Tappi elettronici amplificati CENS

Cacciatori, agricoltori: uniti si vince

| 13 giugno 2014 | 2 Comments

Costa GiuseppeCACCIATORI , AGRICOLTORI = “ UNITI SI VINCE ” !

Un futuro solidale basato sulla difesa del territorio, nel confermare i “ ruoli “ di gestori dell’ambiente e della fauna .
Un binomio vincente per la gestione della biodiversità , nell’ osteggiare la folle corsa della globalizzazione . In questi ultimi anni , mesi , e ore fa , sono sorte vicissitudini di ogni tipo nonostante il passaggio da caccia controllata a caccia programmata .
Cacciatori “legati al territorio” all’interno degli ATC , con precisi doveri e adempimenti , nella guida di azioni responsabili a difesa della natura (legge 157/92) !
L’ambito territoriale caccia avrebbe dovuto rappresentare uno dei perni della riforma , attivando la partecipazione del cacciatore attraverso specifici interventi di miglioramento ambientale !
In realtà , dopo circa venti anni dal loro regime si è fatto ben poco per il riequilibrio delle specie selvatiche e , la riqualificazione delle risorse di habitat .
Sembra che un patrimonio di milioni e milioni di euro , sia stato speso per “consulenze” . E’ deleterio continuare su questa strada ! I soldi dei cacciatori , devono essere spesi sul territorio .
Il rischio di rimanere emarginati , se nell’ immediato futuro non ci impegneremo concretamente nella ricerca di una esatta collocazione con il mondo agricolo .
Il cacciatore , gestore del patrimonio faunistico ( seminativi a perdere , miglioramenti ambientali , ricerche scientifiche , produzione selvaggina ecc. ) , in funzione dello sviluppo delle aree rurali e , dell’impresa agricola locale .

Prof. Giuseppe Costa

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , ,

Category: Dite la vostra

Comments (2)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Pietro Pirredda da Arzachena (Sardegna) scrive:

    Produzione di selvaggina? Già non ci siamo. Perdipiù si perorano gli ATC …..di male in peggio

  2. dardo scrive:

    un contributo al territorio dato in bei soldoni a chi la schiena la china sarebbe quasi un miracolo, si avrebbero miglioramenti nelle zone a rischio idrogeologico, con canali e bonifica di terreno, foraggiamenti a perdere, e la selvaggina se riprodotta in territorio libero e vigilata dal contadino, perchè esso ne trae dei benefici, sarebbero danari ben spesi, speriamo si possa rompere l’imene politico fazzioso, speriamo….

Leave a Reply


2 + 3 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.