Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Caretta: Berlusconi abbraccia la svolta animalista

| 17 aprile 2014 | 27 Comments

BERLUSCONI E FORZA ITALIA GETTANO LA MASCHERA E ADOTTANO LA SVOLTA ANIMALISTA
Silvio Berlusconi ed il “cerchio tragico” che lo attornia dentro Forza Italia hanno gettato la maschera sposando la svolta animalista del Partito.

Maria Cristina CarettaA seguito di questa svolta animalista, adottata dal Partito per tentare di accaparrarsi i consensi degli elettori che posseggono qualche animale da compagnia, Forza Italia ha deciso di voltare le spalle ai cacciatori, ai pescatori, agli allevatori, agli agricoltori ed a tutti i portatori della Cultura rurale.
L’esclusione dell’on. Sergio Berlato dalla lista di Forza Italia per il rinnovo del Parlamento europeo è la riprova di questa scelta fatta dal partito di Berlusconi che ha sposato in pieno le convinzioni della Brambilla e degli altri esponenti filo animalisti che, man mano che passa il tempo, sembrano aumentare a dismisura in Forza Italia.
Lo schiaffo morale dato da Forza Italia ai cacciatori italiani ed a tutti i portatori della cultura rurale, impone una dura presa di posizione da parte del mondo venatorio italiano.
Sarà quindi importante che alle prossime elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo che si terranno il 25 maggio p.v. i cacciatori compatti restituiscano lo schiaffo a Berlusconi ed al suo partito filo animalista.
Se Berlusconi ed il suo “ cerchio tragico ” hanno deciso di rincorrere il voto di qualche integralista animal-ambientalista, calpestando i cacciatori e tutti i portatori della Cultura rurale, questi mondi reagiranno in modo adeguato, invitando tutti i propri aderenti a non votare per Forza Italia.
Se guardiamo poi a quale sia la sensibilità dei vari altri partiti al riguardo della caccia e delle altre attività portatrici della cultura rurale, ci accorgeremo che nel Partito Democratico il giovane Renzi ha candidato per le europee Andrea Zanoni, noto per essere uno dei più acerrimi nemici della caccia in Italia.
Non va certo meglio in casa del Movimento Cinque Stelle di Grillo dove la maggior parte dei suoi esponenti è palesemente contro la caccia.
Il nostro Sergio Berlato ha deciso di continuare la sua e nostra battaglia in difesa dei diritti di tutti i cacciatori e di tutti i portatori della cultura rurale, candidandosi per le elezioni europee nella lista di Fratelli d’ItaliaAlleanza Nazionale.

Tutti i nostri mondi sono chiamati a misurarsi per verificare se, tra i vari candidati in lista per le elezioni europee del 25 maggio p.v., prenderanno più voti gli anticaccia in lista o Sergio Berlato.

Sarà il modo migliore per fare capire a tutte le forze politiche se sia più opportuno schierarsi con i cacciatori, gli allevatori, i pescatori e tutti i portatori della Cultura rurale o schierarsi con gli animalisti.

Spetta a Voi fare questa importante scelta votando e facendo votare per Sergio Berlato alle prossime elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo che si terranno il 25 maggio p.v.

Thiene, lì 17 aprile 2014

Maria Cristina Caretta
Presidente nazionale CONFAVI

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , , , ,

Category: ACV, Veneto

Comments (27)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. faganeo scrive:

    Si accorgeranno ben presto che l’animalismo estremo non paga, questo è il momento di farglielo capire non andando, come hanno fatto loro, a raccogliere le firme per “la disobbedienza civile” ma bensi recandosi nell’urna elettorale scegliendo la giusta preferenza.Adesso è l’ora di “SCATENARE L’INFERNO”.

  2. Ezio scrive:

    Ricordo ancora i miei post di qualche anno fa dove esprimevo dei semplici dubbi sul reale appoggio di Forza Italia ai cacciatori, ricordando l’aumento della tassa di concessione governativa varata dall’allora governo Berlusconi, il decreto Pisanu sulle visite mediche “integrative”, culminate poi con la candidatura dell’On. Brambilla a Ministro dell’Ambiente, poi sfumate sappiamo tutti come.  In seguito, per vicende note a tutti, ebbi la coferma che Forza Italia era il partito con il maggior numero di animalisti fondamentalisti al suo interno.
    Oggi per questo primato credo FI se la giochi alla grande con il M5S.
    Praticamente comunque in ogni partito vi è un buon numero di animalisti e/o anticaccia.
    Ad onor del vero la Lega Nord è la meno “contaminata” da questo punto di vista.
    E’ pur vero che alle elezioni europee e regionali abbiamo la possibilità di votare la PERSONA!
    Pertanto credo sia giusto cogliere questa occasione per votare quei pochi esponenti di ogni “colore” che si sono dimostrati in passato vicini al nostro mondo o quantomeno quelli che non si sono dimostrati nostri nemici accaniti.

  3. Giovanni Roberto Bagnolesi scrive:

    Non riesco comunque a capire come si possa continuare a rimanere dentro uno schieramento politico quando ci sono persone che la pensano, anche su poche cose, in modo diverso da te ovvero il motivo è chiaro almeno per me poi ognu o tragga le sue conclusioni. A votare al cesso!

  4. begallo scrive:

    Le elezioni europee a mio modesto parere saranno una dèbacle per Papi….tra l’altro ha candidato volti NUovi(Zanicchi, Mastella ecc.) quindi…..la sua svolta animalista per PURO calcolo elettorale non gli servirà…..i sondaggi poi sono sempre più impietosi…..F:I: perde terreno……è meglio che si metta a riposo..

  5. Giuseppe scrive:

    Quello che mi fa pensare a questa svolta di Forza Italia è il silenzio assordante
    del On. Maria Stella Gelmini, attualmente nei ranghi del partito, vicina al mondo
    della Caccia ed eletta in Parlamento con i voti dei Cacciatori Bresciani. 

    • Ezio scrive:

      Secondo me cosciente del trattamento che han riservato all’On. Berlato …per un motivo o per l’altro…se ne starà ben zitta e quatta.

  6. leonardo scrive:

    Berlusconi non è mai stato ne amico ne nemico dei cacciatori. Lui ha da sempre un solo obbiettivo, i suoi interessi. E’ così da sempre. Non riesco a capire come ancora dopo 20 anni ci si meravigli delle repentine inversioni ideologiche dell’ex cavaliere. Sono dispiaciuto per tutte quelle persone che credendo di trovare una sponda politica ha sostegno della nostra passione, si sono impegnati e ora si sentono traditi. Ma se non impariamo a difenderci da soli, il futuro per noi sarà nero.  

    • Giovanni Roberto Bagnolesi scrive:

      Sono pienamnete d’accordo con te ma finchè qualcuno non ci sbatte forte la testa e poi si fa male allora non ci crede. Berlusconi faceva, ha fatto e farà sempre i ca@@i suoi fischiandosene dei problemi di chi gli ha portato i voti. Non mi sono mai fidato di questa persona. Sono contyento almeno di una cosa: di non aver mai votato per il suo schieramento.

  7. Bartoccini Mario scrive:

    La caccia è problema tecnico! senza ombra di dubbio!
    Chi affronta la problematica dal punto di vista ideologico … e parlo di caccia … sfugge al dovere che hanno le nostre Associazioni … i nostri Sindacati …!
    Se “la politica” in generale, sfugge alla funzione vitale ed economica de “l’intelligenza dell’uomo dietro le canne del fucile”, gravi sono i ritardi dei nostri Sindacati.
    Chi come noi invoca lo scontro a viso aperto, non sfugge all’importanza di sostenere in ogni consesso coloro che rispettano la cultura venatoria.
    Così sia per Berlato! Così sia per qualsiasi Amico, in qualunque partito!
    BUONA PASQUA! Buona Pasqua a tutti!.  
    Soprattutto a Daniele e famiglia!!!

  8. Giacomo scrive:

    Auguro una buona e santa Pasqua a tutti i cacciatori Italiani ed in particolare ai gloriosi apostoli del sito, che predicano la passione immancabilmente tutti i giorni.  :wink:    :-D   Salutiamo

  9. Ezio scrive:

    Grande Giacomo… o San Giacomo apostolo?? :roll: :lol:
     
    Una Pasqua serena a TUTTI!! :)

  10. Giovanni Aiello scrive:

    Buona Pasqua anche da parte mia a tutti voi. Un augurio particolare al nostro Daniele e famiglia :lol: :lol:

  11. claudio ge scrive:

    Buona Pasqua a tutti gli adepti e alla Redazione :wink:

  12. Lentini Marcello scrive:

    Buona Pasqua a tutti gli apostoli del sito ed in particolare al gran capo sbruffi Daniele.
    Pace e bene!!!! :)

  13. Steve Chiarini scrive:

     Amici del blog, da vari decenni vado a caccia e da altrettanto tempo ho masticato amaro per offese ed angherie subite da ambientalisti, politici,” rosce” e chi più ne ha, ne metta..ora basta! Ho deciso di rendere loro pan per focaccia. Vedranno le stelle, si ma quelle di Grillo. Dicono che costui sia un anticaccia, và bene..ma è meglio un nemico in forse, che un nemico certo ( come costoro ci hanno abbondantemente dimostrato). :twisted:

    • Bekea scrive:

      Per me se tu voti per 5 stelle non sei un cacciatore. Piuttosto di dar forza, votandolo, ad un anticaccia, faresti meglio quel giorno andare al mare con la famiglia, faresti meno danni alla caccia.Pensaci.

      • Steve Chiarini scrive:

        Quando i miei amici leggeranno la tua PRESUNTUOSA risposta, sono convinto che si scompisceranno dalle risate – per dirla alla Totò .. :-D :-D egr. Bekea! Prima di essere un cacciatore sono un uomo con tanto di dignità e sono fermamente convinto che sia meglio morire in piedi che vivere in ginocchio. O forse è meglio fare il lecchino o il portaborse per poter andare a caccia? Fortunatamente non appartengo a queste ultime categorie. (:i) Non è da me girare il coltello nella ferita, poichè rispetto il pensiero di tutti ed in particolar modo degli amici di questo blog, anche se sono convinto che molti di essi la pensino come me. Ciao! :wink:  Senza rancore.
         

  14. gianni6 scrive:

    facciamo vedere al nano e alla rossa chi sono i cacciatori togliamoli tutti i nostri voti compresi familiari e parenti  diamogli una legnata nei denti da ricordarsi per sempre
     

  15. Ezio scrive:

    Votare il m5s?? Un cacciatore che sia nato tale?? Che vive la sua vita secondo i valori della cultura rurale?? Se dovesse accadere, sarebbe solo l’ulteriore conferma che bravi a farci del male da soli come noi cacciatori italiani, nessun’altra categoria al mondo!  :(

  16. Steve Chiarini scrive:

    Chi non rispetta il parere altrui e inveisce contro chi non la pensi come lui, è solamente sollecitato da interessi personali che sente allontananarsi sempre di più..e non sono decisamente quelli di un normale cittadino cacciatore. Vero Ezio..? Spiacente! :(

  17. Ezio scrive:

    Steve, noto che oltre a rimproverare ad altri ciò che fai tu stesso, come ad esempio giudicarli  senza conoscerli,   mi pare tu abbia anche  le idee parecchio confuse. E credo cpure he tu non sia un “nato cacciatore” ma uno che a caccia ci va per ….passatempo. Pertanto per te la caccia non sarà  una priorità e neppure uno stile di vita. Va bene così ci mancherebbe! Non venirci però a raccontare  quanto il M5S farà bene alla nostra passione, per favore! Offendi la nostra intelligenza. NON spiacente.

  18. fiore scrive:

    approfitto dell’argomento per sollecitare tutti quelli che frequentano siti di caccia a fare anche qualche deviazione su facebook sulle pagine di zanoni, geapress lipu ect ect  anche se lasciate solo qualche commento fareste un buon servizio per tutti, visto che stare qui a piangerci addosso serve a nulla almeno sfruttiamo la rete, io come altri purtroppo sono un pluribannato da molte pagine ma non perdo mai occasione di dire la mia dove la caccia viene svilita e fatta passare per quello che non è,  naturalmente sempre con l’educazione e la conoscenza necessarie, se dovete insultare meglio lasciare perdere ( anche se a volte le levano di bocca) Per quel che riguarda il M5S beh quando grillo apri il blog ero un suo sostenitore poi iniziò con le bischerate sulla caccia ( il post era caccia al mestolone dove si elencavano una serie di falsità comuni a molti ignoranti in materia) ma continuai a seguirlo, poi venne il giorno che chiesi il perchè nella sua villa di Bibbona non aveva lasciato l’accesso al mare visto che ha recintato 5 chilometri di macchia mediterranea davanti alla spiaggia, e per andarci a pesca bisogna farseli a piedi anda e rianda, da quella domanda sono stato bannato, e questa sua azione mi ha fatto capire quello che oggi sempre più persone capiscono.

  19. Ezio scrive:

    Fiore c’è!! Sempre sul “pezzo”!!! :wink:

    • fiore scrive:

      Ezio non sono solo, anche Frombo, Gianni, Sergio e altri ma siccome siamo pochi siamo costretti a commentare spesso e quindi ci bannano, se invece siamo molti a lasciare pochi commenti la cosa è più efficace.

      • claudio ge scrive:

        ed in particolar modo degli amici di questo blog, anche se sono convinto che molti di essi la pensino come me.” POCHI, MOLTO POCHI .. anzi credo che qui Tu non hai amici quindi come dice il Tuo capo…. A CATENA

        • Steve Chiarini scrive:

          Claudio ge, mi hai dato un “assist” eccezionale..ma non desidero infierire su di Te! :wink:

Leave a Reply


2 + = 10

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.