Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Macerata: una coppia di pavoncelle nidificante

| 2 luglio 2014 | 4 Comments

LA PAVONCELLA HA NIDIFICATO NELLA PROVINCIA DI MACERATA

FEDERCACCIADopo qualche tentativo senza successo degli anni passati finalmente una coppia di pavoncelle ha nidificato in provincia di Macerata in Località Scossicci nel Comune di Portorecanati.
Un evento dal grande valore naturalistico in quanto non ci sono altre segnalazioni in merito; la nidificazione è avvenuta in un lago artificiale predisposto per la caccia agli acquatici, una piccola zona umida di eccezionale valore naturalistico, visto che in Provincia di Macerata non abbiamo ambienti palustri naturali e le uniche zone umide idonee alla sosta ed a un’eventuale nidificazione di uccelli legati a questi habitat sono quelle ripristinate dai cacciatori con grandi investimenti sia economici che di manutenzione.
In questa occasione la nidificazione della pavoncella è riuscita grazie anche alla sensibilità del Comandante della Polizia Provinciale Maggiore Alberto Storani che ha autorizzato, come espressamente previsto dalla normativa vigente, un controllo delle specie “cornacchia grigia” e “gazza”presenti in numero eccessivo in questa zona al confine con il Parco del Conero, che senza un effettivo controllo potevano predare i piccoli di pavoncella.
Ancora una volta il ripristino dell’ambiente e la gestione del territorio sono stati la chiave di volta per la effettiva tutela della fauna selvatica.
E’ finito il tempo delle parole o dei progetti faraonici che di fatto non vengono mai realizzati, ora bisogna passare ai fatti concreti e quello descritto ne è un esempio.
Le tante piccole zone umide ripristinate in questi anni dai cacciatori hanno permesso il ritorno lungo le aste fluviali di tantissime specie acquatiche e potrebbero ancor di più essere valorizzate, permettendo nel periodo primaverile le visite guidate delle scolaresche che potrebbero osservare a pochi chilometri da casa specie di grande interesse naturalistico come Cavalieri d’Italia, Avocette, Pittime reali, Piro Piro, Chiurli e Mignattai.

Il Vicepresidente Federcaccia
Regione Marche
Nazzareno Galassi

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Category: Curiosità, Marche

Comments (4)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. alessandro federighi scrive:

    interessantissimo avvenimento,avvenuto in zona caccia…….quindi a conferma del fatto che è SEMPRE l”habitat che determina il successo o meno di una specie!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!adiosu

  2. Daniel scrive:

    grande Nazzareno !!! uno dei migliori dirigenti Fidc in italia….

  3. massimo marracci scrive:

    Bene, ennesima dimostrazione delle ricadute benefiche per l’ambiente derivanti dai bacini artificiali creati e destinati alla caccia agli acquatici! Dovrebbe essere interesse primario di tutti conservare questi bacini: caccia per 4 mesi e per il resto delll’anno polmoni d’acqua e di vegetazione palustre per la nidificazione e la riproduzione di moltissime specie di rilevante interesse biologico e ambientale. Ma troppi Soloni ancora si rifiutano di accettarlo (pur avendolo compreso da un bel pezzo…)e allora meglio distese di terre arate e piatte senza forme di vita apparenti… di tutto pur di non consentire la caccia e tutto ciò che le ruota attorno! Poveri dementi!

Leave a Reply


+ 1 = 9

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.