Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

… senza parole…

| 11 luglio 2014 | 14 Comments

La foto di Spielberg che fa infuriare gli animalisti
Su Facebook spunta una foto con un triceratopo. Ma in molti credono sia un vero dinosauro

Può una foto tratta dal set di Jurassic Park di Steven Spielberg con un triceratopo fare scandalo?
Eppure è quello che è successo: lo scatto è finito su Facebook sotto uno status che invitava a “svergognare quest’uomo spregevole“.

Uno scherzo, una provocazione da parte di un utente – noto per i suoi post satirici – in cui però sono caduti in migliaia.
Oltre 33mila condivisioni e 6mila commenti tra cui ne spuntano molti indignati per la foto che – a loro direritraeva un cacciatore tronfio con la sua preda appena uccisa.
E a chi provava a far notare che quello nella foto non poteva essere un vero dinosauro altri hanno replicato con frasi del tipo: “Non importa chi è. Non avrebbe dovuto sparare all’animale“.

http://www.ilgiornale.it

#############################

Altro articolo in tema:

Jay Branscomb, un umorista posta la foto di Spielberg cacciatore di dinosauri e la rete insorge

Per scherzo di Jay Branscomb realizza un’immagine con il regista di Jurassic Park ai piedi di un enorme triceratopo fingendo che l’avesse appena cacciato

Foto vergognosa di un cacciatore che posa felicemente accanto a un triceratopo che ha appena ucciso. Per favore condividetela affinchè il mondo possa individuare e coprire di vergogna questo uomo spregevole”. Questo il messaggio con cui l’umorista Jay Branscomb ha postato su Facebook una foto di Steven Spielberg con accanto uno dei dinosauri di Jurassic Park, non prevedendo probabilmente l’ondata di reazioni di animalisti contro il regista.
“Steven Spielberg, sono davvero deluso. Non guarderò mai più un tuo film. Assassino di animali”, scrive un utente, evidentemente ignaro che i dinosauri si sono estinti 65 milioni di anni fa.
Un altro appare, invece, un po’ confuso: “Non c’è da meravigliarsi se i dinosauri si stiano estinguendo: se appena ne scopriamo uno, lo uccidiamo, è ovvio che finisca così. Sbattetelo in prigione”.
Un ragazzo prova a fare chiarezza: “Ma è Steven Spielberg, il regista di Jurassic Park!”. Senza risultati, pero’: “Non mi importa chi sia – è la replica -, non avrebbe dovuto uccidere quell’animale”.

La foto ha raggiunto in poco tempo oltre 30 mila condivisioni e quasi 6mila commenti. Incredulo per le reazioni suscitate, Branscomb ha rincarato la dose postando questa volta una foto di Spielberg in groppa al celebre squalo protagonista del primo film della serie, da lui diretto: “Abbiamo bisogno del tuo aiuto per identificare questo killer di squali, qui in posa con la sua preda illegale.
Gli squali sono essenziali per l’ecosistema e le loro acque sono protette al largo della costa della California. Se avete notizie, si prega di contattare immediatamente le autorita’”. A questo punto sono partiti sfottò e fotomontaggi di Spielberg cacciatore di belve, così da rendere chiaro a tutti che si trattava di uno scherzo.

di Massimiliano Carbonaro

http://tvzap.kataweb.it

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: ,

Category: Curiosità, Generale

Comments (14)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Renzo scrive:

    Ma, c’è bisogno di chiarire che è uno scherzo ?

    Tutta l’umanità sa che i dinosauri sono estinti PRIMA dell’uomo e comunque milioni di anni fa ; non certo per colpa della caccia :roll: :roll: :roll:
    Mi sto seriamente preoccupando della sanità mentale della popolazione di questa Terra . Poveri noi .

  2. Luigi da Sorrento scrive:

    …non so se per nostra fortuna o nostra sfortuna, ma gli animalisti sono quelli che conoscono meno gli animali, pur essendo molto simili a loro come capacita’ intellettive….

  3. Renzo scrive:

    Ma che stai a dì, il mio cane è MOOOOOLTO più intelligente , altro che affinità intellettive .

  4. igor radere scrive:

    con il mio Springer-rex, ne aabiamo fatti un paio l’anno scorso, speriamo di ripeterci anche in questa stagione. :mrgreen: :mrgreen:

    • Giacomo scrive:

      …beato te, io quest’anno ne ho persi tre ! :-? Perche il mio breton non me ne ha riportato nemmeo uno ! :mrgreen: :-?

      • alessandro federighi scrive:

        Ola Giacomino……..rinnovi quest”anno?come và da voi sul discorso zone aperte alla caccia??sempre i casini soliti????

        • Giacomo scrive:

          Alessà, questanno finalmente è un po diverso dall’anno scorso, hanno messo i divieti anche nei SIC oltre che nelle ZPS con le quali hanno preso altro territorio montano buono per la bekka. :twisted: . La beccaccia si caccia fino al 31 Dicembre e dalle 7 alle 12 in queste zone regalateci dall’Europa e i cani in allenamento prima dell’apertura non si possono portare.
          Mi piacerebbe sapere perche i tartufari con una tassa di 90 euro all’anno possono portare i cani da tartufo tutto l’anno e dove vogliono e noi no, forse perche i cani farfufari sanno camminare in punta di piedi. Per quanto riguarda il territorio nel 30% non ostante la nuova legge dice che entro Febbraio dovevano rientrare nel 30%, tanto per cambiare hanno smesso di saper leggere e non hanno cambiato niente fino ad ora. Non rinnoverò neanche quest’anno, la mia caccia in Campania ed in special modo a Salerno è finita, per la gioia di qualcuno. :wink: :-? Salutiamo.

        • Giacomo scrive:

          Alessà, questanno finalmente è un po diverso dall’anno scorso, hanno messo i divieti anche nei SIC oltre che nelle ZPS con le quali hanno preso altro territorio montano buono per la bekka. :twisted: . La beccaccia si caccia fino al 31 Dicembre e dalle 7 alle 12 in queste zone regalateci dall’Europa e i cani in allenamento prima dell’apertura non si possono portare.
          Mi piacerebbe sapere perche i tartufari con una tassa di 90 euro all’anno possono portare i cani da tartufo tutto l’anno e dove vogliono e noi no, forse perche i cani farfufari sanno camminare in punta di piedi. Per quanto riguarda il territorio nel 30% non ostante la nuova legge dice che entro Febbraio dovevano rientrare nel 30%, tanto per cambiare hanno smesso di saper leggere e non hanno cambiato niente fino ad ora. Non rinnoverò neanche quest’anno, la mia caccia in Campania ed in special modo a Salerno è finita, per la gioia di qualcuno. Spero vada meglio per te. :wink: :-? Salutiamo.

  5. luigi da sorrento scrive:

    Giacomo, non bisogna arrendersi….rinnovare e combattere.
    Per quanto riguarda i periodi addestramento cani, il tutto come giustamente affermi, e’ stato demandato alle province…fra quelle in dismissione e quelle che non sanno nemmeno i territori agro silvo pastorali di loro competenza….se vogliamo allenare i cani, restano solo le ZAC a pagamento….ed io pago….!!!

    • Giacomo scrive:

      Luigi io non mi arrendo ! Le mie soddisfazioni con la caccia le ho avute nel passato, per cui a me basta anche camminare con il cane e senza schioppo, mi diverto lo stesso, non è mica colpa mia se a Salerno a caccia non ci possiamo più andare per mancanza di territorio, tu da beccacciaio sai benissimo che dopo aver cacciato per trenta anni sui tuoi posti conoscendoli come le proprie tasche non è facile cambiare ambiente, dovresti incominciare tutto da capo. Il fatto dell’uscita con i cani in allenamento prima dell’apertura è proprio li che volevano arrivare a farci mettere ulteriormente mano alla tasca, così come prendendo tutto il territorio a Salerno vogliono costringere ad andare in altre province per turismo venatorio e pagare altri tesserini. Questa secondo il mio modesto avviso è la politica che stanno facendo, poi chissà, puo darsi che è solo mia fantasia, certo che a Salerno come politica venatoria e non solo, siamo proprio dei campioni. :wink: Salutiamo

  6. *Antonio scrive:

    Questa buffonata evidenzia le ragioni dei tanti contrari alla caccia, magari solo perchè “altri” lo sono, magari perchè fa “tendenza” e senza per nulla riflettere o affrofondire su qualcosa di cui si è sentito parlare alla tele.
    Un “giochetto” simile fu furbescamente inventato al referendum sulla caccia con la cartuccia contenente i 36 grammi sparati ad un uccellino di appena 30 grammi!
    Noi tutti cacciatori, dovremmo riflettere più attentamente su queste buffonate, poichè se da un lato potrebbero sembrare “inoffensive”, in genere, fanno presa su gente “limitata” che fa pur sempre “numero”.
    Chi organizza questi “giochetti” ha sempre lo stesso scopo: da sempre, attaccando caccia e cacciatori si ottiene pubblicità politica utile non solo per se stessi, ma anche per l’eventuale “movimento” di turno.
    In ultima analisi, non si sottovaluti l’ignoranza della gente…a cominciare dai tanti presuntuosi che tra di noi, si atteggiano a “dirigenti venatori” e che a loro volta fanno maggior danno dei nostri nemici.
    Saluti dall’isola d’Ischia dal *cacciatore a vita.

  7. Bartoccini Mario scrive:

    I miei complimenti a chi mi ha preceduto nei commenti!
    Mi preme di ricordare ancora una volta da “deboscia” dei nostri dirigenti di Associazioni venatorie, fortemente condizionati dalla sindrome dello sconcerto.
    In sostanza, l’esempio eclatante dell’Umbria in occasione del referendum del ’90, è stato ignorato!
    In quella occasione, sfuggendo al consiglio di una campagna elettorale “soft”, attaccammo con grande determinazione le folli motivazioni del signor Pannella, del PCI, del PSI, della Confagricoltura, attraverso i giornali locali, i giornali studenteschi, le trasmissioni TV locali, il volantinaggio, informando dettagliatamente sui risvolti essenziali e positivi dell’attività venatoria. Anche sotto l’aspetto economico.
    Vincemmo alla grande, a dimostrazione che la buona volontà e la determinazione premiano chi di ambiente ed animali se ne intende.
    Sono convinto che ogni occasione è buona per far sapere al mondo che l’animalismo è becero e bugiardo!
    Cordialità.
    PS: un ewwiwa al signor Carbonaro.

Leave a Reply


8 + 1 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.