Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Siena: Uccidono una femmina di cervo, denunciati

| 18 luglio 2014 | 6 Comments

Uccidono una femmina adulta di cervo:due cacciatori denunciati
Sono stati sorpresi dalla polizia provinciale nei boschi di Gaiole in Chianti, in località Meleto

polizia provincialeSiena, 18 luglio 2014 – La caccia di selezione per due sele-controllori è finita nel peggiore dei modi: sono stati segnalati all’autorità giudiziaria per aver ucciso un cervo adulto.
E’ domenica e nei boschi di Gaiole in Chianti tra Pozze di Lecchi e Meleto è in corso un piano di abbattimento di alcune specie di ungulati. Queste cacciate vengono pianificate nei minimi dettagli tanto che la polizia provinciale indica il numero dei capi diviso tra maschi e femmine e il territorio viene praticamente «spartito» in distretti. Agli abbattimenti possono partecipare solo dei cacciatori che hanno superato particolari esami e vengono fatti proprio da parte della polizia provinciale accurati controlli perché tutto deve avvenire nel massimo rispetto delle normative vigenti.

E così domenica scorsa gli uomini in divisa sapendo che in quella zona di Gaiole era in corso la caccia di selezione sono arrivati fin là dove hanno fermato un’auto con a bordo due cacciatori. Si tratta di uno di Castelfiorentino di 39 anni e l’altro è di Gambassi di terme e ha 44 anni. La polizia provinciale chiede cosa abbiano abbattuto e loro rispondo: «Assolutamente nulla».
La domanda viene ripetuta e la risposta è sempre la stessa. Un agente però nota nel paraurti posteriore delle gocce di sangue e quindi vuol capire da dove arrivi tanto che invita i due cacciatori ad aprire il bagagliaio. All’interno c’è una femmina di cervo di 120 chili. Davanti all’evidenza non possono far altro che capitolare.

Il quadrupede era già stato sezionato all’interno del bosco. Gli erano state tolte le viscere e tagliate le zampe. La polizia provinciale quindi inizia a cercare le parti mancanti e le trova poco distante da dove era stata fermata la macchina con i due cacciatori e la loro preda. Gli stessi uomini in divisa trovano anche l’ascia usata. Viene tutto sequestrato compresa la femmina di cervo e il fucile con ottica di puntamento illuminata.
Per i due cacciatori è scattata la segnalazione alla Procura perché hanno ucciso quell’animale in un periodo di divieto assoluto per quella specie di fauna selvatica. I due sele-controllori rischiano una pesante sanzione pecuniaria. Il cervo e tutto il materiale rimarrà sequestrato fino al passato in giudicato della sentenza.

http://www.lanazione.it

 

 

Tags: , , , ,

Category: Cervo, Toscana

Comments (6)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. paolo scrive:

    Bracconieri non sele-controllori:

  2. fabrizio scrive:

    queste sono le classiche persone che fanno male alla caccia e alle persone corrette!!!!

  3. Ghibli scrive:

    Bracconieri che si nascondono dietro un titolo che ha un significato ben diverso
    Non devono più cacciare

  4. guy scrive:

    sono 2 stronzi e basta ,di sicuro non sono neanche abilitati al cervo e intanto tirano uguale non mi meraviglio di nulla….

  5. stefano scrive:

    certo hanno avuto anche sfortuna……
    c’è una pattuglia al giorno che vigila tutta la provincia di Siena e l’hanno beccata proprio loro……

  6. dardo scrive:

    x stefano, se gli hanno ripetuto due volte se avevano abbattuto qualcosa, vuol dire che …ho con il binocolo hanno visto l’abbattimento, o che sono stati avvertiti, ad ogni modo non hanno seguito le leggi e vanno puniti, è un peccato sia per loro che per l’immagine che danno……

Leave a Reply


2 + = 10

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.