Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Brescia: richiami, denunce per fascette contraffatte

| 16 giugno 2014 | 4 Comments

gabbiaBrescia: Richiami vivi, denunce per le fascette contraffatte

Occhio alle fascette per richiami vivi: se vecchie, contraffatte o non conformi comportano il sequestro e la notifica di notizia di reato per tentata trufa aggravata.
E’ l’allarme lanciato in questi giorni dagli uffici di via Milano, sede dell’assessorato provinciale alla Caccia, dove, in questi giorni, gli appassionati dell’arte venatoria si stanno recando per chiedere la sostituzione degli anellini di identificazione dei richiami vivi.
Ebbene: sembra che un consistente numero di cacciatori (si tratta per lo più di persone di una certa età) si sia recatoa gli sportelli recando con sè fascette vecchie anche di 20 anni (impossibile, dunque, che siano state rimosse ad esemplari ancora in vita), oppure non conformi a quanto prescrive la normativa (disciplinata dalla legge 157/1992 e dall’art. 26 della LR 26/1993).
I contrassegni vengono rimossi ai volatili vivi detenuti e quindi consegnati in numero pari al richiedente. Si tratta di anellini in plastica autostringenti, di diverso colore a seconda dell’epoca in cui sono stati distribuiti.
Ma non tutte le riconsegne sarebbero “regolari”: fascette troppo obsolete, non conformi o false. La normativa prevede che il cacciatore che le presenti venga denunciato d’ufficio per tentata truffa aggravata.

http://www.quibrescia.it

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , ,

Category: Lombardia

Comments (4)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Ferdinando Ratti scrive:

    Spero che la notizia delle fascette vecchie di 20 anni non corrisponda a verità, se invece lo fosse!.
    Mi chiedo perchè mai dobbiamo sempre porgere il fianco agli anticaccia?.

  2. begallo scrive:

    Nel Paese dei Balocchi , questa ci mancava, ovviamente ci sarà più di un caso nel quale qualche anzianio cacciatore dovrà trovarsi un avvocato e affrontare un processo; se questa è l’Italia credo che sia il momento di emigrare……..in un paese nel quale abbiam la terra dei fuochi, assasi9ni in semilibertà , zappatori che uccidono 3 persone , ma in quel momento erano incapacidi intendere e di volere o meglio SEMINFERMI di mente e per entrare nello specifico l’esempio di un criminale(non faccio il nome altrimenti mi becco una querela) che ha confessato di aver ucciso i propri genitori e di averli gettati in una discarica è libero e in più ha ricevuto anche l’eredità dei genitori che ha confessato di aver ucciso, possiamo comunque aspettarci di tutto anche una condanna per fascette obsolete di qualche uccello da richiamo; che dire , l’unico sentimento che provo è una tristezza infinita…

    • sobri scrive:

      sai che a pensarci bene ai ragione.L’ultima che ho sentito:il questore una città del veneto (e non sarà il solo)non da il nulla osta per il porto d’armi a chi ha avuto sospensioni della patente x alcool anche x chi non era in attività venatoria. E quelli che hanno la”divisa” ? non possono più bere neanche un goccio quando sono fuori servizio?E lui è astemio ? è meglio andare all’estero!

  3. allodola scrive:

    ma di cosa si sta parlando…
    un po di buon senso?

Leave a Reply


5 + = 12

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.