Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Federcaccia: Dall’Olio confermato Presidente

| 24 maggio 2014 | 17 Comments

Gian Luca Dall’Olio confermato Presidente Nazionale Federcaccia
Rinnovata la fiducia al Presidente e a tutto il Consiglio di presidenza uscente. In squadra entrano anche i rappresentanti di Toscana e Lombardia. Un impegno nella continuità per una caccia sempre più al passo con i tempi e protagonista nella società

Presidenza fidcSarà ancora Gian Luca Dall’Olio a guidare la Federazione Italiana della Caccia per il prossimo quinquennio. Lo ha sancito a Roma l’assemblea elettiva costituita dai Presidenti provinciali di tutta Italia riunitasi questa mattina presso l’Hotel Melià, confermando la stima e la fiducia per le idee e il lavoro portato avanti con impegno quotidiano dal massimo dirigente nazionale in questi anni che lo hanno visto al vertice della Federazione.
Assieme al Presidente, confermata la squadra che lo ha affiancato nel mandato appena conclusosi, ovvero i vicepresidenti Antonio D’Angelo (per il Sud), Massimo Buconi (per il Centro), Lorenzo Carnacina (per il Nord), e i Consiglieri di presidenza Gennaro Giuffrè (per il Sud), Leandro Calzetta (per il Centro) e Paolo Pini (per il Nord).
A rafforzare ulteriormente il gruppo di lavoro, che ha dimostrato in questi 5 anni di saper ben condurre la più antica e principale associazione venatoria italiana in momenti non facili per la caccia del nostro Paese, entrano come ulteriori consiglieri Massimo Cocchi, in rappresentanza della Toscana, e Mauro Cavallari per la Lombardia, per poter ancor meglio condividere le esperienze e le energie di due regioni fra le più attente e attive.
“Ringrazio l’assemblea che ha voluto attestare a me e al Consiglio di Presidenza la sua fiducia per le scelte e i risultati raggiunti nello scorso mandato, così come negli indirizzi che guideranno il nostro lavoro nel prossimo quinquennio – ha affermato il Presidente Gian Luca Dall’Olio al termine dei lavori –. Molto è stato fatto e molto ancora dovremo fare se vogliamo che la caccia possa tornare ad occupare a testa alta un posto nella società, dove messi da parte estremismi, demagogie e populismi, che non sono mancati da entrambe le parti, è necessario proseguire quel cammino all’insegna della serietà e della sostenibilità che può fare della figura del cacciatore un punto di riferimento di tutti i cittadini nel campo della difesa e gestione dell’ambiente, della biodiversità e del territorio nel suo complesso”.
“Con questi obbiettivi ben chiari in mente – ha precisato – ripartiremo per portare avanti un impegno mai interrotto, basato sull’impiego di sempre maggiori professionalità; dialogo con chiunque si occupi di ambiente senza pregiudizi e chiusure ideologiche; difesa della caccia e dei cacciatori, non demagogica ma basata sulla corretta applicazione delle regole con l’appoggio della scienza, confrontandosi con le Istituzioni a qualsiasi livello; in tutto questo perseguendo con ancora più convinzione l’obbiettivo di una riunificazione del mondo venatorio che continuiamo a vedere come imprescindibile e di cui ci siamo fatti promotori”.
La continuazione dunque di un programma denso e impegnativo, che non spaventa il gruppo dirigente di Federcaccia, che già nei prossimi giorni si riunirà per riprendere la normale attività.

Roma, 24 maggio 2014 – Ufficio Stampa Federazione Italiana della Caccia

Tags: , ,

Category: Federcaccia

Comments (17)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. igor radere scrive:

    largo ai giovani oww oww oww

  2. sobri scrive:

    riconfermato quello che ha avuto paura di dire in televisione di essere cacciatore! (ma forse non lo è davvero )

  3. *Antonio scrive:

    Complimenti…

  4. valentino carbone scrive:

    no comment!!!!la caccia italiana deve solo piangere e recriminare!!! oww :cry: :cry: :cry:

  5. Pietro Pirredda - Arzachena (Sardegna) scrive:

    Certo che ce ne vuole coraggio a rie leggere un Presidente che non ha fatto nulla per la categoria. E gli fanno pure i complimenti……
    A cosa si sarà riferito nel punto in cui dice: …” tanto è stato fatto”….????
    Le AA.VV. in questo periodo ci stanno affossando ad iniziare da Fidc.
    Aboliamole e facciamo assicurazioni provate almeno faremo loro mancare le provvigioni.

  6. giannirm scrive:

    E’peggio dei partiti italiani, sempre le stesse e fallimentari facce, poltrone inamovibili per stipendi da favola, mentre i cacciatori e la caccia annaspano. (y) (dw) (dw) (y) (dw)

  7. Bekea scrive:

    A vedere la foto di questo articolo è uguale ad aver fotografato i vecchietti di un quasiasi ospizio in posa per la foto pubblicitaria da mettere in bakeca nell’ufficio del direttore. Però questi vecchietti a fine anno si spartiscono una bella torta pagata da tutti i cacciatori anche se non sono dei loro tesserati….

  8. Giacomo scrive:

    Faccio i miei auguri al rieletto presidente Dall’Olio pregandolo di continuare sulla strada dell’unione, per le altre cose basta la continuità. Ci sarebbe solo un problema che sembra essere rimasto insoluto e che secondo il mio modesto avviso ha diritto di precedenza sugli altri : in tutte le regioni dove le aree protette hanno sforato il 30% in special modo in Campania oltre sembra il 50, bisognerebbe quando non si rispetta la legalità di diffidare e poi denunciare, altrimenti si viene tacciati di complicità e per la verità i giudizi negativi da parte di altri di associazioni diverse non mancano visto quello che ho letto sopra, o forse mi sbaglio. Un cordiale saluto al presidente e buon lavoro a tutto lo staff Fidc. :wink: :-D Salutiamo

  9. ennio scrive:

    gerarchie statiche e inamovibili,……credo che dopo 41 anni sia proprio giunta l’ora di salutare la F.I.d.C.

  10. ross scrive:

    il nuovo che avanza……
    la foto …. non per la bacheca…
    per il monumento funebre della caccia!

    • Giovanni Roberto Bagnolesi scrive:

      Quanti anni ha il più giovane della foto? Sembra di essere al reparto geriatrico dell’ospedale. Avanti Savoia!

  11. giannirm scrive:

    Gerontocomio “Villa Arzilla”. (:n) :mrgreen: (:n) :lol: :mrgreen: (:n)

  12. Springer scrive:

    Rappresentano ne piu’ ne meno la nostra categoria….Togli dai sessanta agli over settanta e restano si e no ( e sono mooooolto ottimista )50.000 cacciatori :wink:

  13. Giovanni Roberto Bagnolesi scrive:

    Vorrei chiedere agli iscritti di Federcaccia cosa ha fatto di buono il signore in questione per la nostra categoria in questi primi 5 anni di presidenza. Una cosa l’ha fatta: passare tutti i 27 del mese a riscuotere lo stipendio.

  14. Trego scrive:

    Messi proprio bene con questo
    Cose da matti incopetenti
    Ma non è il momento dei giovani?

  15. Bartoccini Mario scrive:

    Credo personalmente che la colpa più grave sia stata quella di contrapporre le diverse forme di caccia!
    Seguita poi di conseguenza dal mancato coinvolgimento tecnico delle nuove generazioni!
    Seguita poi dalla sudditanza operativa imposta dalla politica e dalle logge massoniche!
    Conclusione! Le “mele marce” hanno tarpato il domani! Dei giovani cacciatori e dello stesso ambiente!
    Continuerò a lottare a testa alta e alla “luce del sole”!
    Cordialità e … buon lavoro!

    • Pietro Pirredda - Arzachena (Sardegna) scrive:

      Sig. Bertoccini condivido totalmente. Secondo me la ventata di novità dovremmo imporla noi assicurando ci con Associazioni che non pensano al loro orticello…..difficile. Altrimenti la cosa migliore è deviare su polizze non legate ad Associazioni Venatorie.

Leave a Reply


2 + 5 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.