Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Savona, Tar respinge ricorso animalisti

| 20 maggio 2014 | 3 Comments

Francesco BruzzoneCaccia, TAR respinge ricorso su regolamento richiami vivi Provincia di Savona.
Soddisfazione di Francesco Bruzzone.

Francesco Bruzzone esprime soddisfazione per la decisione del TAR della Liguria, che ha respinto il ricorso delle associazioni ambientaliste sul nuovo Regolamento Provinciale su uso e detenzione dei richiami vivi della Provincia di Savona.

“Ancora una volta, il TAR ha rigettato le richieste degli ambientalisti. Il nuovo Regolamento per la detenzione ed uso dei richiami vivi per l’esercizio venatorio da appostamento nella provincia di Savona, fortemente voluto da me e dall’allora Assessore alla Caccia della Provincia di Savona Paolo Ripamonti, entra pertanto in vigore a pieno titolo, rendendo migliore e più leggero l’utilizzo e la detenzione dei richiami vivi. Alla fine, la coerenza, che si traduce nel fare le cose bene, prevale sulle arroganti prese di posizione di certi finti ambientalisti.

La caccia tradizionale alla migratoria con i richiami vivi, in provincia di Savona, fa un passo in avanti, migliora, e quindi assicura un futuro legittimamente più certo”, commenta il capogruppo della Lega Nord nel Consiglio Regionale della Liguria e candidato alle elezioni europee nella lista della Lega Nord – Circoscrizione Nord Occidentale.

 

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , , ,

Category: Liguria

Comments (3)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Ferdinando Ratti scrive:

    Tutte le spese processuali del ricorso chi le ha pagate? io spero gli speudo ambientalisti.
    Tocchiamoli sul portafoglio vedrete che di ricorsi ne faranno di meno; inoltre metteranno in moto il cervello, visto che se perdono le spese le dovranno pagare di tasca loro.

  2. adriano scrive:

    mi piacerebbe sapere le spese chi le paga . come vengono suddivise o al solito al processo dicono che sono fifti fifti come al solito all’italiana?????spiegatemelo e per una volta dite la verità

  3. claudio ge scrive:

    cmq Bruzzone è un grande e l’UNICO (n)

Leave a Reply


4 + 1 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.