Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Convegno sulla beccaccia in Campania

| 16 giugno 2014 | 7 Comments

BeccacciaGiovedì 12 giugno a Somma vesuviana, si e’ tenuto il primo convegno sulla Beccaccia in Campania a cura del Centro Studi Beccaccia e dell’ associazione Beccacciai d’ italia.
La suggestiva location e’ stata la Parrocchia di Santa Croce, dove sono intervenuti il sign. Paolo Pennacchini presidente dell’ associazione Beccacciai d’Italia, il sign Giuseppe Raho vicepresidente della stessa Associazione e il Presidente dell’ ATC di NAPOLI dott. Sergio Sorrentino.
Argomento principale della serata e’ stato la caccia sostenibile alla Beccaccia, illustrata in vari interventi tutti efficaci e coinvolgenti.
Un plauso speciale merita l’ intervento del sign. Pennacchini che con la sua passione e con la coinvolgente arte oratoria tutta toscana, ha mantenuto inchiodati sulle sedie tutti gli amici intervenuti con argomenti di carattere etico, venatorio e di cultura rurale che realmente ci hanno affascinato.
Si e’ discusso anche dei corsi per abilitare al monitoraggio della Beccaccia, spiegando la valenza scientifica e sgombrando il campo da dubbi che questi corsi hanno suscitato, e stabilendo che in autunno si terranno a Sorrento a cura dell’ ATC di Napoli e dei Circoli Federcaccia, EPS e Arcicaccia della Penisola Sorrentina, i cui rappresentanti erano presenti al convegno a questo scopo.
Siamo usciti dalla sala con piu’ consapevolezza di cosa rappresenta la Beccaccia, per molti versi ancora sconosciuta, per la sopravvivenza della cultura rurale e della stessa essenza della caccia
Luigi da Sorrento.

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , ,

Category: Beccaccia, Campania, Manifestazioni

Comments (7)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Amici della Caccia scrive:

    Bravi!!!!!!!!!!! Finalmente cose concrete……

  2. luigi da sorrento scrive:

    Vorrei raccogliere le opinioni dei colleghi beccacciai della Campania in merito all’istituzione di corsi per monitoratori di beccacce, che potrebbero aprire nuovi orizzonti sulla conoscenza di questo splendido uccello.

  3. mario colonna scrive:

    Premettendo che non sono un beccacciaio , ritengo che tutto ciò che viene fatto x aumentare la conoscenza della beccaccia (monitoraggio – invio delle ali ed altro) sia un bene sia x il cacciatore sia x essa stessa.
    Purtroppo molti sono i cacciatori che ritengono stupido fare qualsiasi cosa ( ed io ne ho esperienza personale avendo visto criticare l’invio della ali con le solite scuse – lo fanno x sapere quante beccacce uccidiamo oppure lo fanno x poter chiudere la caccia alla beccaccia prima ). Non si rendono conto che una maggiore conoscenza della stessa aiuterebbe a gestire meglio anche la specie ed eviterebbe possibili appigli da parte delle solite associazioni ambientalistiche nel momento dell’emissione del calendario venatorio.
    Purtroppo come dice un proverbio ” a lavare la testa all’asino ci perdi acqua e sapone ”
    Comunque augurando un buon prosieguo per l’iniziativa,
    un in bocca al lupo a tutti
    Mario da Sant’Agata

    • Alessandro Federighi scrive:

      Mario ,io vado a Bekke da sempre,mio padre lo faceva prima di me,il tuo ragionamento nn fa’ una piega,ma spesso si e’assistito a proposte assurde da parte di club vari,che pur di tutelare ,ostacolano altri tipi di caccia,nel nome di un protezionismo esagerato,mettendosi su un pulpito come se si avesse la sola verita’ in tasca ,a discapito di altre categorie di cacciatori(orari,luoghi,temperature ecc)………..l’Italia e’ il paese delle tante leggi,le si rispettino,si tutelino e migliorino gli habitat,ben vengano studi,ma nn si continui a mettere limiti,a una caccia ,gia’ troppo limitata nel ns paese………parere personale,sia chiaro…….un saluto dalla Sardegna

  4. Giacomo scrive:

    Monitorare la beccaccia è utile da un certo punto di vista, per cui io sono d’accordo su questi corsi ma che vengano fatti in tutte le sedi della Campania e non solo in quelle dove c’è filing con quelli al vertice delle associazioni. Io credo (per la par condicio) che la notizia dello svolgimento e le modalità dell’inizio di un corso devono essere mandate in tutte le sezioni comunali, non è che si fa il corso per i pochi e poi si viene a sapere dopo un po di tempo. Spero sia stato chiaro. :wink: Salutiamo

  5. luigi da sorrento scrive:

    Caro Giacomo, i corsi per avere valenza legale, si devono istituire col patrocinio del proprio ATC, comunque se riusciremo a farlo a Sorrento mi prendo l’ impegno di pubblicarlo su questo stesso blog.
    Da quest’ anno sulle buste per l’ invio delle ali c’e’ anche il logo dell’ INSPRA. che e’ stata coinvolta in questo monitoraggio….piuttosto che avversarla, si sta cercando di coinvolgerla per dimostrare(forse) che una caccia sostenibile alla beccaccia si puo’ allungare fino al 31 gennaio,soprattutto al Sud, magari impegnandoci, tutti, a combattere la brutta abitudine della posta mattutina e serale…
    Io ci vedo qualcosa di buono…
    saluti

Leave a Reply


9 + = 13

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.