Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

quando la colpa, e’ sempre della caccia…

| 8 luglio 2014 | 6 Comments

Capriolo investito e finito a sassate, Lav: «Responsabile la caccia di selezione»

vergognaGROSSETO – «L’episodio del capriolo travolto da un’auto a Nomadelfia e lasciato senza soccorsi da chi avrebbe avuto per legge il dovere di attivarsi e l’ancora più grave supposizione che si sia tentato di finirlo a sassate è un fatto tremendo che lascia tutti allibiti» afferma la Lav provinciale. «Dobbiamo però ricordare che la caccia di selezione al capriolo in provincia di Grosseto è aperta e proseguirà fino al 15 luglio per riaprire il 15 agosto.
Proprio la fuga di animali durante la caccia di questo tipo, consentita fino a un’ora dopo il tramonto, può mettere a rischio gli automobilisti, inducendo caprioli e cinghiali a corse disperate che possono durare per ore e incrociare le strade. Questo è quindi un ulteriore elemento di pericolo generato dalla caccia che al contrario cerca di presentarsi come attività di prevenzione»

«I cittadini nel momento in cui si indignano per fatti come quello del capriolo di Nomadelfia devono ricordare tutte quelle vittime uccise legalmente dai cacciatori e anche le vittime umane dirette e indirette della caccia e dei cacciatori, ancora purtroppo difesi da leggi che consentono di sparare ad animali inermi e di entrare in proprietà private – dichiara Giacomo Bottinelli, responsabile LAV Grosseto -. Superare la caccia, anche quella di selezione e contenimento, e rivolgersi ai metodi non cruenti per il controllo delle specie, è l’unica via civile che una società possa percorrere nel momento in cui riconosce all’altro il diritto alla vita e a non soffrire. E questo per la sicurezza di tutti, automobilisti compresi».

«La LAV nel 2013 – senza alcun contributo economico pubblico, ma esclusivamente con proprie risorse – ha accolto e inviato al Crasm di Semproniano 213 animali selvatici in difficoltà e ha un numero sempre attivo (3285639980) per le segnalazioni dei cittadini – conclude Bottinelli -. Contattando la LAV i volontari si attiveranno per ricevere l’animale e provvederanno nei tempi più brevi alla consegna al centro di recupero».

http://www.ilgiunco.net

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , ,

Category: LAV, Toscana

Comments (6)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Springer scrive:

    E nessuno fa niente….Vabbe’…. :cry:

  2. LARA scrive:

    QUANTA DISINFORMAZIONE …..NON è CHE SONO NEL PERIODO DEGLI AMORI..E CORRONO PER QUESTO… FORTUNA CHE LA LAV CONOSCE GLI ANIMALI…

    • Peter scrive:

      Quelli conoscono solo i fondi che gli arrivano come onlus. Gira che ti rigira questi mettono sempre in mezzo la caccia che in questo caso che cosa ci azzecca?.

  3. fiore scrive:

    cacciatori con orde di cani famelici spingono i cinghiali nelle strade per poterli cacciare meglio!! mettendo in pericolo il transito stradale……. questo era un commento di una signora in un sito d’animalisti…??

  4. ghibli scrive:

    alla LAV è tutto permesso
    lo scandalo è che le nostre associazioni non rispondano per le rime a queste balle mostruose :evil:

  5. Ferdinando Ratti scrive:

    Io penso che questo signor Bottinelli,prima di aprire la bocca per fare uscire il fiato per dire castronerie; doverebbe vedere se la bocca è collegata al cervello!!!.
    Quindi prima di parlare a vanvera: come associazione,gli chiedo se??? conosce bene a fondo tutte le regole per la gestione della caccia di Selezione!!!.
    Se non le conosce! è meglio se stà zitto.
    Farebbe più bella figura.

Leave a Reply


+ 4 = 13

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.