Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Colle V. d’Elsa (Siena) – Ballottaggio: incontro sulla caccia

| 4 giugno 2014 | 6 Comments

su_per_colleCi siamo candidati nella lista Su Per Colle Canocchi Sindaco perché siamo convinti che Colle meriti una gestione dell’amministrazione comunale migliore di quella che abbiamo visto negli ulitmi anni, che dia risposte ai problemi della città, la valorizzi per quanto possibile ed offra ai più giovani la prospettiva di vivere in una realtà migliore.

Crediamo che la lista Su Per Colle nel suo insieme, il suo programma e soprattuto il suo candidato Sindaco rappresentino una garanzia per gli elettori e, nel complesso, costituiscano gli elementi indispensabili per raggiungere l’obbietvo che ci siamo dati.

Al tempo stesso, essendo espressione della società colligiana, come aspiranti consiglieri, abbiamo l’ambizione e la volontà di rappresentarne a ”tuto tondo” le diverse componenti e anime, tenendo in considerazione non solo le esigenze primarie dei colligiani ma anche le loro passioni e tradizioni.

In questo ambito, riteniamo che la Caccia sia senz’ombra di dubbio ai primi posti, trattandosi di una passione che a Colle ha radici antiche e tuttora difuse, come testimoniano la presenza di una delle più vecchie “fiere degli uccelli“ della Toscana ed il rapporto percentuale tuttora elevato tra cacciatori e popolazione.

Per questo motivo vogliamo che gli elettori-cacciatori conoscano l’opinione che abbiamo A TITOLO DEL TUTTO PERSONALE riguardo alla caccia, indipendentemente dal praticarla o meno.

Precisiamo, perciò, che condividiamo pienamente i seguenti punti e confermiamo l’impegno – se eletti in Consiglio Comunale – a sostenerne i contenuti nelle sedi di competenza.

  • siamo favorevoli alla caccia, quando la stessa è esercitata su basi sostenibili, in modo responsabile e nel totale rispetto delle leggi e dell’ambiente;
  • assicuriamo il nostro concreto interesse ed impegno perché sia garantita la tutela, l’integrità e la qualità del territorio nel quale i cacciatori colligiani esercitano la propria passione;
  • ci impegneremo afnché venga mantenuta l’atuale aliquota del territorio comunale destnata all’esercizio della caccia e al fine di evitare inutili divieti , come, ad esempio, quelli atuati da alcuni comuni limitrofi (relatvi alla sosta dei veicoli nelle strade di campagna) che non portano particolari benefici alla natura ma solo problemi a chi la vive (cacciatori, cercatori di funghi, pescatori, etc);
  • alla necessità, ci faremo portatori delle ragioni dei cacciatori, nella misura in cui tali ragioni siano effetivamente valide e difendibili, oltre che in armonia con quelle degli altri portatori d’interessi coinvolti nel contesto della caccia, agricoltori in partcolare;
  • ci adopereremo perché il Comune faciliti e, qualora eventualmente le risorse economiche lo consentano, supporti la realizzazione di iniziatve e manifestazioni finalizzate a garantre la contnuità della tradizioni venatorie tipiche della nostra città e del nostro territorio.

Confermando il nostro impegno per COLLE, ti invitamo a votare la nostra lista ed il suo candidato Sindaco Paolo Canocchi, la migliore garanzia in assoluto per risolvere i tanti problemi di Colle.

Fabio Calamassi, Angela Bargi, Simone Luise, Michela Moret, Francesco Nencini

 

L’Associazione Su Per Colle Canocchi Sindaco riguardo alle politiche sulla caccia. A tal proposito questa sera, 4 giugno, ore 21, presso la nostra sede Area Boschi n.20, si terrà un incontro con le associazioni dei cacciatori al quale parteciperà Paolo Canocchi

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , ,

Category: Leggi/Politica, Toscana

Comments (6)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. vario scrive:

    L’ATTIVITA’ VENATORIA OLTRE AD ESSERE UNO SPORT E UNA PASSIONE, E’ UNA RISORSA ECONOMICA CHE PRODUCE POSTI DI LAVORO E, SE VENISSE GESTITA MEGLIO POTREBBE AUMENTARE LE SUE POTENZIALITA’

    CACCIATORI VOTIAMO CANOCCHI

  2. Massimiliano scrive:

    Considerando valide ed apprezzabili le considerazioni di Vario ma rimanendo con i piedi per terra da facili(auspicabili)euforici buoni intenti dell’aspirante giunta,mi duole sottolineare come sia diffusa la facile-comoda pratica dell’essser cacciatori solo da settembre a gennaio ! Salvo poi recriminare e gridare agli scandali per le decisioni prese altrui per conto nostro.
    Partecipazione-Partecipazione e ancora Partecipazione sarà in futuro,la nostra chance di sopravvivenza.

    Purtroppo ieri sera la conferma che la strada da percorrere è ancora molto lunga.
    Complimenti nuovamente a Vario(di spessore il suo intervento) e a tutti i partecipanti bypartisan alla riunione indetta dal comitato civico SU PER COLLE-Canocchi sindaco.

  3. vario scrive:

    Massimiliano sono d’accordo con te, la strada è lunga, ma perlomeno questa aspirante giunta ha messo una pietra x la costruzione della strada, poi come tu dici partecipare, partecipare, e io aggiungo vigilare vigilare sull’operato delle PPAA

  4. MAURO Pres.Prov.le ANLC Siena scrive:

    Massimiliano abbi fede, ieri sera il relatore ha detto una frase che per noi dell’ANLC è il vangelo; “ non ci faremo condizionare dalla politica”
    lo sai che la parola “libera” che è presente nella nostra sigla a lo stesso significato. La strada sarà lunga ma se tutti l’amministratori locali avessero chiesto un’incontro con le AAVV probabilmente avremmo percorso mezza strada.(anche con l’apporto delle persone all’interno delle AAVV come te)

  5. Massimiliano scrive:

    Buonasera Mauro…
    mi auguro che i tuoi auspici siano parte integrante del muoversi venatorio e non solo di questa probabile new giunta comunale.
    Non siamo in pochi ad aver riposto in loro speranze di una più sensata legiferazione faunistica ambientale.
    E se pur non appartenente alla tua associazione venatoria,mi preme sottolineare,che non ho mai avuto vincoli da nessuna parte.Libero di scegliere e all’occorrenza cambiare ogni qualvolta gli eventi han iniziato a puzzare di bruciato..se nn di altro.

    grazie e speriamo di aggiornarci con delle buone notizie…….

  6. Massimiliano scrive:

    BALLOTTAGGIO COMUNALI Colle Val D’Elsa Paolo Canocchi,LISTA CIVICA,sindaco con il 58,7 per cento.

    Sarebbe quasi da dire : i cacciatori han portato bene !

    in bocca al lupo sindaco Canocchi !

Leave a Reply


+ 3 = 11

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.