Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Berlusconi si professa animalista, ma in veneto candida Berlato

| 2 aprile 2014 | 26 Comments

BerlusconiBerlusconi gioca a fare l’animalista, ma in Veneto candida il leader dei cacciatori -

Nel giorno in cui Silvio Berlusconi fa convinta professione di animalismo, come scrive HuffingtonPost, scoppia la grana di Sergio Berlato. Detta così, in pochi la capiranno. Ma se si approfondisce appena, il caso è davvero bizzarro

Appena ieri il Cavaliere, in collegamento con un club di Forza Italia, diceva, citando addirittura Madre Teresa che “se impariamo ad amare gli animali “come meritano, saremo molto vicini a Dio”. La macchina dei club Forza Silvio, è stata l’esortazione del Cavaliere, deve mettersi in moto anche per trovare dei “genitori adottivi” ai “150mila cani” abbandonati nei canili.

Una mossa per fare in modo che tanti amanti degli animali “ci guardino con una rinnovata simpatia e anche questo aiuterà il popolo dei moderati a diventare forza e maggioranza politica”.

Passa un giorno, e in Veneto associazioni animaliste vicine alla pasionaria Michela Brambilla entrano in rivolta.

Perché, spiega Repubblica, Silvio avrebbe assicurato la ricandidatura a Berlato, eletto nel 2009 nelle fila di Alleanza Nazionale, presidente dell’Associazione cacciatori veneti e “ultrà del mondo venatorio che a Strasburgo si batte per i diritti e la lobby delle carabine”.

Chi sa cosa ne pensa Dudù…

http://www.infiltrato.it

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , , , ,

Category: Ambientalisti, Veneto

Comments (26)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Ferdinando Ratti scrive:

    Non conosco bene la situazione dei cacciatori veneti, so che ci sono dei malumori per promesse elettorali puntualmente non mantenute dai soliti politici, che quando si avvicinano le elezioni ti scrivono delle lettere con fare amichevole” caro amico cacciatore”, facendoci promesse che se avrebbero mantenuto 1% di quanto promesso nella lettera come legge sulla caccia l’Italia sarebbe la prima Nazione in Europa.Scusate la malignità ma alle volte a pensare male si indovina. Non è che nel Veneto l’on Berlato è alla frutta(no anzi al digestivo)???. Che pur di stare a galla e non perdere lo stipendio da europarlamentare questi si fà candidare nelle liste di Forza Dudù!!!.Se così fosse cari amici cacciatori Veneti, siete proprio messi male. (tengo a precisare che per il 50% io sono Trevisano). non fatevi gabbare un’altra volta.da qualsiasi parte di colore vengono i canti dellle sirene, sono tutti uguali, pensano solamente alla poltrona, perchè se gli va bene per alcuni anni hanno uno stipendio mensile fisso a 4 zeri. mentre per noi cacciatori cè solo la legge del cetriolo;un cordiale saluto a tutti quelli che praticano la caccia in qualsiasi forma.

  2. eraldo martelli scrive:

    Anche a me piacerebbe avere la botte piena e la moglie ubriaca!

  3. Giacomo scrive:

    E adesso c’è anche nuovamente il sole che ride dei verdi ambientalisti !    :-D   Salutiaaamo 

    • Ferdinando Ratti scrive:

      scusa Giacomo ma verdi e sole che ride, non erano rimasti con numeri da prefisso telefonico!!!, le brutte abitudini degli stipendi d’oro, fanno gola a quei politici che sono stati trombati,mandiamoli a lavorare tutti in fonderia, cordiali saluti.

  4. Bartoccini Mario scrive:

    Tappandomi ambedue le narici aggiungo: leghiamo il cacciatore al politico!
    Tappandomi il fondo schiena con mutande di “lamierino” aggiungo: sleghiamo i nostri dirigenti di associazioni venatorie dal carro dei partiti politici!
    E’ vero, è certo, la caccia è problema tecnico e non politico!
    Domanda: chi deve “indrottinare” tecnicamente i politici che non hanno pregiudizi anticaccia?
    Domanda: Berlato oppure Zanoni?  Berlato oppure dudù?
    Cordialità.

  5. gianni scrive:

    W SERGIO FINCHE’ AVRO’ VITA.

  6. claudio ge scrive:

    in effetti qualcosa che non quadra c’e!!! Io chiedo a Berlato di esprimersi su questo sito. :-?

  7. SERGIO BERLATO scrive:

    Come avrete potuto constatare, gli anticaccia si sono annidati in tutti i partiti. I cacciatori italiani possono decidere di ammazzare politicamente anche gli ultimi amici rimasti. Se questa sarà la loro volontà, ne prenderemo atto.
    Se invece decideranno di dare forza a coloro che, indipendentemente dal Partito di appartenenza, dimostrano di essere amici dei cacciatori, questo potrebbe essere un buon investimento per il presente e per il futuro.
    Domanda: quanti sono gli esponenti politici che dimostrano di essere veramente amici dei cacciatori? E quando avremo deciso di silurare anche questi ultimi amici rimasti, chi troveremo a darci una mano quando si tratterà di decidere il futuro della nostra passione?
    Con le elezioni europee si possono scegliere con le preferenze le persone e non i partiti.
    Il mondo venatorio può dimostrare alla politica che i cacciatori sanno essere riconoscenti con coloro che li difendono.
    Ma se difendere i cacciatori comporta essere contestati ed abbandonati dagli stessi cacciatori, chi mai si esporrà in futuro per difendere i diritti dei cacciatori?
     

    • Andrea Di Mauro scrive:

      Per prima cosa saluto l’amico Sergio Berlato……. Io purtroppo in Campania non ho un’esponente politico come lui, ed avendo partecipato con lui a tante iniziative e progetti invito tutti i cacciatori veneti, qualunque sia no le loro posizioni a votarlo.
      Che berlusconi stia cercando di raccattare voti dappertutto è chiaro, ma Berlato è cacciatore difende la categoria da sempre , puo fare solo bene e nn si farebbe mettere i piedi in testa da nessuno, figuriamoci dalla TROIETTA ROSSA…..
      Sergio ti abbraccio ed in bocca al lupo…. distruggili…. (n)

    • Ferdinando Ratti scrive:

      Non è che gli anticaccia si stanno annidiando anche tra i cacciatori. la mia prima licenza lo avuta nel 1963 all’età di 17 anni con la firma di mio padre,(allora venivamo chiamati i giovani emancipati) e di acqua sotto i ponti ne ho vista passare abbastanza, come ho conosciuto senatori e deputati cacciatori, che prima di andare in parlamento hanno fatto grandi promesse puntualmente NON mantenute, anzi una volta avuto la poltrona(vuoi per i tempi, vuoi per le correnti o direttive di partito, sono stati fautori di leggi che per noi cacciatori equivalevano all’evirazione. Egregio onorevole quando ci si scotta con l’acqua calda si ha paura di quella fredda(forse sarà l’età che sono disincantato).cordiali saluti:

  8. begallo scrive:

    si deve votare l’Onorevole Berlato e spero si candidi anche Maria Cristina Caretta.

  9. matteo scrive:

    adesso la brambilla ha fermato tutto essendo capo lista!!!booooo vedremo l evolversi della vicenda!!!chissà che rapporto a con berlusca quel viados!!!vergognoso!

  10. sobri scrive:

    Berlato e la Caretta sono i più sicuri difensori della nostra passione. un saluto a tutti.

  11. sergio scrive:

    Come gia’ detto non mi e’ piaciuto il comportamento dell’ex cav. che prima promette poi fa  altro.
    Credo che l’On. Berlato possa avere certezza di vittoria anche se paradossalmente dovesse essere candidato con qualsiasi altro partito, perche’ qui si votano i valori della persona e non solo il partito.
    Di positivo c’e’ che se entra Berlato non entra un ‘altro magari probabilmente di altre vedute.
    Purtroppo Berlato e’ candidato solo in Veneto  credo ed e’ solamente uno, ce ne sono altri dove?
    Devo tuttavia dire che nonostante la Sua esperienza europea ha dovuto, perlomeno questa e’ stata la mia impressione, alle azioni numerose del zanoni, anche se questo era nuovo del posto.
    Spero qualora dovesse essere rieletto potere rifarsi di cio’.
    In bocca al lupo.

  12. Giacomo scrive:

    8-O   PERCHE MI AVETE CAMBIATO IL LOGO !!   iL MIO è LA TESTA DEL MIO BRETON E NON LO VOGLIO CAMBIARE !!  :twisted:    Salutiamo

  13. claudio ge scrive:

    Ringrazio sentitamente l’On. Berlato per aver esaudito la mia ria richiesta e come al Suo solito averci messo la faccia (n) . Con la Rossa di mezzo,io, non è che mi fido tanto …. cmq il ragionamento non fà una grinza. Noi Liguri abbiamo Bruzzone (sempre che si candidi !!!!) mi auguro vivamente e Vi faccio un in bocca al lupo ad entrambi, che SICURAMENTE avrete il ns appoggio. (già con Voi due, qualche sonno più tranquillo me lo faccio) :wink: grazie ancora.

  14. Renzo Cavasin scrive:

    Per sempre Berlato, unico a difendere la nostra passione, e unico che aveva dato al Veneto  nuova dignità ai Cacciatori.
     
    Renzo Cavasin

  15. valentino carbone scrive:

    berlusconi candida l’anticaccia brambilla da un lato e berlato procaccia dall’altra(per portare voti) per poi  fregare tutte e 2 le categorie, cioè animalisti e cacciatori.svegliatevi tutti!!! -o- oww (:n) (dw) :cry: :evil:

Leave a Reply


+ 7 = 14

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.