Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Padova, cinghiali terrorizzano fedeli durante il rosario

| 15 maggio 2014 | 4 Comments

I cinghiali terrorizzano un gruppo di fedeli e sbranano un cane
Este, attimi di paura per venti persone che stavano pregando al capitello mariano in via Casella. Ungulati sempre più vicini al centro storico

CinghialeESTE. I cinghiali terrorizzano un gruppetto di fedeli intenti a recitare il rosario mariano e riducono in fin di vita la cagnetta di un residente. E’ stata sicuramente un’esperienza da dimenticare quella vissuta dai venti persone che, venerdì scorso poco prima delle 21, erano impegnati nel “fioretto” dedicato alla Madonna presso il capitello di via Casella, alla periferia di Este. «Nel cuore della preghiera abbiamo udito dei lamenti di un cane» spiega Giorgio R.

«Quando ci siamo voltati verso la fonte del rumore, ci siamo trovati di fronte sei cinghiali. Una mamma, di notevoli dimensioni, e i suoi cuccioli, a meno di quattro metri dal nostro gruppetto».
Vedendo gli ungulati avanzare, qualcuno ha cominciato a scagliare contro gli animali delle pietre. Un’anziana ha brandito un bastone, sventolandolo contro gli ospiti sgraditi: «Non ci hanno attaccato, ma avanzavano senza paura verso di noi. A forza di urla e sassi fortunatamente hanno desistito».

Quando gli animali hanno lasciato il campo è tuttavia sbucato l’animale che era stato sentito lamentarsi: «Solo allora mi sono accorto che si trattava della mia cagnetta Lilly» continua il testimone «Evidentemente aveva avuto un incontro ravvicinato con questi cinghiali: era ferita e agonizzava».
Il veterinario che l’ha curata ha dovuto applicare numerosi punti di sutura: ora Lilly è salva ma rischia di avere un polmone perforato. «L’attacco dei cinghiali non è avvenuto in mezzo al bosco» chiude il padrone del cane «ma quasi a ridosso della strada.
Poco prima del loro arrivo la mia figlioletta era tornata a casa da sola: e se avessero attaccato lei invece che il cane? E’ intollerabile che si debba avere paura e che non si sappia come risolvere la situazione».

di Nicola Cesaro

http://mattinopadova.gelocal.it

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: ,

Category: Cinghiale, Curiosità, Veneto

Comments (4)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. gianni scrive:

    Con i politici che ci ritroviamo,questo e’ solo l’inizio.

  2. guy scrive:

    si spera che la situazione peggiori per avere piu vantaggi :-D

  3. CLAUDIO scrive:

    MA AD ESTE NON SONO TUTTI AMBIENTALISTI E IL SINDACO COSA PRUMUOVE PER RISOLVERE IL PROBLEMA ?3

    • Bekea scrive:

      Il problema è che il territorio comunale di Este confina con il parco dei colli Euganei,dove i cinghiali prolificano indisturbati,e aumentano a dismisura pwr abbondanza di cibo,e fanno danni incalcolabili a raccolti e vigneti di pregio. E a nessuno è permesso di toccarli, salvo qualche rara battuta fatta dalle guardie provinciali che in provincia di Padova sono sotto organico da molti anni.

Leave a Reply


+ 2 = 8

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.