Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Bergamo: Sagra degli uccelli, rissa sfiorata

| 20 maggio 2014 | 4 Comments

merlo gabbiaSagra degli uccelli, rissa sfiorata

Per gli appassionati di ornitologia e non doveva essere esclusivamente una mattinata di bel canto di uccelli e invece ha rischiato di trasformarsi in rissa con il fronte animalista da una parte e gli espositori e gli allevatori appoggiati dai cacciatori dall’altra. La quarta edizione della «Sagra degli uccelli» con gara di canto di uccelli silvani, organizzata dall’Associazione cacciatori Lombardi (Acl) di Brembate Sopra ha movimentato la mattinata domenicale dei brembatesi .

Oltre tremila le persone che hanno assistito al concerto canoro dell’alba. Il bel canto ha però avuto un suo risvolto perchè alle 9 con l’arrivo di un gruppo del Fronte animalista di Milano è partito il «contro canto». Il gruppo, una ventina di persone, provvisto di megafono e volantini si è posizionato di fronte al parco esponendo striscioni con scritte del tipo «Aguzzino in gabbia stacci tu», «La fiera della schiavitù non la vogliamo più» e lanciando slogan «coloriti» contro coloro che praticano l’allevamento e il commercio di animali.

La contestazione ha presto preso di mira anche i cacciatori che sono stati definiti «assassini» e «persone pericolose perché la caccia non è uno sport ma un omicidio». Pronta la replica dei presenti che hanno rimandato al mittente le accuse in modo vivace, mentre gli animi si sono via via surriscaldati e gli insulti hanno oltrepassato il limite trasformando la protesta in uno scambio di insulti pesanti. È stato sfiorato lo scontro fisico.

La manifestazione è continuata poi senza intoppi con le premiazioni. Rammaricato dell’accaduto l’assessore Curiazzi, che più volte ha voluto sottolineare come l’associazione cacciatori di Brembate sia sempre molto sensibile e attiva sul territorio.

http://www.ecodibergamo.it

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , ,

Category: Lombardia, Manifestazioni

Comments (4)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. fabrizio scrive:

    ma come mai non battono ciglio di fronte ai negozi di animali o alle case private che tengono canarini o pappagallini in gabbia ?? come mai sono solo le gabbie dei cacciatori a dare festidio a questi individui ?? quale sarebbe la logica di questi due pesi e di queste due misure ??

  2. Giovanni59 scrive:

    .solo sfiorata??..un vero peccato 8)

  3. Ferdinando Ratti scrive:

    Un vecchio detto dice che la democrazia non cè più: quando la mia libertà finisce, ed inizia la tua.
    Questi signori sanno bene che se i cacciatori li avrebbero presi a pedate nel fondoschiena,(cosa buona e giusta)rischiano una denuncia con la conseguenza del fermo o sospensione della licenza di caccia;per questo motivo che cercano la rissa.(anticaccia fate attenzione però che tirando troppo la corda prima o poi si spezza)Mi piacerebbe sapere chi ha finanziato la trasferta. Anche se qualche certezza ce lò, in televisione per le elezioni europee si sono visti ancora sotto diverse sigle i Verdi.

  4. fabio scrive:

    la manifestazione anti caccia era autorizzata?se non lo fosse stata come mai le forze dellordine non sono intervenute subito per evitare il peggio,sono state fatte delle denuncie nei confronti diqusti signori dalla questura? qualcuno mi puo’rispondere.

Leave a Reply


8 + 7 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.