Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Puglia: Caccia, polemica infinita

| 30 giugno 2014 | 0 Comments

Caccia, polemica infinita
«Il calendario è legittimo»

cacciatore_con_cane2BARI – E pensare che, le associazioni titolate ad esprimersi, il nuovo calendario venatorio della Puglia lo avevano licenziato in maniera quasi unanime, con il solo voto contrario della Lipu (Lega per la protezione degli uccelli). Ne è scaturita una corsa a prendere le distanze. È sempre così quando si parla di caccia. Così, dopo gli interventi di Italia Nostra e una nota firmata congiuntamente da Lav, Lac e Enpa, a farsi sentire, stavolta, sono le associazioni venatorie. E per esse Michele Lisi.

«Le date di apertura e chiusura generale – rispettivamente il 21 settembre e il 31 gennaio – sono individuate dalla legge quadro nazionale 157 del 1992. Conseguentemente, il “no” delle associazioni ambientaliste è del tutto strumentale e non ha fondamento logico e nè giuridico». Lisi poi ricorda che «nell’ultimo Comitato tecnico faunistico Regionale, calendario e programma sono stati stati votati a maggioranza, con il voto contrario della sola Lipu, che non è in alcun modo in contrasto con quanto previsto dalla legge nazionale e comunitaria e dalla giurisprudenza.
Infatti – continua Lisi – è opportuno sottolineare ciò perchè il Tar Lazio nella recentissima sentenza 01845/2014 non solo ha ribadito che la funzione istituzionale dell’Ispra non può essere quella di sostituirsi alle amministrazioni nel compimento delle proprie scelte in materia di caccia, ma è quello di supportarla sotto il profilo squisitamente tecnico, e ha peraltro specificato che “il parere reso da tale organo sul calendario venatorio può essere disatteso dall’amministrazione regionale, la quale ha soltanto l’onere di farsi carico delle osservazioni procedimentali e di merito e, pertanto, di esprimere le valutazioni che l’hanno condotta a non osservarlo».

Un’ulteriore puntata, insomma, della guerra continua sulla caccia in Puglia. «Il calendario venatorio – ribadisce Lisi per le associazioni di settore – è conforme a quanto previsto dalla legge italiana e comunitaria nonché dalla giurisprudenza amministrativa e conseguentemente le opinioni formulate dai rappresentanti delle associazioni ambientaliste sono destituite da qualsivoglia sostegno giuridico».
[g. arm.]

http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , ,

Category: ENPA, LAC, LAV, Lipu, Puglia

Leave a Reply


+ 8 = 17

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.