Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Lombardia: catture e deroghe ….il grande “bluff”

| 30 aprile 2014 | 4 Comments

Regione Lombardia: catture e deroghe ….il grande “bluff” . 2017 catture chiuse !

gabbiaVia libera dell’ISPRA sulle catture dei richiami vivi in Lombardia…. e vista così potrebbe essere una grande soddisfazione per tutto il mondo venatorio, ma se entriamo nelle pieghe della delibera, che l’ass.re regionale alla caccia Fava ha da poco varato, ci si accorge che alla fine si tratta di un grande “bluff”. Perché ? ……..Presto detto.

L’ISPRA non ha avuto timori di confermare la possibilità di catture , in deroga, specificando chiaramente che si tratta degli ultimi 3 anni – poi dal 2017 gl’impianti chiuderanno in maniera definitiva. L’ISPRA fa riferimento anche alla Direttiva Uccelli menzionando che le reti di cattura sono “mezzo non consentito”.

Nel corso del 2014 le catture di tordi, sasselli e cesene passeranno da 21000 e rotti a 19ooo – Nel 2015 si ridurranno a 12500 e nel 2016 (taglio pesantissimo) a sole 6500 unità fra le tre specie consentite.

Pare anche che la Regione Lombardia abbia fatto richiesta per l’inserimento di prelievo in deroga del solo fringuello, in quantità limitata e solo da appostamento fisso per il SOLO titolare del capanno.

Chi pratica la vagante alla piccola migratoria non potrà sparare ai fringuelli.

Questo significa che, ammesso che la deroga passi, l’abbattimento di fringuelli non è consentito a chi è ospitato, nel capanno di cacci. Altra cosa ben più importante sono i richiami. Come sarà possibile appendere i richiami con i fringuelli se questi non sono stati censiti e quindi non immessi nella banca dati ? Per ora nessuno sa rispondere al quesito.

Sulla questione deroghe va segnalato anche che l’ISPRA non ha fornito i dati alla Regione Veneto che aveva chiesto l’inserimento di Fringuello, Peppola, Pispola e Storno. Non si capisce e quindi ci pare assurdo che Ispra li possa fornire alla Lombardia. Valeva la pena fare le stesse richieste del Veneto …. tanto per le risposte che non arrivano. Comunque l’Ispra ha 40 giorni di tempo per valutare la questione.

Nel frattempo si registra un dato: a Brescia terra di capannisti in 1800 non hanno fatto il censimento ( prima volontario e poi diventato obbligatorio) e questo significa che non andranno più a caccia. E’ questa la grande sconfitta del mondo venatorio.

Caccia & Dintorni – la redazione

http://www.cacciaedintorni.it

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , ,

Category: Fringuello, Lombardia

Comments (4)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. igor radere scrive:

    Poi se uno è biondo può esrcitare la caccia in deroga al mattino, se moro la puó esrcitare al pomeriggio, se senza capelli non puó sparare alle speci in deroga. 
    Ma vè dar via e ciapet. Enkulet va.

  2. franc scrive:

    ”Pare anche che la Regione Lombardia abbia fatto richiesta per l’inserimento di prelievo in deroga del solo fringuello, in quantità limitata e solo da appostamento fisso per il SOLO titolare del capanno.”
    Queste norme servono solo ed esclusivamente a dividere ancora di più il mondo venatorio.
    Ma, ai fini pratici, che differenza passa tra un uccello abbattuto da appostamento e uno abbattuto in forma vagante. Ma i nostri politici e relativi suggeritori si rendono conto delle proposte che stanno presentando e delle invitabili conseguenze?

  3. Picchio scrive:

    Bene, com’è che si dice, muoia Sansone con tutti i filistei,
    MOVIMENTO 5 STELLE avanti tutta………… e non venite a dirmi che sono contro la caccia, c’è un partito che non lo è ? questa volta mi voglio proprio togliere questa soddisfazione :evil: :evil: :evil: :evil: :evil: :evil:

  4. Bekea scrive:

    Dal comunicato si può dedurre che sia l’ass.re che i suoi suggeritori sono dei dilettanti o incapaci in fatto di deroghe e richiami. Qusto sabbe il novo che avanza. Quancuno mi illumini l’ass.re è un leghista per caso?

Leave a Reply


1 + = 10

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.