Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

antibracconaggio a ischia con wwf e Arcicaccia

| 21 maggio 2014 | 5 Comments

Attività antibracconaggio a ischia: importanti successi delle guardie del wwf e dell’arma dei carabinieri

Arcicaccia wwfContinua l’attività di prevenzione del bracconaggio sull’Isola di Ischia operata dalle Guardie Giurate
Venatorie Volontarie del WWF in stretta collaborazione con l’Arma dei Carabinieri.
In concomitanza con il picco della migrazione, nei primi giorni del mese di maggio, due importanti interventi sono stati effettuati nel Comune di Forio e di Barano.
A seguito di numerose segnalazioni di spari anche durante le ore diurne, i militari della Stazione
Carabinieri di Forio, coadiuvati dalle Guardie WWF, predisponevano un servizio atto
all’identificazione dei bracconieri: un cacciatore titolare di Licenza Porto Fucile veniva colto in
atteggiamento di caccia, mentre utilizzava un fucile sovrapposto calibro 36 magnum; stante la
flagranza di reato veniva denunciato e il mezzo di caccia e il munizionamento sottoposti a
sequestro.
Una vasta ricognizione invece nel Comune di Barano, nell’area impervia compresa tra la località
Iesca e la zona di Terzana, permetteva di rinvenire un fucile calibro sovrapposto calibro 20 e 150
cartucce dello stesso calibro occultate in un rudere. L’arma era provvista di matricola e i militari
della Stazione Carabinieri di Barano provvedevano a deferire all’Autorità Giudiziaria il proprietario
per omessa custodia di armi e munizioni. Sempre nel Comune di Barano veniva rinvenuto
un richiamo elettroacustico destinato ad attrarre le quaglie di passo, custodito in una cassaforte
vincolata ad un albero e una decina di trappole per la cattura di piccoli uccelli: tutto materiale
posto sotto sequestro dai Carabinieri.
“I risultati delle attività delle ultime settimane dimostrano che il bracconaggio primaverile sull’Isola
di Ischia è un fenomeno duro a morire” afferma Filippo Bamberghi che coordina il Campo
Antibracconaggio WWF sull’isola “Tuttavia la collaborazione dei cittadini dell’isola, le numerose
segnalazioni anche da parte di cacciatori isolani e lo straordinario impegno dell’Arma dei
Carabinieri, sotto il comando del Capitano Melissa Sipala, sono di buon auspicio per un
costante miglioramento della situazione”.
“Dopo vari anni nel 2014 il WWF ha scelto di ritornare in maniera ufficiale sull’isola con il campo
nazionale dedicato al contrasto del bracconaggio” aggiunge Piernazario Antelmi, delegato
regionale del WWF Italia “Questa decisione è stata resa necessaria sopratutto per la
recrudescenza di questo grave fenomeno che abbiamo registrato negli ultimi tempi, dopo una
precedente fase di calo dovuta proprio alla presenza decennale a Ischia delle guardie venatorie
volontarie del WWF”
Per il primo anno le Guardie Volontarie WWF hanno potuto contare anche sulla collaborazione del
Nucleo di Vigilanza dell’Arcicaccia con il quale sono stati espletati due servizi antibracconaggio
congiunti. “Si tratta di un importante novità” conclude Filippo Bamberghi ” Si apre una nuova
stagione di franca collaborazione con la parte più evoluta e sensibile del mondo venatorio isolano
e coltiveremo anche nel futuro ciò che ci unisce: la lotta al bracconaggio! Un ringraziamento
ad Emilio Galano che coordina le Guardie Arcicaccia e che ha scelto Punta San Pancrazio, luogo
simbolico del bracconaggio ad Ischia, per il primo intervento congiunto”.

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , ,

Category: Arcicaccia, Campania, WWF

Comments (5)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giovanni Roberto Bagnolesi scrive:

    Arcicaccia sarebbe la parte più evoluta del mondo venatorio? Per me è la parte più anticaccia della caccia.

  2. Springer scrive:

    Che ci sia anche un’ Associazione Venatoria partecipante all’iniziativa e’ quanto mai piu’ cosa buona e giusta…. :wink:

  3. Bekea scrive:

    Ma cosa credono i sapientoni di arcicaccia, che con questa collaborazione gli anticaccia come il wwf cambieranno atteggiamento nei nostri confronti. Poveri illusi di arcicaccia,vi fate detestare ancora di più da una parte dei cacciatori che non condividono la vostra origine politiche di finta sinistra progressista.

  4. Ferdinando Ratti scrive:

    Io mi chiedo se l’Arcicaccia, non ha persone valide in grado di gestire un servizio di vigilanza venatoria.
    1°- Avevano proprio bisogno delle guardie WWF per gestire ed effettuare un servizio di prevenzione!!!.
    2°- Non avevano guardie di altre associazioni venatorie, con cui collaborare per organizzarlo e gestirlo?.
    Poi loro parlano tanto di creare una sola associazione,che uniti si vince, ecc,ecc.
    Se questo è il risultato. Cari Amici Cacciatori siamo proprio conciati male.

  5. *Antonio scrive:

    Premesso che ad Ischia il bracconaggio non esiste più ormai da anni, a mio parere, ciò che dovrebbe maggiormente preoccupare sono le ragioni di tanto accanimento in un luogo laddove non solo il bracconiere, (e gli esigui risultati della “campagna” antibracconaggio lo confermano) ma soprattutto il passo primverile risulta assolutamente inesistente.
    Un tempo ormai lontano, si andava al bar fucile in spalla, era emozionante “sentirsi caccatore”, oggi, dalle nostre parti, chi non sa di questo, prova la stessa emozione nei panni del guardiacaccia a caccia di…fantasmi.
    Tra l’altro, se si fanno pubblicare certe storie, l’emozione dev’essere ancor più grande, e quindi, ci si deve certamente sentire più “importanti”.
    Forse, è proprio quest’ultima “la vera ragione dell’apparire”.
    Dall’isola d’Ischia…*Cacciatore a vita.

Leave a Reply


+ 3 = 7

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.