Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Richiami vivi: respito emendamento degli animalisti

| 11 giugno 2014 | 5 Comments

Francesco BruzzoneRESPINTO EMENDAMENTO M5S SU RICHIAMI VIVI, BRUZZONE: “BENE, ORA L’ATTENZIONE SI SPOSTI SULL’ISPRA
“Il M5S farebbe meglio a impegnare il proprio tempo su altri problemi ben più urgenti”

“I rappresentanti del Movimento 5 Stelle farebbero meglio a impegnare il loro tempo e i loro sforzi su altri problemi, occuparsi di cose più urgenti, anziché intraprendere azioni di questo tipo, che hanno solo l’obiettivo di cancellare aspetti della cultura rurale che risalgono alla notte dei tempi.
La loro superficialità ha trovato uno stop in Parlamento: spero che questo gli sia da insegnamento, per iniziare a farli tornare con i piedi per terre, facendoli ragionare su proposte più concrete e più utili per i cittadini”.
Così Francesco Bruzzone, cacciatore e capogruppo della Lega Nord nel Consiglio Regionale della Liguria, commenta la bocciatura dell’emendamento che proponeva di abolire la caccia in appostamento con l’uso dei richiami vivi promosso dal M5S.

Sull’argomento, il Consigliere Regionale aveva nei giorni scorsi inviato una lettera ai parlamentari della Lega Nord, chiedendo loro di opporsi all’emendamento. “Ora, tutto l’impegno, anche quello della politica, deve essere orientato verso l’ISPRA.
Un ente che, per quanto riguarda l’attivazione delle deroghe – che da oggi interessano anche la cattura dei richiami vivi – non sta dando risposta ai compiti che gli sono stati assegnati dalla legge.
Sembrerà curioso, che un ente di Stato si ponga in una posizione di inadempienza rispetto a una legge dello Stato stesso, il quale, se non cambierà qualcosa, dovrà intervenire per giudicare se esiste o meno l’utilità dell’ISPRA”, conclude Francesco Bruzzone.

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , ,

Category: Generale

Comments (5)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Renzo scrive:

    E anche questa l’hanno persa. Lo capiranno ? Lo capiranno che NON è la caccia il problema , ma sono loro ?

  2. Peter scrive:

    Così com’è oggi l’ente ISPRA è solo burocrazia e niente più. Un organismo dello stato che non funziona a che e a chi serve? O si mette in condizione di espletare le funzioni e gli obblighi che la legge gli assegna, oppure lo si toglie di mezzo e la si finisce di sprecare inutilmente i soldi dei contribuenti.

  3. sergio scrive:

    Secondo me i grillini non sanno distinguere un merlo da un tacchino eseguono ordini e schiacciano bottoni.

  4. gianni scrive:

    SE LA MAGISTRATURA VA’ A INDAGARE COSA FA’ L’ISPRA,NE VEDREMO DELLE BELLE.MAI DIRE MAI.

Leave a Reply


8 + = 17

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.