Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Appello ai giovani naturalisti/cacciatori

| 11 aprile 2014 | 5 Comments

ArcicacciaIl tempo corre. Inesorabile. Gli anni volano e ci si trova, improvvisamente, con più passato alle spalle, di quanto futuro si presenti  davanti. Più affaticati e logorati.

Forse, a volte, un po’ di malinconia ma nessuna tragedia. E’ normale, le “cose” della vita, di questo mondo, tutte, vanno così. Nascono, crescono, muoiono…. o si trasformano, visto che, pare, nulla si crei e nulla si distrugga.

Per quanto riguarda l’essere umano, a fronte del trascorre del tempo, credo debba avere quanti meno rimpianti possibile, con la consapevolezza di aver, quantomeno, cercato di far fruttare al meglio le qualità e le risorse che gli sono state donate.

Chi ha la pazienza di leggere queste poche righe ed ha trent’anni, o poco  più, oppure  poco   meno, può è deve sentirsi coinvolto, se nutre interesse per l’ambiente in cui vive ed ha passione per la caccia.

Giovani naturalisti/cacciatori, non pensate di poter delegare sempre ad altri ciò che vorreste fosse fatto di giusto per l’habitat e per la caccia. Rimarrete, spesso, fortemente delusi affidando i vostri programmi esclusivamente  ad altri!

Buttatevi nella mischia in prima persona, fate sentire con forza la vostra voce, confrontatevi, “sgomitate” per farvi largo, per collaborare, affiancare ma anche per ottenere il “passaggio del testimone”,  in un settore ancora troppo spesso ingessato in schemi mentali anacronistici.

Dove purtroppo radicate ostilità politiche o di appartenenza a specifici gruppi legati a determinati tipi di caccia, impediscono alle mentalità più aperte, alle onestà intellettuali, di emergere.

Ognuno di voi con le sue qualità, il suo entusiasmo,   potrà e dovrà dare un contributo fondamentale al miglioramento dell’ambiente e, di conseguenza, alla caccia del futuro.

Ribadisco, non tutti allo stesso modo, ma ciascuno nella maniera a lui più congeniale.

Giovani naturalisti/cacciatori, create tra di voi gruppi di discussione e di lavoro al di sopra dei credo politici, ammesso che ancora ne esistano, delle preferenze per le cacce praticate. Gruppi inter-associativi, approfittando anche delle nuove opportunità che si vanno defilando all’orizzonte con la creazione dei neonati coordinamenti tra associazioni venatorie.

In Piemonte, ad esempio, ed ancor più in provincia di Cuneo, dobbiamo e dovete non solo progettare il futuro venatorio, non solo ribattere colpo su colpo alle amenità propagandate dalla religione fondamentalista animalista  ma anche cercare di difendere le conquiste che si sono ottenute,  con grande fatica ed impegno profusi da parte di pochi ma tenaci naturalisti/cacciatori, portatori di logica “di base” e non di astratte teorie di parte. Progressi  che sono continuamente sotto attacco proprio da quelle mentalità arcaiche sopra menzionate, che vanno quanto prima eliminate e per sempre.

Fin troppi sono gli agguerriti nemici fuori dal nostro “fortino”, per poterci permettere di averne anche all’interno!

Dopo avervi spronato, esortato,  ragazzi, non mi esonero dal dirvi che per fare ciò che vi accingerete a fare, dovrete essere sereni, forti, modesti e capaci di mediare ma fermi quando serve, impermeabili alle critiche sterili ed invece attentissimi a quelle costruttive.

Ma soprattutto tenaci! Costanti nel tempo. Finché vi troverete all’improvviso, con più passato alle spalle di quanto futuro avrete davanti. A volte con un po’ di malinconia, un po’ più stanchi e logorati ma soddisfatti di voi stessi e di quei pochi o tanti  miglioramenti che si saranno ottenuti grazie a voi o anche grazie a voi.

Il premio di tutto questo impegno?? Addirittura due premi enormi!! Il guardarsi al mattino allo specchio dritti negli occhi senza sentire l’impulso di abbassare lo sguardo e il sapere che alcune persone vi stimeranno e vi vorranno bene per ciò che avete detto e/o fatto.

In bocca al lupo!

Ezio Cardinale, pres. prov. Arcicaccia – Cuneo

P.S.: Il mio, di “testimone”, per quella poca attrattiva che può avere,  è ovviamente a disposizione per un giovane volenteroso disposto a farlo “correre” con maggiore impeto ed efficacia. :-)

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , ,

Category: Arcicaccia, Piemonte

Comments (5)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Ezio scrive:

    “…impermeabili alle critiche sterili ed invece attentissimi a quelle costruttive….”
    Mi è piaciuta in particolare questa considerazione del mio omonimo.  :wink:
     

  2. Springer scrive:

    Bell’invito Ezio….Io ne ho 56 ( 57 quasi ) e mi do da fare e sgomito come un matto…..Va bene uguale….?  :-D
    Comunque bravo….. :wink:

    • Ezio scrive:

      “”Io ne ho 56 ( 57 quasi ) e mi do da fare e sgomito come un matto…..Va bene uguale….?”
       
      Va benissimo! Ci mancherebbe!!  :)
      E poi magari tu hai iniziato tardi a “sgomitare” e pertanto sei ancora …..fresco.  :lol:
      A diversità mia… che ormai son cotto.  :(

  3. Renzo scrive:

    NON sei per nulla cotto ,, amico, per nulla ; altrimenti non avresti scritto questa accorata lettera aperta per spronare i cavalli giovani che ancora devono partire.E ce ne sono TANTI di giovani veramente in gamba; giovani che potrebbero ribaltare il pianeta . Devono soltanto abbandonare l’idea che tutto sia fatto attraverso il Tablet o alle parole gettate al vento . Ci vogliono anche gambe ,braccia, scarponi buoni e passione che non guasta mai . Personalmente sono arrivato al traguardo di 58 e cominciano a farsi sentire le prime magagne, ma ,non mi arrendo. Quello che posso ,lo faccio. Appunto secondo le mie personali capacità . GRAZIE Ezio 

  4. Piero scrive:

    Grande Ezio !  hai elaborasto una nobilissima, e condivisibile, esortazione alle energie fresche, ai “giovani” che si affacciano e iniziano con entusiasmo la loro avventura nel mondo venatorio. Ne conosciamo entrambi di validi e ben ferrati ed a loro arride il futuro; potranno avere ancora buone soddisfazioni se come dici tu non si accontenteranno di essere rassegnati e passivi accettando tutto quanto piove loro in testa dall’alto. C’è solamente un grosso problema di fondo ed è che i nostri “rincalzi” sono pochi di numero, ma non per questo non bisogna spronarli ad essere buoni ed intelligenti protagonisti e se mi permetti una integrazione alla tua appassionata lettera ad ascoltare ( che non sempre vuol dire condividere ) le buone idee che anche noi “vecchietti” ( parlo per me ) abbiamo sovente espresso in passato e con fatica qualcosa siamo riusciti a migliorare.  Per chiudere non vorrei che questo tuo scritto precluda a mollare tutto. Il “testimone” che porti è in buone mani e secondo me di strada deve ancora farne molta.

Leave a Reply


2 + 3 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.