Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Lazio: Arcicaccia delusa dal Cal.Venatorio

| 21 luglio 2014 | 6 Comments

ArcicacciaRegione Lazio. Su calendario venatorio e politiche faunistiche la delusione dell’Arci Caccia

“Serve un deciso cambio di passo. Zingaretti lo vuole fare?”

“Delusi. E’ la parola giusta per esprimere il nostro giudizio sulle politiche faunistico venatorie della Regione Lazio. Per di più rispetto al passato c’è pure una decisa regressione sul piano dei rapporti istituzionali e democratici”. E’ la forte critica espressa dall’Arci caccia del Lazio dopo la pubblicazione del calendario venatorio.

“E’ decisamente grave dover apprendere dalla stampa dell’approvazione del calendario venatorio, per di più avvenuta in ritardo e senza seguire la procedura normativa che prevede la riunione del comitato tecnico faunistico venatorio regionale, più volte richiesta. In quella sede avremmo espresso le nostre valutazioni”: continua il comunicato dell’Arci Caccia del Lazio.
“Il problema vero è che su queste materie si naviga a vista senza una progettualità e senza un programma concreto di legislatura. Alle nostre richieste di incontro e alle nostre missive è seguito il silenzio assoluto.
Il presidente Nicola Zingaretti è al corrente di questa situazione? Intende metterci mano per dare seguito a quanto aveva scritto nel suo programma elettorale?”

“Attendiamo un deciso cambio di passo. Lo richiedono tutti coloro che hanno a cuore la gestione del territorio e la tutela della fauna. Lo richiedono i cacciatori ai quali fino ad ora non è stato garantita certezza di diritto.”

Roma 21 luglio 2014

L’Ufficio stampa

—————————–

Arci Caccia Comitato regionale del Lazio
L.go Nino Franchellucci, 65
00155 Roma
Tel. 06 4067413
arcicaccialazio@arcicaccia.it

Tags: , , , ,

Category: Arcicaccia, Lazio

Comments (6)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giovanni Roberto Bagnolesi scrive:

    Ho letto il calendario venatorio della regione Lazio per la stagione 2014 – 2015 e mi sembra in linea con quello della Regione Toscana. Vorrei sapere dai “compagni dell natura” da cosa deriva questa delusione nella stesura del calendario stesso. Forse desideravano ancora di più restrizioni, ma è solo questione di aspettare la prossima stagione quando verranno ulteriormente ristretti i tempi di alcune specie migratrici. Saranno delusi da questi motivi?

  2. Federico scrive:

    Giovanni perchè la prossima stagione verranno ristretti i tempi di alcune specie migratrici?ma cosa stai dicendo?se in una regione si ha una legge regionale in regola,un osservatorio faunistico e i cacciatori segnano i capi abbattuti i problemi non ci sono si caccia dal 1 settembre al 10 febbraio lo dimostrano molte regioni(MARCHE,TOSCANA,UMBRIA,ROMAGNA,VENETO,LOMBARDIA)ci vuole l’impegno della regione e delle associazioni venatorie,nel lazio sono delusi da come sembra per la mancanza delle 5 giornate aggiuntive nel mese di ottobre e novembre se no è un ottimo calendario.Apparte questo non è vero che diminuiscono i tempi per alcune specie molte regioni lo stanno dimostrando

    • massimo scrive:

      Nelle regioni che citi si caccia pernice rossa e starna, non la starna prevista nel calendario del lazio e cioè una pagina di calendario venatorio per dirti semplicemente che è virtuale.
      Si allenano e addestrano i cani appena dopo ferragosto e non il 31 agosto.
      Si caccia la beccaccia fino al 31 gennaio e non al 19 gennaio.
      Si preleva in deroga storno e piccione selvatico.
      All’apertura tranne il merlo il migratorista non può
      sparare semplicemente a niente, mentre le regioni che hai elencato tu hanno colombaccio ghiandaia gazza e cornacchia grigia, nel lazio dal 1 ottobre, per avere il contentino di 10 giorni a febbraio da appostamento fisso. Ecco i contentini questo ci danno e questo ci meritiamo.
      Cordiali saluti

  3. Giovanni Roberto Bagnolesi scrive:

    Federico conosco alcune persone che fanno parte dell’atc Lucca 12 e quello che è trapelato non è per niente buono per chi caccia la migratoria. Si vocifera di un ulteriore riduzione dei tempi per la caccia alla beccaccian e la chiusura al tordo bottaccio al 10 gennaio. Inutile essere contenti per torraioli o storni quando si restringe ulteriormente il perido di caccia ed inutile lasciare aperto fino al 31 gennaio al sassello ed alla cesena quando queste specie di avifauna sono pressochè assenti sul territorio in certi periodi? Vogliono prenderci in giro? Di questo passo s’andrà a caccia dal tocco all’una, cioè mai.

  4. Fringuello scrive:

    Calendario pattuito con il wwf che in sede di stesura minacciava il ricorso….

Leave a Reply


+ 9 = 11

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.