Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Berlusconi e la svota animalista

| 31 marzo 2014 | 33 Comments

Berlusconi a caccia di nuovi consensi. «Ogni cane, un voto»

Brambilla BerlusconiPer chi ha seguito la «svolta» animalista di Silvio Berlusconi negli ultimi mesi, il riferimento ai «migliori amici» dell’uomo non è una novità. È da diverse settimane che l’ex premier – complice probabilmente l’arrivo a Palazzo Grazioli di Dudù, il barboncino di Francesca Pascale – non manca di sottolineare in ogni suo comizio dedicato ai club la necessità di aiutare le famiglie che, in tempi di crisi, si trovano a fronteggiare anche il sostentamento di un animale domestico. Da ieri, però, il vulcanico ex Cavaliere ha rilanciato ancora con più forza la battaglia per i «quattrozampe».

In collegamento telefonico con il club Forza Silvio di Roma, Berlusconi ha ricordato i 150.000 animali abbandonati nelle strutture pubbliche e ha invitato gli iscritti ai club ad adottarli perchè «ti danno tutto senza chiedere niente». Poi è arrivata la citazione di una frase di Madre Teresa di Calcutta, postata di lì a poco anche sul profilo Facebook dell’ex premier: «Si devono amare gli animali per essere più vicini a Dio perché ti danno tutto, senza chiedere niente. Perché contro il potere dell’uomo con le armi sono indifesi. Perché sono eterni bambini. Perché non conoscono il denaro e si consolano solamente con un posto dove rifugiarsi dal freddo. Perché si fanno capire senza proferire parola. Perché non conoscono invidia né rancore. Perché il perdono è ancora naturale in loro. Perché sanno amare con lealtà e fedeltà. Perché vivono senza avere una lussuosa dimora. Perché non comprano l’amore, semplicemente lo aspettano. Perché sono nostri compagni, eterni amici che niente potrà separare. Perché sono vivi. Per questo e altre mille cose meritano il nostro amore. Se impariamo ad amarli come meritano, saremo molto vicini a Dio».

Berlusconi ha raccontato di essersi imbattuto nella notte in questo testo che gli è «piaciuto moltissimo», tanto che l’ha voluto leggere nel collegamento con i suoi fan. E anche su Facebook la frase ha avuto un notevole seguito se è vero che, a ieri sera, c’erano oltre 4mila «mi piace» e settecento commenti.

Già nella prima convention dei club, lo scorso dicembre, Berlusconi aveva puntato forte sulla carta «animalista»: «Non sapevo – aveva detto in quella occasione – che ci fossero in Italia 7 milioni di cani e 12 milioni di gatti. Il 36% delle persone i cani e i gatti li fanno dormire sul letto, il 16% li fa dormire sotto le coperte, il 40% delle signore afferma che dopo un alterco coniugale trova serenità con un gatto o un cane». Una strategia che ha trovato un altro vettore nella visitatissima pagina Facebook dedicata proprio al barboncino della Pascale: Forza Dudù.

L’iniziativa dell’ex premier, però, non sembra essere piaciuta a tutti. A vederla come una semplice mossa elettorale è, ad esempio, l’Aidaa (Associazione Italiana per la difesa degli animali e dell’ambiente). «Servono misure concrete – ha detto il presidente Lorenzo Croce – anche perché ai 150.000 cani rinchiusi nei canili vanno aggiunti i 750.000 randagi presenti in Italia». «Trovare una casa a 150.000 cani sarebbe un’ottima cosa, ma è strano – attacca il presidente dell’Aidaa – che questa proposta arrivi a un mese e mezzo dalle elezioni».

Oltre alla strategia animalista Berlusconi – che oggi interverrà telefonicamente anche alla manifestazione di apertura della campagna elettorale a sostegno della ricandidatura del sindaco di Sassuolo, Luca Caselli – ha anche ripercorso i temi già affrontati negli ultimi interventi pubblici. In particolare invocando l’unità di tutte le forze alternative alla sinistra e incassando il sì di Francesco Storace a un percorso comune tra La Destra e Forza Italia: «Dobbiamo riuscire a trasformare la maggioranza dei moderati in una maggioranza politica organizzata e stabile – ha detto l’ex premier – una maggioranza consapevole che possa affermarsi alle prossime elezioni e possa consolidarsi nel tempo. È difficile riuscirsi ma è possibile farlo».

L’unico modo per realizzare l’obiettivo, secondo Berlusconi, è «convincere il 50% di italiani che non intendono andare a votare, che sono circa 24 milioni di elettori. E avvicinare i tanti delusi del M5S».

Carlantonio Solimene

http://www.iltempo.it

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , ,

Category: Ambientalisti

Comments (33)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Bernardo Obinu scrive:

    Intanto a perso il mio quello di mia moglie, i miei 4 cognati, mia suocera, mio padre e mia madre e se riesco gli faccio perdere pure quello di qualche mio amico.
    Concludo Forza DUDU’!!!!! (:-p) (dw)

  2. begallo scrive:

    -55 (giorni alle elezioni) , questo invece di prepararsi per i servizi sociali o gli arresti domiciliari, continua a rompere….Forza Italia è in calo……..speriamo che sparisca dalla scena politica una volta per tutte..e con lui tutta quella massa di politici pari suo, che sono disposti a tutto pur di non perdere la poltrona……..ha fatto danni a sufficienza….io non lo voto di sicuro…

  3. Elvis scrive:

    Vi ricordate qualche anno fa quando il berlusca alla fiera di Vicenza prometteva ai cacciatori che avrebbe riformato la legge 157/92 ???
    Adesso invece c’è la svolta amimalista.
    La realtà che al berlusca interessano solo gli affari suoi e per fare i propri interessi è disposto ad allearsi con chiunque cani, porci, animalisti, vegani, cacciatori, bracconieri, marziani e chi più ne ha più ne metta!!!!!!!!!!!!!!
    E tanti anzi troppi Italiani credono ancora a questo imbonitore.

  4. Ferdinando Ratti scrive:

    quella classe politica pur di prendere voti e stara a galla, questi farebbero prostituire la propria madre, ma ci pensate che se cade lui, tutti quelli che fanno parte della sua corte(vedi Santanchè, Gasparri,Brambilla, Brunetta, solo per citare alcuni), cosa vanno a fare se l’unico mestiere che sanno fare bene, sono gli adulatori (per non scendere nel volgare).In un’Italia dove vedo anziani che rovistano fra gli scarti, per raccimolare  frutta o verdura di scarto da consumare come pranzo o cena. questi pensano ai cani abbandonati nei canili (ma mi faccia il piacere come diceva Totò). E’ brutto da pensare ancor peggio da dire, ma penso che i cani nel canile sono più assistiti e coccolati di diversi anziani, che per dignità non osano portare alla luce le loro situazioni. Ma se in 20 anni di politica dell’ex cavaliere,non si è mai fatta una politica industriale, ne ad altre cose per migliorare le condizioni di vita per il popolo; gli appartenenti al suo partito ministri , senatori e onorevoli,  hanno sempre pensato a farsi i c…. loro, oltre che considerato noi cacciatori alla stregua dei peggior delinquenti, noi che abbiamo la fedina penale intonsa; mentre per l’ex senatore ed ex cavaliere,oltre che tra i suoi onorevoli e ministri, non lo è, quanti sono quelli che non hanno processi in corso, e condanne passate in giudicato.speriamo che sparisca dalla scena politica e vedrete che le varie Bramby e compagnia, si scioglieranno come neve al sole.ricordiamoci di questi galantuomini al momento del voto. 
     
     

  5. Springer scrive:

    L’ ” Armata Rossa ” del Cacciatore .com scende in piazza….. E’ proprio vero : mancano poche settimane alle elezioni…..  :mrgreen:  :mrgreen:  :mrgreen:

    • sergio scrive:

      Non si tratta di armata rossa, ma di semplice obbiettivita’.
      Caro springer, o non credi sia cosi’?
      In tal caso dimmi pure la tua opinione, sarei felice di ascoltarla.

      • Springer scrive:

        Obiettivita’….? Se fosse vero leggerei queste affermazioni nei confronti di chiunque e non solo nei suoi.  Se poi si parla di ” deriva animalista ” e’ anni che chiedo qua di dirmi quale e’ il partito ” amico dei cacciatori ” e sono anni che nessuno me lo dice. Lo voterei subito senza esitazione nel caso….Ma nessuno sa indicarlo per il semplice fatto che non esiste….Nemmeno tu potresti farlo….ma ti ascolto….forza…su…..parla che ti ascolto…  :wink:

        • sergio scrive:

          Certo che parlo. Hai ragione di partiti a noi favorevoli al 100% non ve ne sono e questo solo ed esclusivamente a causa nostra. Però questo non mi autorizza a concedermi a chi mi dileggia. Negli altri per lo meno ostili sd eccezione credo di sel  m5s o qualche altro vi sono solo alcune frange qui è il capo il padre padrone.  Difficile dirgli di no.

        • Springer scrive:

          Dir di no a cosa….? Vuole abolire la Caccia…? Vuole limitarla….? Cos’e’ che vuole….? Prendere i voti di chi ha cuore la sorte di cani e gatti abbandonati come da SEMPRE fanno a sinistra….? ( perche’ e’ a sinistra che batte il cuore di praticamente tutti i movimenti animalisti ) .
          A gia’…se lo fanno gli altri va bene…se lo fa lui no….!!!!  :lol:
          Avanti o popolo alla riscossa bandiera rossa trionfera’….  :mrgreen:
           

        • sergio scrive:

          Infatti la mia paura è questo che la coppia brsmby berly faccia andare i voti dei cacciatori altrove dove ci aspettano per cucinarci a dovere. Insomma come facevano gli indiani d america quando cacciavano bisonti.

        • sergio scrive:

          Da non confondere, con questo non voglio dire che quindi e’ meglio votarli, assolutamente!!!!
          Ma di fare attenzione a dove si destinano i consensi.

  6. Terfiro scrive:

    Quanta INFAME IPOCRISIA e che SCHIFOSA  IMMORALE VERGOGNA.
    Nel descrivere la differenza tra l’uomo e l’animale ha descritto la sua perfetta immagine e somiglianza, mettendo a nudo l’avidità del potere e l’immoralità delle persone come lui e quelle che gli stanno accanto.
     
    Non dovrebbe neppure permettersi di pronunciare il nome di personaggi come Teresa di Calcutta, perché se fosse ancora in vita son convinto che si offenderebbe sapendo il fine per il quale la sua citazione è stata  usata.
    Per fortuna gli uomini non sono tutti così.  

  7. Giacomo scrive:

    Meno male che Renzi c’è !    :wink:   Salutiaaamo

  8. peppol@ scrive:

    fra tre mesi nascera un asino rosso  :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  9. luigi scrive:

    .Purtroppo la verità è che noi siamo bistrattati da qualsiasi forza politica e non solo, le nostre beneamate associazioni venatorie, con la classe di dirigenti che si ritrovano, dovrebbero scomparire, fatta eccezione di qualcuna, quindi è inutile infierire contro Berlusconi perché cambiano i governi ma per noi non cambia mai niente e se qualcosa cambia, cambia in negativo.

  10. Peter scrive:

    Il berlusca non ha ancora capito che il prossimo 10 aprile è fuori da ogni competizione. Può arrabattarsi quanto gli pare, il prossimo 10 maggio si accorgerà da solo che gli italiani sono meno animalisti di quello che pensa assieme alla “pel di carota” e che tanti gli hanno già voltato le spalle. Da quello che sento in giro tanti e tanti cittadini si sono veramente rotti gli zebedei di berlusconi e company, dei diessini e compagnia bella, ecc., ecc.. Le persone hanno bisogno solo di vivere tranquillamente in pace e con un onesto lavoro. La politica “tutta” in generale oggigiorno non pare sia più al servizio della gente per cui il rischio della libertà e della democraziona è molto alto in questo Paese; forse i nostri cari politicanti non hanno un’idea molto chiara del comune sentire e non hanno nemmeno la piena consapevolezza del pericolo che si corre; ciò nonostante continuano imperterriti nei loro comportamente posti solo a salvaguardia di loro stessi, di parenti, amici e amici degli amici.
     

  11. Bekea scrive:

    Questa notizia conferma la mia teoria sulle persone,che dopo una certa età quano la loro attività sessuale è terminata si affezzionano all’animaletto di turno, solitamente cani e gatti. E il berlusca non sfugge a questa realtà. Essendo un politico navigato nella comunicazione di massa,in vista delle elezioni, si promette a tutte le categorie di cittadini. L’altra volta,con la telefonata ai cacciatori in fiera a Vicenza, ha promesso interesse per il mondo della caccia.Adesso per scopi elettorali si professa amante degli animali,con promesse da politico che durano fino alle elezioni, e poi basta.Agli amici cacciatori che se la prendono, suggerisco di non farsi coinvolgere in sterili polemiche pro destra o pro sinista, ma di votare un politico vicino ai cacciatori indipendentemente dal partito di appartenenza. Và ricordato che alle prossime elezioni Europee, si vota con le preferenze, e noi voteremo chi è vicino ai cacciatori,senza tener conto se il capo di quel partito si schiera a favore degli animali. In fin dei conti anche noi cacciatori amiamo i nostri ausiliari, come persone di famiglia.

    • segugio scrive:

      il problema è trovare il politico vicino ai cacciatori…….chi è riuscito ad ottenere risultati a favore della caccia? dall’ europa fino ad ora solo bastonate e non mi sembra che non ci fossero stati politici eletti con i voti dei cacciatori……il nostro acerrimo nemico zanoni, per tutta la durata del mandato, ha fatto, o provato a fare, di tutto e di più contro la caccia e quelli che consideriamo nostri dove erano? e li dovremmo anche rieleggere….mah?

    • sergio55 scrive:

      Bekea il problema è che i cacciatori, nella stragrande maggioranza non voteranno più neanche per chi è vicino alla caccia, perché il voto và a questi due individui che non lo meritano.

    • Lentini Marcello scrive:

      Caro Bekea mi faccio è faccio una domanda, ma come la mettiamo con l’euro deputato a Bruxelle, lo faranno fuori oppure come al solito finirà a vino è taralucci ???, voglio confermarti che non vi è ironia da parte mia, ma sincera preoccupazione.
       

  12. andreabsn scrive:

    Nelle ultime  tornate elettorali ha perso per pochi voti, da quando ha spinto avanti la rossa ha perso i voti di molti cacciatori, non saranno molti, ma come ho già detto in passato hanno il loro peso.
    Vi sono partiti che fanno gli animalati di mestiere e dubito che i loro accoliti si facciano convincere da DUDU’. :mrgreen:
     

  13. Giovanni59 scrive:

    …poveretto… 8)

  14. fiore scrive:

    ancora a parlare di truffolo mubarak!! dai non scherziamo, ancora c’è chi si confonde con questo ridicolo bugiardo!  mah itaglianiii

  15. Mari scrive:

    Caro nano finalmente sei arrivato al capoline sia da un punto di vista politico che xistenziale. Cerc di passare quest tua vecchiaia in sant pace lascia perdere la Pascale non e’ piu’ pane per i tuoi denti……..la ignorina mira qualcosaltro se non l’hai ancora capito m in che mono vivi?

  16. giannirm scrive:

    “Con la fedina penale sporca puoi andare in Parlamento, ma non a caccia” forse è per questo che il Berlusca è diventato anticaccia, ma ora che ci penso lui non può andare nemmeno in Parlamento. (up)

  17. Banzai scrive:

    Molti cacciatori sono entrati nell’ordine di idee di votare 5 stelle perchè è un movimento e non un partito….

  18. Andrea Di Mauro scrive:

    Considerazioni…..
    Premetto che conservo ancora tutti i volantini dei programmi PRO-CACCIA di Forza Italia, quando all’epoca abbiamo fatto battaglie elettorali per questo signore…
    Quando una persona è alla frutta come lui, intendo politicamente, si aggrappa a tutto, ricordo ancora quando il NOSTRO MONTANELLI diceva che “Berlusconi è il più grosso PIAZZISTA d’Italia” ebbene aveva pienamente ragione.
    Pur di attirare consensi, amici miei, direbbe che è gay…… o addirittura che lui e Madre teresa di calcutta erano cugini……. insomma….
    Io che alcuni anni fa l’ho sostenuto politicamente oggi non posso che leggere la politica del Berlusconi, valutarne gli effetti e nn votarlo più.
    Noi cacciatori purtroppo oggi in Italia nn abbiamo di fatto nessuna realtà politica che ci difenda , e questo è soprattutto colpa nostra.
    Io per il futuro la vedo proprio nera, con i 5 stelle che sono anticaccia, lui che con l’età, come ha detto qualcuno giustamente prim di me, nn fa piu i suoi fetini eccetera quindi fa un po come le comari che fino a 60 anni cavalcano mille puledri, poi si danno alla chiesa per la purificazione……
    La sinistra comunque ha una preponderante forza anticaccia………..
    Cari amici io credo che ci limiteranno l’attività venatoria quasi allo zero, lasciando la selezione solo per i danni che la fauna selvatica provoca all’agricoltura.
    L’annullamento dell EXA è un forte segnale di resa, forse nn tutti lo hanno colto, comunque tutti sti signori nn avranno il mio voto…..
     
     
     

  19. Giacomo scrive:

    Kissa’ quanti voti ha calcolato di prendere dagli animalisti pensando di toglierli a qualcu’altro ! Chi glieli ha promessi i voti mi sà che sta facendo in modo di vedere dove pende di più la bilancia se a dx o a sx e da quella parte si butterà a capofitto. Considerazioni personali si intende, ma credo di sbagliare.   :-?   Salutiaaamo

  20. tortoioli claudio scrive:

    Berlusconi poteva cambiare il paese non è stato capace di farlo. Oggi un animalista? una carta per non sprofondare, ormai un ricco nel declino nello specifico con tutto il rispetto  ( cretino che cerca di ingannare alcuni poveri di testa).
    Senza essere ovviamente del PD condivido il riferimento a Renzi, dobbiamo sperare che almeno lui non tradisca la culla della caccia Italiana la Toscana e tutti noi.
    Poi cari amici dobbiamo darci una mossa qui abbiamo cominciato non possiamo pensare soltanto di imbracciare il fucile ma fare tanto attivismo e tutela ambientale con una continua collaborazione con il mondo agricolo trattando temi venatori ma anche tanto altro mi fermo qui.
    Associazione venatoria ambientale NATA LIBERA PERUGIA

Leave a Reply


2 + 7 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.