovalutate molte delle istanze sollevate dalle categorie da parte degli organi preposti e che rende di fatto impossibile anche da parte delle nostre associazioni venatorie, la permanenza all’interno dei Comitati.

Alla luce di quanto sopra rivendicando la nostra totale coerenza e linearità che ci ha visti sino ad oggi pienamente responsabili ed impegnati a garantire la massima operatività degli ATC, intendiamo denunciare un quadro di responsabilità che non ci sentiamo di poter condividere e che procurerà gravi danni dal punto di vista faunistico ambientale e per la certezza del diritto non solo per i cacciatori.

A fronte di ciò, le scriventi associazioni Arci Caccia e Federcaccia di Siena , confermano il ritiro della nomina dei propri rappresentanti all’interno dei Comitati di gestione degli ATC Senesi.

F.to Arci Caccia Siena – Alessandro Ferretti

F.to Federcaccia Siena – Neri Mauro

http://www.arcicaccia.it/

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , , , ,

Category: Arcicaccia, Federcaccia, Toscana

Comments (34)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. VARIO scrive:

    ma bravi……. avete sempre avuto la maggioranza numerica assoluta,(OLTRE A QUELLA POLITICA) se l’agricoltori si sono ritirati è perché non davi risposte serie sulla gestione dell’ungulati per paura di perdere tessere. La disastrosa gestione è solo e unica vostra responsabilità e ora vi levate dai coglioni. b r a v i COSI è FACILE
    Ma esistono anche altre AAVV che restano al loro posto, assumendosi le propria responsabilità in quanto rappresentanti di tutti i cacciatori e non di alcune ,lobby. La provincia dovrà prenderne atto e sostituire la demagogia con la correttezza.

  2. Massimiliano scrive:

    Non è una bella pagina per l’attività venatoria toscana.
    Specie per la caccia senese da sempre fiore all’occhiello per l’intero comparto venatorio nazionale.

    • Daniele scrive:

      Era Massy, era il fiore all’occhiello…. con il “pensionamento” di alcuni personaggi il declino è tangibile e purtroppo non sembra arrestarsi

  3. Giovanni Roberto Bagnolesi scrive:

    Non sono al corrente dei problemi deegli Atc in questione ma quello che ritengo assurdo è il comportamento di queste due associazioni “consorelle” che hanno fatto e faranno sempre il bello ed il brutto tempo in materia venatoria. In fin dei conti la rappresentanza maggiore negli Atc ce l’hanno loro quindi se qualcosa non ha funzionato la colpa è soltanto di loro. Facile scaricare le colpe ad altri.

  4. Massimiliano scrive:

    Convengo.. ma rimango dell’idea che restiamo sempre un gradino sopra……Daniele !

  5. Massimiliano scrive:

    ..puoi firmar un’assegno in bianco su questo…. :wink:

  6. Ferdinando Ratti scrive:

    Ma queste associazioni non sono quelle del CCT!, non sono per caso quelle di uniti si vince???.
    Per me sono quelle che dicono il pallone è mio e le regole di gioco le detto io!!!.
    Se queste regole non vanno bene agl’altri tolgono il pallone dal campo.
    Alla faccia dell’unione e dei problemi venatori da risolvere.

  7. stefano scrive:

    Caro Daniele,
    dopo la morte di Mancini (ex presidente atc 18) e Balestri (ex presidente arci caccia di Siena) a Siena non è rimasto nulla…..
    hai ragione a dire Colle docet, ma il personaggio di Colle in questione sta cercando solamente la sicurezza di arrivare alla pensione con il mondo venatorio, ma credo che difficilmente ci riuscirà !
    stefano da Siena

    • Daniele scrive:

      Caro Marco, ha pesanto anche l’assenza di alcuni personaggi, uno tra questi per esempio Roberto Mazzoni della Stella

  8. Springer scrive:

    E dire che anni fa proprio su questo sito portavo in evidenza l’Atc SI 18 come esempio di ottima gestione da imitare…. Peccato :(

  9. fernando scrive:

    arcicaccia e federcaccia inciucio su dimissioni atc

Leave a Reply


+ 4 = 7

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.