Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Lombardia: impegno a difendere nostre tradizioni

| 1 luglio 2014 | 5 Comments

Lombardia – Caccia
Fabio Rolfi: “Sulla caccia in deroga chiesto impegno della Regione a difendere nostre tradizioni in Europa”

LEGA_LOMBARDIA“Abbiamo presentato questa interrogazione per capire l’orientamento futuro della Giunta in merito alle problematiche applicative delle direttive europee in materia di caccia in deroga, un ambito che oltre a costituire un importante patrimonio tradizionale, riguarda un settore che nella sola Lombardia versa oltre 10 milioni di euro in tasse.”

Così Fabio Rolfi, vice capogruppo della Lega Nord in Regione Lombardia, commentando la risposta in merito all’interrogazione presentata sul tema dei roccoli e della caccia i deroga.

“Le questioni poste – prosegue l’esponente del Carroccio – riguardano in particolare il tema delle deroghe per i prossimi anni e quello di conservare l’apertura dei roccoli oltre il 2017, nella consapevolezza che la loro chiusura, e quindi la cessazione della cattura di richiami vivi, significherebbe di fatto la fine della caccia alla migratoria.”

“Con questa interrogazione abbiamo chiesto e ottenuto dalla Giunta l’impegno a svolgere un’azione politica in Europa per far valere le ragioni della tradizione venatoria lombarda, che certamente non può essere cancellata dalle interpretazioni delle burocrazie anticaccia di Bruxelles e Roma. A questo proposito siamo dell’idea che sia necessario che la Lombardia ottenga i medesimi trattamenti di altre regioni europee, dove viene consentita la caccia in deroga per motivazioni ricreative, anche nei confronti di quelle stesse specie che qua invece sono vietate.

A questo proposito l’Assessore Fava ha garantito la volontà della Regione di esercitare presso l’Unione europea un’azione politica che vada in questa direzione. Personalmente – conclude Fabio Rolfi – sono intenzionato a tenere alta l’attenzione sul tema e ho dato la mia piena disponibilità a collaborare con l’Assessore, nonché a partecipare a qualsiasi tavolo a livello europeo per ottenere che i cacciatori lombardi abbiano il medesimo trattamento di quelli di altri paesi.”

Ufficio Stampa
Milano, 1 luglio 2014

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , ,

Category: Lombardia

Comments (5)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Piero scrive:

    Oibò eppure il piano di dismissione dei richiami vivi di cattura era stato concordato 2 anni fa, tra i funzionari regionali e Bruxelles, proprio con l’avvallo dell’ex assessore leghista.
    Memoria corta?

  2. Giacomo scrive:

    Non c’è da preoccuparsi troppo dei soldi di tasse che si perderanno per mancanza di cacciatori in caso di chiusura della caccia,in quanto basta aumentare le tasse come quella che sembra da oggi va in vigore sui risparmi, dal 20% al 26% degli interessi. Il 20 era poco !! Bisogna grattare ancora il fondo del barile dove non c’è più niente c’era rimasto solo il risparmio dei cittadini che si sono sacrificati togliendoselo dalla bocca per tenere qualche soldo in caso di necessità e alla bisogna spendere quelli degli interessi, o mi sbaglio ? Chissà se lo ha deciso il capo del palazzo o il partito assieme ai cinque et compani con lega compresa, mah ! Sarà, comunque sia è un….. Salutiamo

  3. luigi da sorrento scrive:

    Noi continuiamo a percepire tutte le limitazioni che ci arrivano dall’ europa, integrandole con limitazioni che ci impongono gli animalisti di casa nostra, senza che le AAVV che ci rappresentano facciano qualcosa….in Campania abbiamo avuto un calendario a prova di ricorso….ce lo siamo fatto da soli aprendo alla quaglia la terza domenica e al beccacciano a ottobre…insieme alla cornacchia, che a sttembre e’ un peccato sparare….e’ solo un nocivo di seconda fascia….

  4. igor radere scrive:

    Lega, quella che poi vota a favore dell’immunità ai senatori non eletti?

Leave a Reply


+ 6 = 11

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.