Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Inquinamento: mozziconi, vero pericolo per l’ambiente

| 7 maggio 2014 | 2 Comments

Ambiente: 4.500 miliardi di mozziconi abbandonati ogni anno

Su 6mila miliardi di sigarette vendute ogni anno nel mondo, 4.500 miliardi di mozziconi vengono abbandonati nell’ambiente insieme agli inquinanti che contengono, dalla nicotina alle tossine, agli agenti cancerogeni.
Il dato e’ citato in uno studio pubblicato sulla rivista Current Environmental Health Reports in cui vengono proposte alcune misure per ridurre l’inquinamento da tabacco, in primis il divieto di usare i filtri.
Cicche e altri rifiuti del tabacco, come i pacchetti e gli accendini, sono tra i materiali piu’ raccolti durante le pulizie di strade e spiagge.
I mozziconi possono rilasciare sostanze chimiche fino a 10 anni dopo il loro utilizzo, andando a inquinare l’ambiente. Nicotina, arsenico e piombo, si legge nell’articolo scritto da Thomas Novotny dell’universita’ statale di San Diego, possono contaminare mari, fiumi e laghi, ed essere estremamente tossici per i microrganismi acquatici e i pesci. Per ridurre l’impatto del fumo sull’ambiente, Novotny propone di vietare l’uso dei filtri, che sarebbero ”una farsa” in termini di maggiore sicurezza per i consumatori.
Altra richiesta e’ quella di rendere i produttori di sigarette responsabili dei costi sostenuti per la raccolta delle cicche, anche fissando una tassa anticipata sul riciclo dei mozziconi, o di incaricarli direttamente del ritiro di questi rifiuti.
Si ipotizza poi l’obbligo di riportare informazioni sui pacchetti in merito alla tossicita’ dei mozziconi.
Ultima idea e’ l’istituzione di un deposito cauzionale, come per le bottiglie di vetro, volto a incentivare i fumatori a riconsegnare i filtri usati.

http://www.meteoweb.eu

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags:

Category: Curiosità

Comments (2)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. begallo scrive:

    ma va ? secondo me questi non capiscono un c….., a inquinare sono i cacciatori..; scherzi a parte , sarebbe interessante anche sapere quanto fumo emettono i seimila miliardi di sigarette ? quante sostanze tossiche rilasciano nell’aria ? purtroppo a più di qualcuno fa comodo non diffondere troppi dati su questo argomento……

  2. Ferdinando Ratti scrive:

    Questo signor Thomas si è dimenticato forse volutamente di dire che: in California vi sono Laghi che per colpa del Benzene presente nella benzina verde,i cui residui non combusti hanno ucciso tutta la fauna ittica. Che se non erro gli Stati Uniti: non hanno aderito a diverse leggi sulla salvaguardia dell’ambiente?.Inoltre mi sorge un dubbio, che questo signore sia stato pagato per queste ricerche, da qualche Lobby che vuole nascondere le proprie malefatte!, spostando l’attenzione della gente sui mozziconi di sigarette.

Leave a Reply


+ 7 = 14

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.