Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Anonimi per paura di ritorsioni

| 9 maggio 2014 | 5 Comments

Su facebook la Lega anti vegani: «Anonimi per paura di ritorsioni»

verdureSi chiama “Lega anti vegani” ed è la pagina facebook nata dall’idea di un gruppo di amici che volevano ironizzare sul “fanatismo” di molti vegani e “feroci” animalisti. Uno scherzo che però evidentemente si è tramutato in una cosa seria, visto che gli amministratori della pagina sono attualmente costretti a rimanere anonimi per paura di ritorsioni. «In molti purtroppo ci attaccano – dicono – ci sono stati tentativi assurdi per scoprire la nostra vera identità e la pagina è stata oggetto di denuncia perché ritenuta offensiva verso gli animali. Un’animalista abbastanza conosciuta ci vorrebbe addirittura “morti». Abbiamo quindi parlato con uno dei fondatori della “Lega”, che si fa chiamare con lo pseudonimo di Mr Silver.

Com’è nata l’idea di creare questa pagina?

Per scherzo, nel giugno del 2013. Volevamo semplicemente ironizzare sul fanatismo di certi vegani e animalisti che invadono il web con insulti rivolti a tutti coloro che nella propria dieta non disdegnano l’assunzione di carni e derivati animali. All’inizio avevamo solo 198 fan, adesso sono più di quattromila.

Quindi è fondata su una particolare avversione nei confronti dei vegani…

Non di tutti. Ci sono anche utenti vegani che seguono la pagina e si scusano per i comportamenti troppo estremi di determinati soggetti, che si inventano teorie senza rendersi davvero conto di ciò che dicono. Tempo fa ho dovuto personalmente denunciare una signora che si definiva veterinaria e che in seguito a controlli approfonditi risultò un’abusiva. Voleva obbligare i padroni di cani a far diventare i propri animali vegani. Premetto, su conferma di Federfauna, che questo è maltrattamento. A gennaio fui contattato dal Noe (Nucleo operativo ecologico dei carabinieri) e venni interrogato sui fatti e questa finta veterinaria fu smascherata.

Cos’è che vi infastidisce?

Il loro modo di volersi imporre. Spesso linkano video o articoli che riguardano “diete alternative” che non hanno nè capo nè coda, sembrano scritti da Wanna Marchi e dal mago Otelma. Alcuni vegani hanno anche denunciato pagine che sono, ad esempio, a favore della sperimentazione sugli animali. E quando li critichi iniziano ad insultare pesantemente, augurando tumori e altro.

I vegetariani sono meno fanatici?

I vegani odiano i vegetariani, li considerano degli ipocriti perchè a differenza loro consumano prodotti di origine animale. Mai avuto problemi con i vegetariani. Anzi spesso sono loro a segnalarci post assurdi che i vegani fanno girare su Facebook.

Ma voi vorreste convertire chi ha deciso di nutrirsi in modo diverso?

Ma no, anche perchè ognuno ha i suoi ideali ed è giusto che sia così. Il nostro scopo è solo quello di far conoscere la follia che si nasconde dietro tante informazioni spesso distorte che i vegani mandano in giro per la rete. Unendo satira e serietà cerchiamo di far aprire gli occhi a coloro che non fanno neanche lo shampoo anti pidocchi ai figli perchè vogliono vivere “cruelty free”.
Vogliamo difenderci e difendere da animalisti estremi che spesso utilizzano immagini cruente di animali uccisi che in realtà sono dei fotomontaggi ben riusciti. Mi capitò ad esempio di imbattermi su facebook in una foto di un coniglio malato di scabbia che gli animalisti diffusero come prova di crudeltà da parte dei vivisettori.

Cercherete di far crescere questo tipo di “movimento”?

No, alla fine siamo solo una pagina facebook, anche se pian piano se ne stanno creando altre regionali. Il nostro intento è in primo luogo quello di salvaguardare la varietà dei piatti del nostro Paese spesso basati su pesce, carne, uova e latte: proprio quegli alimenti che i vegani vorrebbero proibire per sempre.

Qui la pagina Facebook della “Lega anti vegani”.

di Mina Barcone

Tratto dal sito http://www.barinedita.it

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags:

Category: Curiosità

Comments (5)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. gianni scrive:

    MI ISCRIVO.

  2. Peter scrive:

    Sono onnivoro da sempre e tale rimarrò, vegani o no. Ognuno deve essere libero di cibarsi come crede e chi infastidisce la libertà altrui mi sembra che sia un illecito e anche penale. A questi signori nessuno li obbliga a non essere vegani, contenti loro. Pertanto credo che certe estremizzazioni false al 99,9% date in pasto all’opinione pubblica, per quanto mi riguarda sono violenza pura e semplice e non dovrebbe essere consentita.

  3. LASER scrive:

    Credo che una interrogazione parlamentare al ministro dell’interno e/o della giustizia a questo punto andrebbe fatta, credo?
    Ma chi la farà?

  4. Giovanni59 scrive:

    Paura di ritorsioni da parte di qualche “finocchio”???….in senso vegetale naturalmente… :roll:

Leave a Reply


+ 7 = 8

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.